Salerno, arrestato giovane spacciatore di crack in Via Petrone

Il 18enne nascondeva negli slip 10 involucri di stupefacente

Redazione Irno24 19/01/2021 0

Nella serata di ieri, i Poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Salerno, a seguito di un prolungato servizio di pedinamento e appostamento, hanno proceduto all’arresto in flagranza di P.G., anni 18, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I poliziotti della sezione “Falchi” alle ore 20:00 di ieri, in via L. Petrone, notavano sopraggiungere il giovane. Questi veniva immediatamente bloccato e trovato in possesso di 10 involucri termosaldati, abilmente occultati negli slip, contenenti crack.

A seguito di tale rinvenimento, si procedeva ad estendere la perquisizione all’abitazione di P.G., dove, nell’armadio della stanza da letto, venivano rinvenuti altri 29 involucri (della stessa fattura di quelli rinvenuti in precedenza) ed un bilancino elettronico. Per il 18enne sono scattati i domiciliari.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 10/01/2021

Salerno, bloccato spacciatore in zona Mariconda

Gli Agenti della Polizia di Salerno hanno arrestato G.P., paganese del 1988 ma residente a Salerno, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. L’uomo è stato controllato a bordo della sua autovettura in via Marchiafava.

Il giovane, già noto alla giustizia per precedenti in materia di spaccio, è parso subito sospetto agli Agenti delle Volanti che, con una perquisizione personale, lo hanno sorpreso in possesso di 7 dosi di cocaina, occultate nelle parti intime in un contenitore in plastica.

Inoltre, nell'auto sono stati rinvenuti un bilancino di precisione, oltre 1300 euro in banconote da piccolo taglio ed un cellulare. Per il pusher sono scattati i domiciliari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/05/2020

Riprese attività ambulatoriali al "Ruggi" e al "Fucito", ricoveri dalla prossima settimana

Dopo un lungo periodo di lockdown, che ha visto la sospensione delle attività ospedaliere di ricovero non urgenti, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Salerno sta ripristinando le attività ambulatoriali prevedendone la progressiva riapertura al fine di gestire in sicurezza il flusso dell’utenza, in linea con quanto stabilito dalle indicazioni Nazionali e Regionali nella definizione e garanzia dei percorsi ambulatoriali. La fase di start-up prevede il ripristino delle seguenti attività ambulatoriali:

Cardiologia, Cardiochirurgia, Chirurgia vascolare, Oncologia, Oncoematologia, Radioterapia, Neurologia, Otorinolaringoiatria, Endocrinologia/Diabetologia, Psichiatria, Neurochirurgia, Oculistica, Ostetricia e Ginecologia presso l’Ospedale “S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”;

Cardiologia, Chirurgia, Endoscopia digestiva, Allergologia e Immunologia clinica, Urologia e Medicina Generale presso l’Ospedale “Fucito” di Mercato San Severino.

L’organizzazione dell’AOU prevede che i cittadini, prima di accedere al salone riscossione ticket e agli ambulatori, debbano recarsi alla tenda installata nei pressi del Pronto Soccorso o al piano terra della Torre cardiologica per le relative specialità, per la rilevazione della temperatura corporea e, ove necessario, dello stato immunitario attraverso la somministrazione del test rapido; superato il controllo, i pazienti saranno dotati di braccialetto di colore azzurro (gli eventuali accompagnatori di colore giallo) per la successiva erogazione della prestazione.

Lo stesso percorso sarà seguito presso l'Ospedale "Fucito". All'interno del perimetro nosocomiale, l'utenza troverà la tenda dove verranno eseguiti i controlli.

Analogamente, dalla prossima settimana riprenderanno i ricoveri ordinari e ai cittadini interessati sarà preventivamente effettuato il pre-triage telefonico seguito dal tampone rinofaringeo per la ricerca del SARS CoV-2 almeno 48 ore prima del ricovero.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/05/2020

Riaprono le isole ecologiche Arechi e Fratte

Riapriranno il 6 Maggio al pubblico i centri di raccolta “Arechi” e “Fratte”. Nei centri, che i salernitani conoscono con la vecchia denominazione di isole ecologiche, i singoli utenti non hanno potuto conferire rifiuti, per motivi di sicurezza sanitaria, durante il periodo di quarantena.

Nei centri, però, si è continuato a lavorare sia per consentire il trasferimento dei materiali raccolti verso le specifiche piattaforme per il riciclo (elettrodomestici, computer, tv, frigoriferi, lavatrici, mobili, serramenti, arredi) e sia per accogliere i rifiuti ingombranti, il cui ritiro gratuito presso il domicilio degli utenti - prenotato attraverso il numero verde 800563387 - è stato comunque garantito da Salerno Pulita.

Sono stati 676 i ritiri di ingombranti effettuati nello scorso mese di marzo e 788 nel mese di aprile, perché molte famiglie hanno approfittato del periodo di quarantena per svuotare garage, cantine e sottotetti.

L’accesso ai centri di raccolta sarà consentito solo agli utenti muniti di mascherina e guanti. Sarà consentito l’accesso massimo a due veicoli per volta, mentre negli uffici potrà entrare un solo utente per volta. Fino al 16 maggio i centri di raccolta effettueranno ancora l’orario di apertura invernale e cioè dalle 8 alle 17, dal lunedì al sabato (domenica chiusi). Dal 18 maggio entrerà in funzione l’orario estivo: dalle 8 alle 19, dal lunedì al sabato (domenica chiusi). Nei soli mesi di luglio e agosto, il sabato i due centri di raccolta resteranno aperti dalle 13.30 alle 17.30.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...