Baronissi, inaugurata casa dell'acqua in Viale Pertini

Funziona con schede prepagate o monete da cinque centesimi a litro

Redazione Irno24 04/08/2021 0

Inaugurata a Baronissi la nuova Casa dell'Acqua in Viale Pertini, nel quartiere Nuova Irno. L'impianto è stato inaugurato dal sindaco Gianfranco Valiante, amministratori comunali e tanti cittadini.

La Casa dell'Acqua consente, oltre ad un notevole risparmio per le famiglie, una riduzione dell’impatto sull’ambiente grazie al contenimento della produzione e smaltimento di plastica: si risparmia materiale quanto un campo di calcio ogni anno.

I cittadini potranno usufruire del servizio tramite l’uso di schede prepagate o monete da cinque centesimi a litro (liscia e gassata). L'impianto utilizza acqua dall'acquedotto comunale con filtrazione su carboni attivi, senza cloro, inodore. Il punto di distribuzione di acqua a Km 0 si aggiunge a quello già esistente al largo dei Ferrovieri.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 30/04/2021

Baronissi, ecco la Carta dei Giovani: nei negozi sconti per under 34 e studenti

Nasce la Carta dei Giovani di Baronissi, promossa dal Forum dei Giovani e dal Comune che dà diritto a sconti nelle attività commerciali locali convenzionate. In caso di adesione il commerciante sarà dotato dell’adesivo “Qui si usa la Carta dei giovani” e le offerte saranno inserite nel catalogo digitale consultabile in qualsiasi momento tramite l’app Telegram, su smartphone.

“L’intenzione è favorire i consumi creando una rete nella quale ai giovani vengano riservate significative agevolazioni sui prezzi - spiega il vicesindaco e assessore alle attività produttive, Anna Petta - si tratta di una bella e importante opportunità per i tanti ragazzi che vivono il territorio ma anche di un’occasione per le attività commerciali che hanno deciso di aderirvi”.

Le categorie che possono beneficiare della carta sono i giovani dai 16 ai 34 anni residenti a Baronissi, gli iscritti al Forum dei Giovani, gli studenti dell'IIS Margherita Hack e della Facoltà di Medicina (con domicilio in zona).

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/02/2021

Baronissi, più di 450mila euro per la messa in sicurezza dell'area Cariti

Con decreto del Ministero dell’Interno, il Comune di Baronissi ha ricevuto il finanziamento di 464.587 euro per la messa in sicurezza dell’area Cariti. Il progetto prevede la sistemazione idrogeologica attraverso interventi di canalizzazione e difesa idraulica del versante Ovest.

L'area interessata è compresa tra via Falcone, via Livatino e l’intersezione con Corso Garibaldi. I lavori finanziati prevedono la realizzazione del collettore fognario per le acque meteoriche, di una vasca volano e il ripristino successivo della pavimentazione stradale. La durata dei lavori è di circa 3 mesi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/10/2020

Comuni Ricicloni, Baronissi svetta in Campania e nel Sud Italia

Baronissi si conferma Comune “Rifiuti free” e con l’82,60% di raccolta differenziata è prima in Campania e nel sud Italia nella speciale classifica dei comuni “Ricicloni” di Legambiente, presentata nel corso della seconda giornata dell'EcoForum a Roma. Sono 598 i Comuni Rifiuti Free in Italia, quasi tutti nel nord-est del Paese con Veneto e Trentino Alto Adige tra le regioni più virtuose. Baronissi è l’unico comune non capoluogo sopra i 15mila abitanti, con il palermitano Misilmeri, ad aver conquistato lo scettro di comune “Rifiuti free”, vincitore assoluto della regione Campania.

“Con soddisfazione riceviamo anche quest’anno il premio Riciclone - afferma il sindaco Gianfranco Valiante - ma questo riconoscimento va a tutti cittadini di Baronissi, che con impegno danno sempre un grandissimo segnale di civiltà e rispetto dell’ambiente. La nostra è la tra le città più virtuose d’Italia grazie anche alle numerose iniziative ecosostenibili realizzate in questi anni e all’attenzione per la manutenzione del territorio e la cura dell’ambiente”.

I Comuni Rifiuti Free sono quelli dove ogni cittadino produce al massimo 75 chili di secco residuo all’anno. Secondo i dati ISPRA, nel complesso in Italia la produzione dei rifiuti rimane ancora alta, con 499,7 kg/ab/anno, e se la raccolta differenziata intercetta, mediamente a livello nazionale, oltre la metà dei rifiuti prodotti con il 58,1%, si registra ancora un forte divario tra Nord (67,7%), Sud (46,1%) e Centro Italia (54,1%).

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...