Al Ghirelli i sonetti di Shakespeare "traditi e tradotti" in napoletano

Regia e interpretazione di Lino Musella su testi del compianto Dario Jacobelli

Redazione Irno24 19/02/2020 0

Lino Musella, attore tra i più apprezzati della sua generazione, è il protagonista e il regista de “L’ammore nun’è ammore”, nuovo appuntamento della stagione del Teatro Ghirelli, in calendario Venerdì 21 e Sabato 22 Febbraio.

Un affascinante percorso poetico che si snoda e dipana attraverso gli immortali versi di Shakespeare, "traditi e tradotti" in napoletano dall’artista Dario Jacobelli. Musella, affiancato sulla scena da Marco Vidino, ai cordofoni e alle percussioni, si cala di volta in volta nei panni di ganzo, anziano, funambolo e racconta l’amore, la bellezza e la caducità della vita in una lingua brutale, spergiura, violenta ma anche dolce, viscerale e coraggiosa.

Jacobelli, poeta scomparso prematuramente nel 2013, autore di racconti e romanzi, abile paroliere per musicisti come i Bisca e gli Almamegretta, si dedicò negli ultimi anni della sua vita alla traduzione in napoletano (e al tradimento, come amava definirlo) di 30 sonetti di Shakespeare. Non sono tradotti parola per parola, ma reinventati nella lingua nobile dei vicoli, battono di un proprio cuore.

Biglietti: 18 euro intero, 15 euro Carta Feltrinelli, Carta Più e MultiPiù, 10 euro ridotto (under 35 - over 65 - studenti universitari e conservatori musicali)

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 17/08/2020

La canzone napoletana, Haydn e Mozart nell'atrio del Duomo di Salerno

Le più belle arie liriche, il magico violino di Vadin Repin ed il sublime violoncello di Kian Soltani, la musica di Mozart ed Haydin, i classici della canzone napoletana, l’Orchestra Filarmonica diretta da Daniel Oren ed il Coro di Tiziana Carlini. E’ di grande qualità ed interesse il programma dei quattro appuntamenti musicali della stagione lirico-sinfonica del Teatro Verdi di Salerno previsti nell’incantevole scenario del Duomo di Salerno da sabato 22 a martedì 31 agosto.

Prosegue la programmazione del Massimo Cittadino sotto le stelle dopo il trionfale concerto inaugurale dello scorso 12 luglio presso l’Arena del Mare di Salerno. Il magnifico quadriportico arabo-normanno diventa per quattro serate memorabili il teatro degli spettacoli che non è stato possibile svolgere nei mesi primaverili a causa della pandemia. Il Comune di Salerno, la Direzione Artistica del Teatro Verdi e l’Archidiocesi hanno realizzato una collaborazione sinergica di grande valenza culturale.

I biglietti (Posto Unico euro 10,00) sono in vendita sul circuito VivaTicket. Una volta sulla piattaforma, basta che gli utenti impostino la ricerca ATRIO DUOMO SALERNO per accedere immediatamente all’acquisto dei tagliandi.

Sabato 22 agosto ore 21.00 - Lunedì 31 agosto ore 21.00
Le più belle arie liriche e la Magia della canzone Napoletana

Martedì 25 agosto ore 21.00
Orchestra Filarmonica Salernitana “Giuseppe Verdi”
Haydn, Concerto n.1 in Do maggiore per Violoncello e Orchestra
Sinfonia n. 88 in Sol maggiore

Sabato 29 agosto ore 21.00
Orchestra Filarmonica Salernitana “Giuseppe Verdi”
Mozart, Concerto per violino in Sol maggiore
Sinfonia n. 40 in Sol minore

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/10/2022

Salerno, il 30 Ottobre "Domeniche ad arte" all'Arco Catalano

Domenica 30 ottobre, alle ore 11:00, terzo appuntamento di “Domeniche ad arte”. Sarà l’Arco Catalano a Salerno (Via Mercanti, 67) a trasformarsi per l’occasione in un uno spazio condiviso per ospitare la presentazione del libro “Il Castello di carta” di Paolo Romano e la musica dell’ensemble Trotulae, che proporrà i brani tratti dal repertorio della musica medievale.

L’ingresso è libero. In chiusura ci sarà la degustazione dei prodotti d’eccellenza del territorio a cura di Coldiretti Salerno. “Domeniche ad Arte” è il percorso organizzato dalla Provincia di Salerno, con il CTA Salerno aps e le Acli Provinciali di Salerno, e la partnership della Coldiretti Salerno-Campagna Amica, a continuazione dei “Concerti d’estate di Villa Guariglia in tour”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/10/2020

"Salerno in CORTOcircuito 2020", i lavori in gara e fuori concorso

Al via l’undicesima edizione del Festival “Salerno in CORTOcircuito – Sguardi sulla Società”, organizzato dalla Rete dei Giovani per Salerno, che eleggerà il miglior cortometraggio di comunicazione sociale. Di seguito, l'elenco dei lavori in gara e quelli fuori concorso.

I corti in gara

“Le infinite rive” di Concita De Luca (4.23 min.)
”The Garden of Minerve and the two princesses” di Diletta Turco (15.38 min.)
“Scontrini di maggio” di Roberta Ungaro (12 min.)
“Chi ti ama... già sa!” di Marco Reggiani & Teresa Di Florio (03.07 min.)
 “Covid 19” di Lorenzo Fodarella (3.15 min.)
“Spoon River a Lampedusa” di Rosario Santella (15.27 min.)
“Paese mio” di Gianni D’Arienzo (07.45 min.)
“Social ma non troppo” di Francesco Paglioli (12.20 min.)
“La triste vita del mago” di Francesco D’ Antonio (13.32 min.)
“A Federico Fellini non piace il Pop” di Pasquale Fresegna (2.38 min.)
“Bagnanti fuori stagione” di Alessandro Boccalini (12.16 min.)
“Memorie sbiadite” di Valentina Galdi (11 min.)
“Tonino” di Gaetano Del Mauro (14:42 min.)
 “Il stupro” di Placido Sturiale & Simonetta Pisano (17.57 min.)

Fuori concorso

“Emigr.Arte” di Clotilde Grisolia (3.36 min.)
“Paradis cachés: la cote amalfitaine” a cura dell’Associazione Francese di Salerno (1.51 min.)
“Noi. Diario di una classe” di Fabrizio Rostelli
“Confutatis Maledictis” di Vito Egidio Ungaro (3.36 min.)
“Liquidità arida” di Pasquale Fresegna (3.22 min.)
“Pucundrìa” di Erica De Lisio (19.53 min.)

Giuria Tecnica

Anna Nisivoccia -  docente di recitazione
Rita D'Antuono - psicologa
Pasquale De Cristofaro - commediografo
Michele Piastrella - critico cinematografico
Lella D’Angelo - operatrice sociale

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...