La Ramata di Montoro, prima cipolla italiana certificata in blockchain

Progetto innovativo dell’azienda GB Agricola con Authentico

Redazione Irno24 13/07/2021 0

Per proteggere la Cipolla Ramata di Montoro dalle imitazioni e contraffazioni e tutelare i consumatori offrendo la massima trasparenza, l’azienda GB Agricola di Montoro (AV), tra i fondatori del Comitato Promotore della Ramata di Montoro, ha adottato la tracciabilità di filiera certificata in blockchain della startup Authentico.

La Cipolla Ramata di Montoro, Prodotto Agroalimentare Tradizionale campano (PAT), è una varietà autoctona che cresce nel territorio della Valle dell’Irno, incentrata nel comune di Montoro), un’eccellenza che rischia di scomparire per colpa dell’industrializzazione dell’agricoltura e per l’importazione di prodotti a basso prezzo dall’estero. Un vero e proprio super food: è considerato un alimento nutraceutico, grazie alle proprietà diuretica, depurativa, antiglicemica, antibatterica e antibiotica.

Il progetto è stato presentato a Montoro, nell’ambito del convegno “La tracciabilità di filiera della cipolla ramata di Montoro”. Il Comitato promotore della “Cipolla Ramata di Montoro” denuncia da tempo la presenza e la vendita sul mercato di cipolle rosse e dorate spacciate per Cipolla Ramata di Montoro e un abuso del marchio collettivo da parte di soggetti che coltivano al di fuori del territorio di origine e in altre regioni oppure commercializzano prodotti senza aver ottenuto la registrazione all’utilizzo del marchio collettivo geografico che ha lo scopo di garantire l'origine e la qualità dei prodotti.

Questo fenomeno si traduce in una pratica commerciale scorretta per i veri produttori e in una pratica ingannevole nei confronti dei consumatori in quanto ingenera confusione con le cipolle di diversa provenienza e qualità. Coltivare cipolla in Campania non è mai stato semplice, non solo per la concorrenza delle cipolle importate dall’estero, principalmente Olanda e Cina, che arrivano in Italia con prezzi bassissimi, ma anche per il fenomeno della contraffazione, che a giudicare dai dati del recente report dell’Ispettorato Centrale Repressione Frodi (Icqrf) non conosce sosta anche durante la pandemia.

“Abbiamo sempre coniugato tradizione e innovazione, ma oggi facciamo un passo avanti nella direzione della trasparenza verso i consumatori e della sostenibilità della nostra agricoltura grazie alla tracciabilità di filiera sulla piattaforma blockchain di Authentico, per garantire l’autenticità del nostro prodotto e rimarcare ancora una volta che esiste una sola Ramata di Montoro. Adesso sarà più semplice scoprire le imitazioni grazie al nostro QR code che consentirà di rintracciare le cipolle dalla lavorazione sino ai campi di coltivazione” afferma Nicola Barbato, presidente del Comitato promotore e amministratore di GB Agricola.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 18/03/2021

Montoro, parte il piano straordinario di sanificazione del territorio

E' stato predisposto dal consigliere delegato, Luigi Del Regno, in collaborazione tra la Comunità Montana Irno-Solofrana e gli uffici comunali, un piano straordinario di pulizia, sanificazione e disinfezione delle strade di Montoro, al fine di contenere la diffusione del virus. Queste attività riguarderanno l'intero territorio comunale e gli interventi saranno effettuati con l'ausilio dei mezzi e degli operai della Comunità Montana Irno-Solofrana, coordinati dai tecnici comunali.

Si procederà ad una igienizzazione con prodotti specifici per la prevenzione ambientale in modo da ridurre il rischio di contagio da Covid. Pertanto, le strade urbane, secondo le modalità e la zonizzazione programmate, saranno sottoposte ad un'accurata e minuziosa procedura di sanificazione e disinfezione con la nebulizzazione, sul suolo stradale, di apposita soluzione disinfettante non nociva.

Leggi tutto

Redazione Irno24 12/10/2021

Montoro, pusher e "cliente" sorpresi al tavolino di un bar

Ieri pomeriggio, a Montoro, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Solofra hanno tratto in arresto un 40enne del posto e denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di stupefacenti.

I militari hanno notato i due seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. L’immediata perquisizione ha consentito agli operanti di rinvenire e sottoporre a sequestro 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti.

Analoga sostanza stupefacente è stata rinvenuta all’esito della perquisizione eseguita presso l’abitazione del 40enne, occultata nell’armadio della camera da letto e in un portaoggetti del soggiorno. La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro, unitamente a un bilancino di precisione e ad altro materiale utile per il confezionamento nonché al denaro contante, verosimile provento dell’illecita attività di spaccio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/09/2021

Montoro, performance di danza contemporanea a Palazzo dell'Annunziata

Sabato 11 settembre alle ore 21:00, presso il Chiostro del Palazzo Municipale dell'Annunziata, a Piano di Montoro, la compagnia di danza @MOTION, diretta da Fabrizio Esposito, presenta la performance dal titolo “Lost Child”.

L'opera è l'introspezione di un ragazzino che non vuole lasciare il mondo fatato della fanciullezza, una sofferenza che passa attraverso momenti di crisi, mista ad una consapevolezza che man mano prende il sopravvento. L’alternativa a questa negazione di crescita è purtroppo una asocialità dichiarata che si protrae nel tempo.

Regia e coreografia di Fabrizio Esposito. Musiche di autori vari. Voce: Fabrizio Esposito, danzatori: Luisa Clemente, Martina Tordiglione, Martina De Piano, Fioravante Botta, Riccardo Esposito, Giovanni Bruscino e Luigi Pagano (il bambino perduto).

La compagnia di danza @MOTION è in simbiosi con la Academy Dance di Piera Guariniello, infatti all’interno della compagnia convergono gli ex allievi (ora professionisti) della stessa Accademia, creando così un bacino diretto per la professione. Lo spettacolo fa parte del Progetto Cultura 2021 della Città di Montoro.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...