Salerno, l'appello di Strianese: "Nei giorni di Pasqua rispettiamo le regole"

"Non dobbiamo abbassare la guardia e vanificare gli sforzi"

Redazione Irno24 02/04/2021 0

"Questa è la seconda Santa Pasqua che siamo costretti a vivere in pandemia - scrive il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese - A Pasqua e Pasquetta, cioè il 4 e il 5 aprile, tutta Italia sarà in zona rossa: non sarà possibile uscire se non per motivi di lavoro, salute, o urgenza. Vietato quindi spostarsi per turismo in questi giorni festivi.

Come sappiamo nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021 è consentito, in ambito regionale, lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno, in un arco temporale compreso tra le ore 5,00 e le ore 22,00, nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.

Faccio un appello accorato a tutti i cittadini della nostra bellissima provincia: rispettiamo queste regole. Non è questo il momento di vanificare tutti gli sforzi dei tanti che stanno seguendo le restrizioni imposte per la salvaguardia di tutti noi. Ancora una volta voglio ricordare l’enorme impegno delle autorità preposte al monitoraggio, delle autorità sanitarie, medici, infermieri e operatori, che si muovono in prima linea conto il virus, ora anche attraverso le campagne vaccinali. Questa Pasqua ci vede alle prese con i vaccini che sono una grande possibilità di contrasto effettivo del Covid.

Dobbiamo fermare i contagi, tutti insieme, come ci ricorda sempre papa Francesco. Nessuno dunque metta a repentaglio la vita di altri con azioni sconsiderate e irresponsabili. In queste festività è ancora più importante riflettere sui valori di fratellanza e solidarietà. Ora è il momento di non perdere terreno conquistato. Non dobbiamo abbassare la guardia proprio in questi giorni. La Pasqua ci porti a pensare ai veri valori di questo momento. Pasqua è resurrezione dopo la morte, quindi la vita ritrovata ci conduca ad azioni responsabili per tutti noi e per chi ci sta a fianco, in totale sinergia. Buona Pasqua a tutti da parte mia e di tutta l’Amministrazione provinciale".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 27/07/2020

Coltello alla gola della madre per i soldi destinati alla droga, arrestato 27enne a Salerno

Gli Agenti della Polizia di Stato, a conclusione delle attività di indagine, nella mattina di Sabato 25 luglio hanno eseguito un’Ordinanza Applicativa della Misura Cautelare degli Arresti Domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Salerno, nei confronti di un cittadino salernitano di anni 27.

La Squadra Mobile di Salerno avviava le indagini, coordinate dalla Procura di Salerno, a seguito dei ripetuti episodi di violenza che il giovane, abituale assuntore di stupefacenti, avrebbe rivolto alla propria mamma, sottoponendola a reiterate violenze, vessazioni e minacce per farsi consegnare denaro necessario per l’acquisto dello stupefacente.

Le indagini hanno ricostruito dettagliatamente gli episodi nei quali la madre veniva minacciata addirittura di morte con l’uso di coltelli da cucina e spesso era oggetto del lancio di vari utensili da parte del figlio. In una circostanza, quest’ultimo le puntava un coltello alla gola per farsi consegnare la somma di 100 € necessaria per l’acquisto dello stupefacente e la intimidiva a tal punto da costringerla alla fuga dalla casa dove viveva.

Le audizioni dei testimoni e le ripetute denunce della vittima hanno comprovato la sussistenza dei gravi indizi di colpevolezza e, considerata la natura aggressiva dell’arrestato, il GIP ha accolto integralmente l’istanza formulata dal PM per l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/09/2021

Senza Green Pass in esercizi commerciali e sul treno, sanzioni nel salernitano

Nell'ambito dei consueti controlli interforze del weekend a Salerno e provincia, 3 gestori di esercizi commerciali sono stati multati per aver fatto entrare all’interno dei propri locali persone prive di Green Pass.

Inoltre, 4 sanzioni state elevate dalla Polizia Ferroviaria di Salerno, chiamata ad intervenire in ausilio dei capitreno di 4 treni di lunga percorrenza, in quanto a bordo di quei mezzi erano state trovate persone che avevano acquistato i biglietti pur senza avere il green pass.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/07/2021

Salerno, preziosa reliquia di Santa Barbara custodita dalla Capitaneria di Porto

Nella giornata di ieri, presso la sede della Capitaneria di porto di Salerno, è stata collocata una preziosa e rara reliquia ex ossibus di Santa Barbara Vergine e Martire, Patrona della Marina Militare.

La reliquia, proveniente dalla Sacra Lipsanoteca dell’Arcidiocesi di Salerno, è stata posizionata in un apposito reliquiario ed esposta alla venerazione, alla presenza di S.E. Mons. Andrea Bellandi, Arcivescovo di Salerno, che ha guidato un momento di preghiera al quale ha partecipato il Cappellano Militare Don Claudio Mancusi ed una rappresentanza del personale della Guardia Costiera di Salerno.

Il Comandante della Capitaneria di porto di Salerno, Capitano di Vascello Daniele Di Guardo, ha accolto l’Arcivescovo, illustrando i compiti e le attività di istituto degli uomini e delle donne della Guardia Costiera e lo ha ringraziato per il dono della reliquia, sottolineando l’importanza affettiva e spirituale che ogni marinaio nutre verso Santa Barbara.

Si è trattato di un momento particolarmente significativo e denso di emozioni, a testimonianza della devozione rivolta verso Santa Barbara che il 4 dicembre di ogni anno viene festeggiata da tutti i marinai d’Italia che in essa riconoscono l’esempio della serenità del sacrificio di fronte al pericolo senza possibilità di evitarlo.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...