Campania verso la normalità, De Luca: "Avanti con ordine e cautela"

Emessi oltre 4500 mandati di pagamento per microimprese, riparte toelettatura cani

Redazione Irno24 05/05/2020 0

"Davvero la Campania va verso la ripresa, seguendo la nostra linea che ha prodotto risultati importanti. Occorre andare avanti con ordine, riavviare tutte le attività possibili, con la giusta cautela e la responsabilità di tutti, per evitare che si rischi di bloccare tutto tra due settimane".

Per quanto riguarda i pagamenti relativi al Piano Socio Economico della Regione (al cui bando possono partecipare anche i titolari di autoscuole), finora sono stati già emessi oltre 4.500 mandati di pagamento (bonus di 2.000 euro) per le micro-imprese, e già 2.300 per i professionisti (bonus 1.000 euro). Da domani partono i pagamenti per altri 20.000 lavoratori autonomi/professionisti. In riscontro alle numerose richieste che pervengono presso gli uffici, sarà attivato un link sul portale istituzionale della Regione Campania per aggiornare tali iniziative.

Vi sono già alcune attività che possono riprendere sulla base delle ordinanze emesse negli ultimi giorni. Con riferimento alla pesca sportiva, come per altre discipline riconosciute dal Coni o dal Cip (ad esempio cinofilia, tiro), sono consentite sessioni individuali di allenamento, senza limiti di orario, con adozione di misure precauzionali.

L'attività di toelettatura dei cani e altri animali domestici è consentita, previa prenotazione. In riscontro alla richieste pervenute, è stata prevista, per tutto il territorio regionale della Campania, la possibilità di esercitare l’attività di ricerca e raccolta del tartufo in campagna, senza limiti di orario.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 15/01/2021

Dal 18 Gennaio in Campania tornano in aula anche le terze elementari

L’Unità di Crisi regionale si è riunita nel pomeriggio per esaminare la situazione epidemiologica in relazione al ritorno in presenza nella scuola. Una relazione tecnica confluirà nell'ordinanza che sarà firmata nella giornata di domani. Si anticipano di seguito le decisioni che sono state assunte.

A partire da lunedì prossimo, 18 gennaio 2021, sarà consentito il ritorno in presenza fino alla terza classe della scuola primaria, oltre alle classi dei servizi educativi e della scuola dell’infanzia e dei bambini e ragazzi con bisogni educativi speciali. Non è consentita la refezione scolastica.

È dato mandato alle Asl di distribuire ai medici di medicina generale test antigenici per il monitoraggio della situazione dei contagi del personale della scuola, docente e non docente, con priorità per chi già è impegnato nella didattica in presenza. Si comunica altresì che, come da ultimo Dpcm, la Campania da domani viene confermata in "zona gialla" con le relative restrizioni nazionali.

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/11/2020

Coordinatore Unità Crisi Campania: "Coi nuovi dati potremmo diventare zona arancione"

Contestualmente alla diffusione del bollettino Covid quotidiano, dall'unità di crisi regionale arrivano anche le valutazioni del suo coordinatore, Italo Giulivo. "La Campania è zona gialla - dice Giulivo - perché il Governo ha interpretato la situazione al 25 Ottobre, che era migliore perché erano state assunte misure più cautelative rispetto al resto del Paese. Penso che con l'analisi dei nuovi dati, prevista nei prossimi giorni, potremmo diventare zona arancione. Sarei perplesso se dovessimo rimanere zona gialla".

Leggi tutto

Redazione Irno24 11/02/2021

Ecco i dati dell'unità di crisi regionale sui contagi nelle scuole

La Regione ha pubblicato sul portale istituzionale i dati dell'Unità di Crisi sull'andamento epidemiologico nelle scuole. Nella riunione del 9 Febbraio - si legge nella nota - è stato elaborato un sistema previsionale di "alert" al fine di individuare Comuni, Province o Macro Aree soggette ad incremento dei contagi, idonee ad impattare in maniera significativa sull'incidenza della malattia a livello regionale.

Tali "alert" dovranno orientare le decisioni a livello locale, sulla base di dati epidemiologici aggiornati e contestualizzati. La tabella allegata contiene i dati aggiornati alla data della riunione, con i relativi comuni per i quali si segnala un "alert".

LA RELAZIONE TECNICA

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...