Salerno, chiuso negozio per vendita di alcolici dopo le 22

Lite fra ragazze a Torrione, espulsa ucraina irregolare

Redazione Irno24 12/07/2020 0

Consueto fine settimana di controlli, a Salerno, da parte delle forze dell'ordine per scongiurare assembramenti pericolosi e violazioni alle regole. Nel quartiere Torrione, le Volanti della Polizia sono intervenute per sedare una lite tra ragazze, rilevando la presenza irregolare sul territorio nazionale di una ucraina 36enne; la donna è stata denunciata per immigrazione clandestina e dovrà lasciare l'Italia entro una settimana.

Nel centro storico cittadino, invece, sanzione per uno straniero che vendeva in un negozio alcol d'asporto dopo il limite consentito delle ore 22. L’esercizio è stato chiuso, la licenza sospesa per 5 giorni. Da segnalare, sul fronte circolazione stradale, 7 verbali a carico dei proprietari di autovetture e motoveicoli.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 16/03/2020

Prosegue sanificazione a Salerno: centro storico, colline e Arbostella-Mercatello

Proseguono, su disposizione del Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, e con il coordinamento dell'Assessore all'Ambiente, Angelo Caramanno, le operazioni di pulizia e lavaggio delle strade cittadine con disinfettanti speciali. Nella mattinata odierna gli interventi si sono concentrati in particolare nel centro storico e nei quartieri collinari Ogliara, Matierno e Cappelle.

Le operazioni proseguiranno nei giorni a venire, anche con l'ausilio di uomini e mezzi della Protezione Civile al fianco di quelli di Salerno Pulita, e copriranno man mano l'intero territorio cittadino.

Nel pomeriggio odierno, nello specifico, saranno interessati: Parco Arbostella, Mercatello, Lungomare Colombo, San Leonardo, Fuorni. Nella giornata di domani sono in programma interventi a Mariconda, Quartiere Europa, Quartiere Italia e Sant'Eustachio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/11/2020

Pronta la sede del centro polifunzionale di Matierno

Le associazioni del Centro Polifunzionale di Matierno ospitato presso l'ex Scuola elementare del quartiere riavranno finalmente la propria sede. Da lunedì 23 novembre, nel rispetto delle misure stabilite dai protocolli di sicurezza Covid-19 e delle vigenti disposizioni nazionali e regionali, riprenderanno le attività di socializzazione e integrazione in favore dei giovani e dei cittadini di Matierno e delle zone collinari.

La struttura infatti era stata interessata gli scorsi mesi da interventi di manutenzione straordinaria a causa di abbondanti infiltrazioni che ne compromettevano la sicurezza. Potrà inoltre ritornare temporaneamente presso i locali del Centro Polifunzionale anche lo studio del medico di base che ne aveva fatto richiesta, al fine di garantire la continuità assistenziale dei residenti della zona.

La situazione aveva creato non pochi disagi per le famiglie e soprattutto per le persone anziane e con patologie che lamentavano la difficoltà a spostarsi lontano dalla propria abitazione. La costante attenzione alla vicenda dell'Assessore Savastano e del Consigliere Carbonaro ha reso possibile riconsegnare al popoloso quartiere una struttura riconosciuta da tutti come punto di riferimento.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/01/2021

Sequestrò 18enne a Salerno per sottrargli cellulare e soldi, finisce in carcere

Nella mattinata odierna, gli Agenti della Polizia di Salerno hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal GIP, nell’ambito del procedimento penale a carico del pregiudicato F.M., salernitano del 1990, residente nella zona orientale della città.

L’ordinanza è stata emessa dall’Autorità Giudiziaria a seguito delle indagini svolte dalla Squadra Mobile per quanto accaduto nel giugno del 2020. In particolare, la sera del 5 giugno, F.M. si era reso responsabile di gravi condotte a carico di un giovane di 18 anni di Salerno. Con l’aiuto di un complice, infatti, aveva aggredito il giovane e, dopo averlo caricato a bordo del proprio SUV, privandolo della liberta personale, lo aveva condotto presso la propria abitazione, ponendo in atto un sequestro di persona a scopo di estorsione.

Il 18enne veniva percosso ripetutamente da F.M. con una mazza da baseball e costretto a consegnare il proprio IPhone nonché, tramite i propri familiari, la somma di euro 1.400, sotto minaccia di un coltello. Ad aggravare la posizione di F.M. ha concorso anche l’essersi allontanato dalla sua abitazione mentre era sottoposto alla misura detentiva degli arresti domiciliari. Al termine degli atti di polizia giudiziaria, F.M. è stato associato alla Casa Circondariale di Salerno.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...