Arriva il Verona, Castori: "Confermare i progressi per fare risultato"

"Il supporto del pubblico sarà fondamentale"

Redazione Irno24 21/09/2021 0

“Domani mi aspetto che la squadra confermi i progressi mostrati contro l’Atalanta e faccia una prestazione importante per tutto l’arco della partita. Dobbiamo giocare con lo stesso ritmo e la stessa intensità per tutta la gara perché abbiamo la necessità di fare punti.

Il Verona è un avversario di valore che merita rispetto ma dobbiamo essere concentrati nel fare la nostra partita per ottenere un risultato positivo”. Queste le parole del tecnico granata Fabrizio Castori alla vigilia di Salernitana-Hellas.

Il mister ha quindi concluso: “La condizione della squadra sta crescendo, domani torna a disposizione Veseli, un giocatore che può dare un contributo importante alla squadra. Il supporto del pubblico sarà fondamentale anche domani perché ci aiuterà a superare le difficoltà che possiamo incontrare durante la gara”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 25/01/2020

Il Cosenza punge, la Salernitana reagisce e vince 2-1

Sulla scia dell'importante successo di Pescara, la Salernitana batte anche il Cosenza (2-1), rimontando l'iniziale svantaggio e riscattando dunque la sconfitta della scorsa stagione che aprì le porte del baratro.

Parte bene la squadra di Ventura, che sfiora la rete con Kiyine (incursione da sinistra ma tiro completamente sbilenco) e Gondo (rasoterra "strozzato" da posizione defilata), ma al 14° sono i silani a segnare per primi: punizione dalla trequarti, saltano in tanti ma è il neo-acquisto Asencio ad arrampicarsi su Migliorini e scavalcare di testa Micai.

Non ci mette molto la Salernitana a reagire, visto che al 44° ha già ribaltato la situazione: al 31° pareggia lo scatenato Lombardi, che va in percussione e scarica una rasoiata sotto il corpo dell'incerto Perina (il quale in precedenza aveva negato un gol fatto a Djuric); Akpa Apro perfeziona la rimonta, infilando di precisione l'angolino dal limite dopo uno scambio stretto con Gondo.

Nella ripresa, che fa registrare il debutto in granata di Aya, non succede molto. La Salernitana prova a congelare la gara, affidandosi alla forza di Djuric e alle sgroppate di Lombardi (che calcia alto da pochi passi), il Cosenza cerca di innescare il duo Machach-Riviere, con quest'ultimo che nel finale mette i brividi a Micai con un insidioso rasoterra. Domenica 2 Febbraio, ore 21, Salernitana impegnata sul campo del lanciatissimo Benevento.

VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/05/2021

Castori: "Vincere a Salerno è qualcosa di unico"

“Un campionato non si vince se non c’è sinergia fra società, staff tecnico e squadra. Non era facile vincere a Salerno. Si è creato subito un rapporto forte con la società. In una piazza come Salerno bisognava fare qualcosa di importante. Un risultato così importante senza l’apporto di tutte le componenti non si raggiunge”. Queste le parole del tecnico granata Fabrizio Castori intervenuto in conferenza stampa al termine di Pescara-Salernitana.

“È stato un campionato molto difficile ma abbiamo creato un gruppo forte e coeso che è andato oltre tutte le difficoltà. Siamo andati sempre avanti seguendo le nostre convinzioni. Dopo il girone d’andata c’è stata la svolta, nel girone di ritorno abbiamo fatto un cammino straordinario dimostrando grande continuità di risultati”.

Il mister ha quindi concluso: ”Vincere a Salerno è qualcosa di unico. È una grandissima soddisfazione portare la Serie A in questa piazza così importante. Dedichiamo questo traguardo anche a Fulvio De Maio che purtroppo ci ha lasciato poco prima del raggiungimento di questo grande obiettivo”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/09/2021

La Salernitana recupera due gol al Verona e conquista il 1° punto

La Salernitana muove finalmente la classifica, e lo fa rimontando il doppio vantaggio del Verona all'Arechi nel turno infrasettimanale. Gli scaligeri vanno avanti 0-2 grazie a Kalinic, che sfrutta lo sbandamento collettivo della difesa granata e nell'arco di mezz'ora infila due volte Belec: prima con un tocco ravvicinato al 7° e poi con un pallonetto al 29°.

Fondamentale in pieno recupero l'1-2 di Gondo, al primo gol in Serie A; l'ivoriano buca di forza Montipò e la Salernitana accorcia le distanze proprio al momento di rientrare negli spogliatoi. Nella ripresa, il Verona coglie il palo con Kalinic e poi subisce l'iniziativa della squadra di Castori.

Djuric, subentrato a Simy, spreca il pari nei pressi della linea di porta. Al 76°, però, Mamadou Coulibaly si inserisce alla perfezione su tiro-cross di Gagliolo e scarica in rete il 2-2. Barak su punizione coglie l'incrocio ma il pari ci sta.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...