Salerno, il quartiere Pastena senz'acqua per intervento di riparazione urgente

Si prevede di ripristinare il regolare servizio entro le ore 16

Redazione Irno24 15/06/2020 0

Salerno Sistemi comunica che, al fine di eseguire intervento di riparazione urgente sulla rete idrica in Via Ventimiglia, zona Pastena, si rende necessario sospendere l’erogazione ad horas alle seguenti strade e traverse limitrofe:

Via F. A. Ventimiglia, Piazza della Libertà (civici dispari), Via R. Galdieri, Via A. del Baglivo, Via Lucania, Trav. A. De Péace, Via Lungomare Colombo (civici dispari tra il n° 119 e il n° 139), Via G. Angrisani, Largo Prato, Via C. T. Testa, Via G. Iorio, Via Madonna di Fatima, Via M. Calabritto.

Si prevede di ripristinare il regolare servizio entro le ore 16,00 odierne.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 08/03/2020

Sospese le celebrazioni eucaristiche, la nota dell'Arcivescovo Bellandi

"Carissimi sacerdoti, diaconi, religiosi e fedeli della nostra Diocesi - recita una nota dell'Arcivescovo, S.E. Mons. Andrea Bellandi - L’ultimo decreto del Governo emanato questa notte, all’articolo 2 (lettera v) espressamente chiede che vengano sospese le celebrazioni liturgiche e ogni altra funzione religiosa, e quindi anche la celebrazione pubblica delle SS. Messe, comprese le esequie, da oggi fino a nuove indicazioni (attualmente il decreto è in vigore fino al 3 Aprile).

Per le esequie, alla presenza unicamente degli stretti familiari, si consentono i riti di benedizione della salma nelle cappelle a ciò adibite (al cimitero o presso altre strutture), o nella casa del defunto, ASSOLUTAMENTE SEMPRE rispettando le condizioni richieste (i familiari in senso stretto).

Non si celebri il rito nelle Chiese parrocchiali, in quanto non si potrebbe evitare il concorso di più persone. Per quanto riguarda la celebrazione degli altri sacramenti, qualora non si possano al momento rinviare (che rimane la soluzione consigliata), la celebrazione avvenga in forma STRETTAMENTE PRIVATA, a porte chiuse e con la presenza - anche in questo caso - degli stretti familiari.

Si rimanda, per questo, al discernimento oculato dei sacerdoti e dei fedeli interessati. Possono rimanere aperte le Chiese per la preghiera personale, garantendo la possibilità di mantenere la distanza di un metro tra i singoli fedeli.

Quindi da oggi pomeriggio (8 Marzo) ogni celebrazione pubblica viene sospesa e al contempo ogni obbligo di assolvere al precetto festivo. Raccomandiamo perciò, particolarmente, l’invito alla preghiera personale e anche ad avvalersi dei mezzi di comunicazione sociali (Radio e Televisione) per poter seguire le celebrazioni festive".

Leggi tutto

Redazione Irno24 04/02/2021

Strianese al tavolo su didattica in presenza convocato dalla Prefettura

Si è tenuto in videoconferenza l’incontro, convocato dal Prefetto Russo, del tavolo di coordinamento per discutere su emergenza epidemiologica da Covid-19. All’ordine del giorno la ripresa delle attività scolastiche in presenza per le scuole secondarie di secondo grado a partire dal 1° febbraio, disposta dal Presidente della Regione.

Presenti alla riunione il Presidente della Provincia di Salerno, i Sindaci di molti comuni salernitani (su tutti il capoluogo), il Dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, il Rappresentante di ANCI Campania, il Dirigente Generale dell’ASL e le Aziende di trasporto della provincia.

“Abbiamo fatto il punto della situazione – dichiara il Presidente della Provincia, Michele Strianese – per gestire le eventuali criticità e capire l’andamento dopo la ripresa della didattica in presenza. È fondamentale muoversi in sinergia per coniugare le esigenze dei comparti scuola e trasporti e coordinare al meglio gli orari di ingresso/uscita dagli Istituti Scolastici con gli orari dei servizi di trasporto, implementati da ulteriori corse aggiuntive.

Soprattutto è necessario evitare assembramenti, massima attenzione, quindi, nelle aree a maggiore rischio in prossimità delle scuole per favorire l’ordinato afflusso e deflusso degli studenti. È importante il senso di responsabilità da parte di tutte le componenti istituzionali.

Sottolineo che per ora l’orientamento è quello di salvaguardare la didattica in presenza il più possibile, per i nostri studenti si tratta di un momento molto atteso, che rappresenta un primo passo verso il ritorno alla socialità e a uno stile di vita più normale. Ma per tutelare questo percorso bisogna attivare un monitoraggio stringente e in caso di rischio concreto i Dirigenti scolastici sono autorizzati a dare indicazioni precise di interruzione della didattica in presenza. La salute e la sicurezza di tutta la comunità scolastica, che include anche le famiglie, sono una priorità”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/10/2021

Coop sociali "b" senza lavoro a Salerno, Rispoli: "Priorità è il futuro dei lavoratori"

"Non sta a noi decidere se la stagione delle cooperative sociali è finita. Ma ora esiste una priorità che non deve essere dimenticata: i lavoratori. Perché, al netto delle responsabilità che la magistratura dovrà accertare, ci sono persone che in questi anni hanno prestato un servizio con professionalità per la comunità di Salerno".

Così Angelo Rispoli, segretario della Fiadel provinciale, interviene sulla vicenda che vede le maestranze delle cooperative sociali di tipo "b" senza lavoro da settimane.

"Il Comune di Salerno, come già accaduto negli anni passati con Vincenzo De Luca sindaco, deve dare un futuro a queste professionalità. All'epoca lo fece dando vita a un nuovo soggetto economico: Salerno Pulita. Ora potrebbe far valere la clausola sociale o creare una nuova soluzione come fece anni fa. L'importante è preservare i livelli occupazionali.

Abbiamo chiesto alla prefettura di Salerno di convocare un tavolo per discutere di questo, visto che il Comune da giorni non ci riceve, nonostante le nostre richieste, e questo è un fatto molto grave".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...