La Ramata di Montoro, prima cipolla italiana certificata in blockchain

Progetto innovativo dell’azienda GB Agricola con Authentico

Redazione Irno24 13/07/2021 0

Per proteggere la Cipolla Ramata di Montoro dalle imitazioni e contraffazioni e tutelare i consumatori offrendo la massima trasparenza, l’azienda GB Agricola di Montoro (AV), tra i fondatori del Comitato Promotore della Ramata di Montoro, ha adottato la tracciabilità di filiera certificata in blockchain della startup Authentico.

La Cipolla Ramata di Montoro, Prodotto Agroalimentare Tradizionale campano (PAT), è una varietà autoctona che cresce nel territorio della Valle dell’Irno, incentrata nel comune di Montoro), un’eccellenza che rischia di scomparire per colpa dell’industrializzazione dell’agricoltura e per l’importazione di prodotti a basso prezzo dall’estero. Un vero e proprio super food: è considerato un alimento nutraceutico, grazie alle proprietà diuretica, depurativa, antiglicemica, antibatterica e antibiotica.

Il progetto è stato presentato a Montoro, nell’ambito del convegno “La tracciabilità di filiera della cipolla ramata di Montoro”. Il Comitato promotore della “Cipolla Ramata di Montoro” denuncia da tempo la presenza e la vendita sul mercato di cipolle rosse e dorate spacciate per Cipolla Ramata di Montoro e un abuso del marchio collettivo da parte di soggetti che coltivano al di fuori del territorio di origine e in altre regioni oppure commercializzano prodotti senza aver ottenuto la registrazione all’utilizzo del marchio collettivo geografico che ha lo scopo di garantire l'origine e la qualità dei prodotti.

Questo fenomeno si traduce in una pratica commerciale scorretta per i veri produttori e in una pratica ingannevole nei confronti dei consumatori in quanto ingenera confusione con le cipolle di diversa provenienza e qualità. Coltivare cipolla in Campania non è mai stato semplice, non solo per la concorrenza delle cipolle importate dall’estero, principalmente Olanda e Cina, che arrivano in Italia con prezzi bassissimi, ma anche per il fenomeno della contraffazione, che a giudicare dai dati del recente report dell’Ispettorato Centrale Repressione Frodi (Icqrf) non conosce sosta anche durante la pandemia.

“Abbiamo sempre coniugato tradizione e innovazione, ma oggi facciamo un passo avanti nella direzione della trasparenza verso i consumatori e della sostenibilità della nostra agricoltura grazie alla tracciabilità di filiera sulla piattaforma blockchain di Authentico, per garantire l’autenticità del nostro prodotto e rimarcare ancora una volta che esiste una sola Ramata di Montoro. Adesso sarà più semplice scoprire le imitazioni grazie al nostro QR code che consentirà di rintracciare le cipolle dalla lavorazione sino ai campi di coltivazione” afferma Nicola Barbato, presidente del Comitato promotore e amministratore di GB Agricola.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 30/04/2020

Montoro, mascherine ai sanitari col ricavato per i corsi sul defibrillatore

Il Comune di Montoro, vista l’emergenza Covid-19, ha ritenuto opportuno destinare l’intero ricavato delle iscrizioni/offerte dei vari “corsi di formazione per l’utilizzo del defibrillatore” all’acquisto di D.P.I. donati tramite l’associazione “Ascolto Donna APS” al personale medico/infermieristico degli Ospedali di Avellino e Solofra. L'amministrazione montorese ringrazia il “Centro di formazione Accademia Irpinia delle Emergenze” e “la Misericordia di Montoro” per la disponibilità e professionalità dimostrata sia durante lo svolgimento dei corsi che per aver condiviso l’iniziativa comunale.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/05/2020

Richiamo acustico per attirare quaglie, intervengono Forestali a Montoro

I Carabinieri della Stazione Forestale di Forino (AV), nel corso di un servizio antibracconaggio eseguito in una località boschiva del comune di Montoro, hanno rinvenuto in una vasca di raccolta di acque meteoriche un richiamo acustico elettromagnetico del tipo tromba da caccia, con timer di accensione, riproducente il verso della quaglia, utilizzato al fine di attirare in zona la fauna selvatica.

Configurandosi pertanto violazioni alle “Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio” previste dalla Legge 157/1992, quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro ed è stata notiziata la Procura della Repubblica di Avellino del reato commesso da parte di ignoti. Sono in corso indagini tese all’individuazione dei responsabili.

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/04/2022

Verso candidatura IGP cipolla ramata, incontro al Comune di Montoro

L'Amministrazione Comunale di Montoro, al fine di riprendere le attività svolte negli anni scorsi per la candidatura e l'ottenimento della IGP "Cipolla Ramata di Montoro", ha indetto il primo incontro pubblico con tutti i protagonisti:

produttori, trasformatori/utilizzatori, settore del commercio, operatori della ristorazione locale, le organizzazioni professionali agricole, le associazioni, le istituzioni locali, l'Università di Salerno ed altre istituzioni di ricerca e tutti i cittadini interessati che vorranno dare il proprio contributo. Appuntamento il 7 Aprile alle ore 18:00 presso l'aula consiliare del Comune.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...