Salerno, denunciato per violazione della quarantena fiduciaria

Dalla fase di persuasione ed informazioni si passerà a denunce e sanzioni

Redazione Irno24 12/03/2020 0

La Polizia Municipale di Salerno sta continuando a svolgere una serrata attività di controllo del territorio e delle attività per assicurare integrale rispetto delle Ordinanze emanate dal Governo e dalla Regione per il contenimento del Coronavirus. È stata individuata e denunciata una persona per violazione della quarantena fiduciaria.

Sono stati controllati 241 esercizi commerciali, 100 persone e 10 autoveicoli per verificare il rispetto dei limiti imposti agli spostamenti anche nel territorio comunale ed alle modalità di svolgimento delle attività commerciali con particolare riguardo per la ristorazione. L'attività sarà ulteriormente intensificata nelle prossime ore.

Giova precisare che nelle prime ore di applicazione delle restrizioni, i Vigili Urbani hanno svolto sopratutto opera d'informazione e persuasione. Da adesso in poi scatteranno denunce e sanzioni. Anche la Protezione Civile è presente sul territorio per attività di monitoraggio e segnalazione.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 17/01/2022

Salerno, il 19 Gennaio sospensione idrica in zona alta

La società Ausino comunica che, “dovendo eseguire un urgente intervento di riparazione alla condotta adduttrice Costiera Amalfitana, nel tenimento del Comune di Salerno”, sospenderà l’erogazione idrica il giorno Mercoledì 19 Gennaio dalle ore 08.00 alle ore 17.00.

Tale sospensione comporterà la mancata erogazione alle seguenti zone servite da Salerno Sistemi: Via Croce “parte bassa”, Via Principessa Sichelgaita “parte alta”, Via Altimari. Il ripristino del regolare esercizio è previsto per le ore 20:30 dello stesso giorno.

Si avverte che, nella fase di ripristino dell’esercizio, pur in costanza dei requisiti di potabilità, potrebbe rilevarsi la presenza di acqua torbida. Il fenomeno è naturalmente superabile lasciando scorrere l’acqua dal rubinetto prima di utilizzarla. La Società si adopererà per ridurre al minimo il disagio all’utenza interessata.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/02/2022

Bacchetti denigra Salerno, la replica social di Vannucchi e Di Napoli

Hanno fatto molto discutere le esternazioni televisive di Andrea Bacchetti, il pianista della trasmissione "Tiki Taka", in programmazione il Lunedì in seconda serata su Italia1 con la conduzione di Piero Chiambretti. Bacchetti, senza mezzi termini, ha definito Salerno "la città più brutta d'Italia", ottenendo dai presenti in studio (conduttore compreso, ovviamente) soltanto disapprovazione.

Non si è fatta attendere la reazione social di alcune "leggende" della Salernitana, e cioè Ighli Vannucchi e Arturo Di Napoli. Entrambi hanno pubblicato splendide foto panoramiche della città, accompagnate da un breve ma incisivo commento che testimonia una volta di più il loro fortissimo legame con Salerno.

(foto e post tratti da facebook)

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/08/2021

Aeroporto, Cisl Salerno fiduciosa: "Allungamento della pista una svolta epocale"

Con l’avvio dei lavori di allungamento della pista, è pronto a partire l’Aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi. Finalmente, si legge in una nota Cisl Salerno, dopo anni di ritardi dovuti a pastoie burocratiche e a ricorsi sterili e strumentali, si intravedono i tempi per il reale decollo delle attività.

I programmi dei lavori infrastrutturali dello scalo salernitano fanno ben sperare sul rispetto dei tempi di realizzazione delle opere qualificanti: la pista, l’aeroscalo, la viabilità di accesso e di collegamento con la città e il resto della provincia, il prolungamento della metropolitana. Importanti risorse sono già state destinate a queste opere, tra programmazione ordinaria, quelle dei fondi strutturali comunitari e, in ultimo, quelle del Piano Nazionale di ripresa e resilienza, con interventi per oltre 250 milioni di euro (Regione Campania, decreto sblocca Italia e Gesac).

Per Gerardo Ceres, segretario generale della Cisl di Salerno, e Massimo Stanzione, segretario provinciale della Federazione dei trasporti della Cisl, “questa è la volta buona e chiediamo che le autorità locali e regionali siano pronte e preparate a gestire l’importante occasione capace di creare sviluppo ed occupazione su un territorio che ha visto una graduale desertificazione delle aree industriali”.

Secondo Ceres e Stanzione “bisogna cambiare l’approccio perché l’allungamento della pista è una svolta epocale che cambierà i destini di intere generazioni e il volto dell’intera provincia di Salerno e in modo particolare tutta l’area ad est della città in direzione dello scalo. Per questo bisogna iniziare a progettare ora, per disegnare il futuro economico di questa vasta area”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...