Salerno, detenuto picchia agente che lo accompagnava in infermeria

La nota del SAPPE: "Importante e urgente prevedere quanto prima un nuovo modello custodiale"

Redazione Irno24 16/11/2022 0

"Nella Casa circondariale di Salerno - si legge in una nota a firma Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria - un detenuto con problemi di tossicodipendenza si è scagliato, proditoriamente e improvvisamente, contro un Agente di Polizia Penitenziaria, che lo stava accompagnando in infermeria.

L’Agente aggredito fa parte del contingente del Gruppo Operativo Mobile (GOM) che da alcune settimane è di rinforzo alle esigenze del Reparto di Polizia del carcere salernitano. Il detenuto, verso le 13, ha sferrato un pugno al collega e poi lo ha preso a calci, fino all’arrivo degli altri colleghi che hanno fermato il ristretto.

Questa assurda violenza contro il personale di Polizia Penitenziaria non è più tollerabile ed accettabile ma conferma ciò che il SAPPE sostiene da tempo, ossia quanto sia importante e urgente prevedere quanto prima un nuovo modello custodiale".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 23/08/2020

Aggiornamento Asl 23 Agosto pomeriggio, 5 casi di Covid a Salerno

L'Asl di Salerno comunica che nel pomeriggio di Domenica 23 Agosto il laboratorio di biologia molecolare dell'ospedale di Eboli ha processato 311 tamponi, rilevando 12 positivi nel salernitano. Cinque di questi (fra cui 2 rientrati dalla Sardegna e 1 da Malta) sono di Salerno città, 3 di Battipaglia (rientri dalla Sardegna), 1 a Baronissi (rientro dalla Spagna), 1 a Bellizzi, 1 a Capaccio e 1 a Giffoni Valle Piana.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/08/2022

Diversi casi Covid su nave migranti in arrivo a Salerno, scatta la quarantena

Il Comune di Salerno, per quanto di sua competenza, sta supportando le operazioni inerenti l'arrivo al porto di Salerno della nave Ocean Viking, con a bordo circa quattrocento migranti.

Il Comune è impegnato a garantire il supporto logistico a tutta l'operazione, coordinata dal Ministero degli Interni, ed allo stesso tempo a vigilare su ogni problematica inerente la sicurezza e la salute, tanto dei migranti quanto della popolazione.

Si concorda pertanto con l'indicazione della Regione di stabilire una quarantena precauzionale a bordo, eccezion fatta per i minori, essendo stati già accertati diversi casi di Covid.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/05/2022

Ordinanze sul traffico per manifestazioni, Federalberghi Salerno scrive al Sindaco

La necessità di confronto a un tavolo è stata fatta recapitare in una missiva indirizzata all’amministrazione comunale di Salerno, a firma di Federalberghi con il presidente provinciale, Antonio Ilardi, facendo riferimento e seguito alle ordinanze domenicali di inibizione al traffico delle principali arterie cittadine, disposte in occasione di eventi podistici, ciclistici o similari, per evidenziare che tali iniziative arrecano grave disagio agli ospiti delle strutture alberghiere ed extralberghiere attestate lungo il circuito, costretti impropriamente ad abbandonare all’alba le loro sistemazioni o a restare bloccati nelle strutture ricettive.

"Evidenziamo che, in tali circostanze, abbiamo potuto sperimentare il disappunto degli ospiti - spiega Ilardi - soprattutto allorquando debbano rispettare orari di trasferimenti marittimi, ferroviari ed aerei, nonché lo stupore di ricevere simili disagi a fronte del pagamento dell’imposta di soggiorno".

Con l’occasione, si esprime il desiderio di evidenziare che le strutture alberghiere rivestano caratteristiche di interesse pubblico come statuito costantemente dalla giurisprudenza amministrativa in materia (ex multis Sentenze del Consiglio di Stato 6136/2013, 4518/2014, 346/2020): "Le esigenze di accessibilità e mobilità dei turisti da essi ospitati non sono, pertanto, annoverabili esclusivamente quali legittimi interessi privati - continua il presidente di Federalberghi Salerno - ma godono del particolare regime giuridico riconosciuto alle attività di interesse pubblico, in forza degli effetti benefici per la collettività, che esse determinano, e non possono risultare, di conseguenza, né inibite né affievolite".

Pertanto, lai richiesta di un prossimo incontro diventa urgente, al fine di addivenire, già dall’evento programmato per la prossima domenica 29 maggio, a soluzioni che contemperino lo svolgimento delle manifestazioni con la necessità di garantire la mobilità dei turisti che onorano la città di una propria visita.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...