Salerno, zio e nipote spacciatori intercettati ed arrestati in Via Mobilio

Droga e soldi in auto, materiale per il confezionamento a casa

Redazione Irno24 01/11/2020 0

Alle ore 21.40 di ieri sera, in via Settimio Mobilio, a Salerno, i poliziotti hanno tratto in arresto i salernitani A.A., di anni 39, pregiudicato, ed il nipote S.F., incensurato, di anni 19, in flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, trovati in possesso di gr. 160 di cannabinoidi, di gr. 0,196 di cocaina, e della somma di 140 euro, quale sicuro provento dell’attività illegale, mentre erano a bordo della loro autovettura.

La conseguente perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire un bilancino di precisione ed ulteriore materiale utile al confezionamento che, unitamente alla sostanza ed al denaro rinvenuto in precedenza, venivano sequestrati. I due arrestati, su disposizione dell’A.G. competente, venivano condotti temporaneamente presso le rispettive abitazioni in regime dei domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 07/11/2020

Salerno, il Corso "rimpiazza" Lungomare: gran folla in barba al virus

A dispetto delle forti raccomandazioni giunte da più parti - Governo, Regione e Comune - il popolo salernitano non ne vuole sapere di rinunciare alla passeggiata autunnale riscaldata dal sole, magari con annesso aperitivo.

E così, con il Lungomare e Santa Teresa "off limits" su disposizione del sindaco, ecco che una vera e propria folla si è riversata sul corso Vittorio Emanuele, come fosse un giorno "normale" o addirittura vigilia di festa, considerando il congestionamento registrato nella tarda mattinata sull'arteria pedonale della città.

Notevole flusso di persone anche da Via Mercanti in poi, direzione centro storico. E' evidente che non è stata compresa la gravità della situazione dal punto di vista epidemiologico.

Leggi tutto

Redazione Irno24 11/03/2020

Salerno, pasti caldi ai senza fissa dimora e supporto anziani

Il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, e l’Assessore alle Politiche Sociali, Giovanni Savastano, sentite le richieste della Commissione Consiliare Politiche Sociali e dei componenti del Tavolo permanente per la gestione delle problematiche dei senza fissa dimora, hanno concordato la possibilità di autorizzare, in via del tutto eccezionale, alcune associazioni di volontariato a distribuire pasti caldi alle persone senza fissa dimora, nel rispetto delle norme di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica e nella massima tutela degli individui. Con il supporto della Protezione Civile è stato, inoltre, predisposto l'acquisto e la distribuzione per queste persone di kit e dispositivi di igiene e profilassi. Il Sindaco Napoli e l'Assessore Savastano ringraziano quanti hanno collaborato per garantire tali servizi essenziali, ad iniziare dalle associazioni di volontariato, sempre in prima linea nel supporto agli ultimi. Si ringrazia per la sua disponibilità il Prefetto di Salerno, dott. Francesco Russo, con la quale la questione è stata condivisa.

Salerno Solidale, inoltre, attualmente garantisce il servizio di assistenza territoriale in favore di 230 persone anziane, anche con disabilità, ed ai loro nuclei familiari, recandosi nei loro domicilii e provvedendo alla loro cura. Un intero team di lavoro, composto da assistenti sociali, sociologi e psicologi, monitora costantemente le fasce di utenza, raggiungendole telefonicamente per fornire informazioni e supporto psicologico di cui hanno particolare bisogno a causa dello stato di ansia e preoccupazione generato dalla situazione di emergenza sanitaria in atto.

È, inoltre, attivo il servizio di assistenza semi residenziale presso il Centro diurno “Francesco Petraglia”, dove gli anziani, i cui familiari hanno difficoltà a prestare attenzione durante la giornata, sono seguiti da personale di Salerno Solidale nelle attività di socializzazione e di mensa.

Da ultimo, è attivo il servizio di assistenza residenziale svolto presso la Casa Albergo Immacolata Concezione, dove risiedono 54 anziani seguiti e curati quotidianamente da operatori di Salerno Solidale. Tali attività sono garantite nel rispetto delle prescrizioni e raccomandazioni nazionali e regionali in materia di contenimento e contrasto dell’epidemia da Covid-19.

Leggi tutto

Redazione Irno24 14/03/2020

Strianese ringrazia Prefetto e Governatore per la fermezza nella gestione dell’emergenza

"Ringrazio qui il Prefetto di Salerno, Francesco Russo, e il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, per la grande fermezza della gestione e del coordinamento dell’emergenza in corso nella nostra provincia e nella nostra regione. E con loro ringrazio tutte le donne e uomini delle forze dell’ordine, quindi carabinieri, poliziotti, finanzieri, pompieri, personale della protezione civile, volontari del 118, agenti di polizia locale, tutti coloro che sono impegnati quotidianamente nel controllo degli spostamenti per evitare la diffusione del virus.

Ringrazio sia il Prefetto che il nostro Governatore per il forte senso dello Stato dimostrato in queste ore. È fondamentale in questi momenti così delicati, avere dei riferimenti fermi e responsabili in grado di guidare le azioni di controllo e di governo dei nostri territori. La Campania in particolare spesso è costretta, nei confronti del territorio nazionale, a gestire la propria sanità in uno squilibrio permanente. In termini di risorse economiche, la Regione è chiamata a combattere questa guerra a mani nude, ma il rigore con cui il Presidente De Luca sta gestendo l’emergenza da Covid-19 ci tutela e ci rende orgogliosi.

Solidarietà e competenza sono la cifra delle nostre azioni. Da un lato infatti la Regione Campania ha compiuto atti di generosità e fraternità nei confronti di Regioni più colpite, dall’altro oggi siamo in grado di governare questa emergenza delicata e complessa con un Piano Sanitario di Emergenza regionale, messo a punto in queste ore, che prevede l’incremento dei posti letto in terapia intensiva e altre azioni mirate a fronteggiare energicamente le previsioni di aumento dei contagi nelle prossime settimane.

Ovviamente è necessaria la collaborazione di tutti noi, di tutti i cittadini. Dobbiamo attenerci scrupolosamente alle prescrizioni nazionali e regionali, evitare di uscire di casa se non per motivi previsti dalla normativa. Dobbiamo tutti essere responsabili, se facciamo qualche sacrificio ora, ne usciremo prima. Insieme ce la faremo".

Michele Strianese
Presidente della Provincia di Salerno

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...