Csa Fiadel fa il punto su Salerno Pulita, Comune di Salerno e Consorzio di Bacino SA2

Conferenza di Angelo Rispoli, segretario generale del sindacato di categoria

Redazione Irno24 15/04/2021 0

Vertenze Salerno Pulita, Comune di Salerno e lavoratori in mobilità del Consorzio di Bacino Salerno 2. Queste le emergenze che la Csa Fiadel provinciale sta affrontando da mesi. A fare il punto, in una conferenza stampa tenutasi oggi, è stato Angelo Rispoli, segretario generale del sindacato di categoria, insieme ai delegati Francesco Pezzano, Francesco Parrinello e Marco Rescigno. A presenziare anche l'avvocato Davide Sapere, difensore delle maestranze nei vari contenziosi avviati dal sindacato per la tutela dei diritti dei lavoratori.

"Il quadro è molto chiaro e preoccupante", ha detto Rispoli. "Su Salerno Pulita parliamo di qualcosa di assurdo: un'azienda con un giro d'affari di 28 milioni di euro e circa 500 dipendenti, da 20 giorni è senza amministratore delegato. Dunque, si può garantire solo l'ordinaria amministrazione e a stretto giro scadranno i contratto di noleggio dei mezzi e delle altre forniture. Così si rischia la paralisi. A chi giova tutta questa strategia? Ce lo chiediamo da giorni e auspichiamo che il sindaco prenda una decisione definitiva, individuando il successo di Antonio Ferraro per la carica di manager".

Sul Comune di Salerno, c'è un'emergenza personale che va avanti da un anno. "Palazzo di città, attualmente, può contare solo su circa 800 dipendenti. Si tratta di un numero approssimativo, visto che Quota 100 ogni giorno manda in pensione un lavoratore. Questo Comune così è prossimo al collasso, visto che servirebbero almeno 1.200 unità per garantire i servizi essenziali: dal rinnovo delle carte d'identità alla vigilanza del territorio".

Preoccupa anche il caso del Consorzio di Bacino Salerno 2. Ventisette operai, tra i 50 e i 60 anni, il prossimo 1 maggio potrebbero ritrovarsi senza tutele. "Le maestranze sono in mobilità da due anni e l'Ente d'Ambito, che dovrebbe predisporre insieme alla Regione Campania la loro ricollocazione, non risponde alle nostre richieste di incontro. Spero in un segnale delle istituzioni per evitare l'ennesima emorragia di posti di lavoro".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 24/02/2021

Vaccini a domicilio, ASL Salerno: "Attenzione alle truffe"

L’ASL Salerno, in riferimento alle segnalazioni di tentativi di truffa, attraverso telefonate che preannunciano la visita di presunti medici presso il domicilio dell'assistito per la vaccinazione domiciliare, comunica che la gestione delle prenotazioni e delle sedute vaccinali avviene attraverso la piattaforma regionale “Sinfonia”, che prevede un sistema di invio automatico tramite mail o sms della data di prenotazione ai contatti inseriti in piattaforma dagli utenti stessi.

La chiamata telefonica è prevista unicamente in caso di soggetti “over 80” non deambulanti, per consentire la vaccinazione a domicilio. Al momento tale modalità non è stata ancora avviata, e quindi nessun ufficio dell'Azienda sta effettuando telefonate in tal senso. Eventuali modifiche saranno ufficialmente comunicate dall’Azienda. Si invita, pertanto, la popolazione alla massima cautela.

Leggi tutto

Redazione Irno24 03/04/2021

Sequestra e violenta due ucraine, arrestato rumeno a Salerno

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Salerno hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di N.A.M., 36enne rumeno pluripregiudicato residente a Salerno. L’attività dei Carabinieri inizia alla fine di gennaio di quest’anno, allorquando una chiamata al 112 avvisa di una donna con evidenti lesioni e contusioni sul pianerottolo di un condominio.

L’immediato intervento porta al ritrovamento di una ucraina 27enne che viene condotta al Pronto Soccorso del Ruggi d’Aragona per le cure del caso. La donna presenta evidenti lesioni cagionate da terza persona, per cui i militari cercano da subito di ottenere informazioni. La donna non intende inizialmente confidarsi, ma gli operanti attivano comunque la procedura cd. “Codice Rosso” per tutelare la donna, in evidente stato confusionale per i traumi subiti.

Il prosieguo dell’attività investigativa e la vicinanza dei Carabinieri portano finalmente la donna a confidare di essere stata segregata per 4 giorni, picchiata selvaggiamente e costretta ad avere numerosi rapporti sessuali. Ma non è tutto: la donna confida inoltre di essere a conoscenza di almeno un’altra vittima del suo carceriere. I Carabinieri rintracciano anche questa donna, ucraina 41enne, che confessa di aver subito lo stesso trattamento per cinque giorni nell’agosto 2020. Gli elementi raccolti hanno consentito ai Carabinieri di tutelare le vittime e di richiedere all’Autorità Giudiziaria una misura cautelare per impedire al soggetto di poter nuocere ulteriormente.

Il rumeno è stato individuato ieri mattina in Piazza San Francesco ed è stato condotto presso la Casa Circondariale di Salerno. Trattandosi di condotta particolarmente violenta e senza scrupoli, non si esclude che altre donne possano essere state nel tempo sue vittime, motivo per cui i Carabinieri invitano a recarsi immediatamente presso la Sezione Radiomobile della Compagnia di Salerno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/02/2021

Salerno, rientrano in Cattedrale le sacre reliquie di San Gregorio VII

Mercoledì 24 febbraio 2021 l’urna che custodisce San Gregorio VII rientrerà nell’Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno. Alle ore 19.00 le Sacre Reliquie saranno accolte solennemente, presso la Cattedrale di Salerno, con la Celebrazione Eucaristica presieduta da S.E. Mons. Giovanni Roncari, vescovo di Pitigliano-Sovana-Orbetello (terra che diede i natali a San Gregorio VII). Sarà possibile seguire l’evento su TDS (Canale 73) oppure sul Canale YouTube di Tele Diocesi.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...