Domani bandiere a mezz'asta e minuto di silenzio per le vittime del Coronavirus

Strianese raccoglie l'invito di Gafforelli, in raccoglimento il Sindaco Napoli e il Prefetto Russo

Redazione Irno24 30/03/2020 0

Anche il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, che è anche Sindaco di San Valentino Torio, domani (31 Marzo) osserverà un minuto di silenzio esponendo la bandiera tricolore a mezz'asta in segno di cordoglio e vicinanza a tutte le vittime da Covid 19, alle loro famigie, alle loro comunità, oltre che ai Sindaci, che si stanno muovendo quotidianamente in prima linea, insieme ai loro Amministratori.

"L'emergenza sta sconvolgendo l’intero Paese - dichiara Strianese - tutta Italia è in grande affanno e ci sono Regioni che devono affrontare situazioni drammatiche. In questi giorni Sindaci e Presidenti di Provincia sono letteralmente in trincea per cercare di trovare risposte per le proprie comunità. Nessuno deve essere lasciato solo. È fondamentale rimanere compatti e muoverci in sinergia, con determinazione e spirito costruttivo.

Aderisco molto volentieri all’iniziativa lanciata dal Presidente della Provincia di Bergamo, Gianfranco Gafforelli, che propone di osservare - domani - una giornata in ricordo delle vittime del Covid-19. E invito tutti i Sindaci del nostro territorio ad aderire con me a questo momento di raccoglimento nazionale per essere vicini alle famiglie straziate dal dolore.

In tutti i Municipi verranno esposte le bandiere a mezz’asta. Poi alle ore 12 ogni Sindaco, con la fascia tricolore, osserverà un minuto di silenzio davanti al Municipio o al monumento dei Caduti a nome di tutta la cit​tadinanza, che sarà chiamata a fare lo stesso nella propria abitazione. Sarà un momento di profonda unione, cui hanno aderito anche l’UPI e l’ANCI, rilanciandola sul territorio nazionale a tutte le Province e ai Comuni. Tutti insieme, con valori di fratellanza e solidarietà, ne usciremo".

Anche il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, indossando la fascia tricolore, sarà davanti all’ingresso del Palazzo di Città in Via Roma ed osserverà un minuto di silenzio. Le bandiere del Comune e di tutti gli edifici pubblici saranno esposte a mezz’asta. “Tutte le città d’Italia – dichiara Napoli – si uniscono al dolore per la scomparsa dei nostri connazionali, pregano per gli ammalati, sono al fianco di chi in questi giorni è impegnato a fronteggiare la pandemia.

Sarò, rappresentando tutta la comunità, davanti al Palazzo di Città per testimoniare il senso altissimo dell’Unità e della Solidarietà nazionale che ci aiuteranno a superare questa terribile prova. Invito tutti i concittadini ad osservare, in casa propria o nei luoghi di lavoro e servizio previsti dalle restrizioni vigenti, un minuto di raccoglimento alla medesima ora”. Al minuto di raccoglimento si unirà anche il Prefetto, Francesco Russo.

Non è prevista ovviamente nessun'altra presenza e partecipazione né di autorità né tantomeno di cittadini in alcuna forma. Si raccomanda alla popolazione di restare in casa nel rigoroso rispetto delle restrizioni.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 19/11/2020

Salerno, Prefetto analizza sviluppi emergenza con forze dell'ordine e sindacati

A distanza di alcuni giorni dall’ingresso della nostra regione nella “Zona Rossa”, il Prefetto Francesco Russo ha incontrato questa mattina i vertici delle Forze di Polizia, con i quali ha fatto il punto della situazione in ordine al dispositivo di controllo disposto qualche giorno fa a seguito delle nuove prescrizioni in vigore anche sul territorio salernitano. Le Forze dell’Ordine hanno elevato in questi giorni alcune sanzioni ma è stato evidenziato che nel complesso i cittadini, con grande senso di responsabilità, si sono adeguati alle norme comportamentali.

Nella stessa mattinata, sempre da remoto, il Prefetto ha voluto confrontarsi con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali unitarie per riprendere i lavori della “cabina di regia” istituita presso la Prefettura, strutturata in più sezioni, al fine di dare concrete risposte alle istanze dei rappresentanti delle associazioni di categoria del mondo economico e per far fronte alle necessità derivanti dalle nuove forme di povertà, al fine di evitare che nelle pieghe della debolezza del sistema si insinuino organizzazioni criminali.

Dal confronto sono emersi interessanti spunti in ordine ad alcune tematiche che riguardano, in particolare, l’esigenza di tenere alta l’attenzione delle istituzioni e dei datori di lavoro, per i profili di competenza, sulla scrupolosa osservanza dei protocolli sanitari a suo tempo stipulati per prevenire la diffusione del virus negli ambienti di lavoro; la necessità, in vista della riapertura delle scuole, di programmare la mobilità degli studenti nel rispetto delle regole sempre derivanti dai protocolli sanitari e di pianificare l’effettuazione degli interventi strutturali di manutenzione ordinaria e straordinaria nei plessi scolastici, allo stato chiusi, anche con riferimento alla necessità dell’adeguamento antisismico.

In materia di trasporti, è stato richiesto dai sindacati di porre particolare attenzione al rispetto delle norme per evitare il sovraffollamento, garantire il distanziamento sociale ed effettuare la sanificazione dei mezzi a tutela sia dei lavoratori che dell’utenza.

Il Prefetto ha sottolineato che incontrerà nuovamente i rappresentanti del mondo bancario e finanziario per far sentire a imprenditori e commercianti la vicinanza dello Stato in questo difficile momento, cercando ogni utile strumento allo scopo di agevolare l’accesso alla liquidità legale onde consentire la continuità delle attività produttive. A sostegno delle categorie più deboli, ha inoltre assicurato ai rappresentanti delle Organizzazioni sindacali che, attraverso i referenti dell’ANCI, sensibilizzerà gli Amministratori locali a prestare ancor più attenzione alle istanze dei cittadini per il tramite dei servizi sociali.

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/11/2020

Forze dell'ordine a tutto campo nel salernitano, in 18 sorpresi senza mascherina

Anche questo fine settimana le Forze dall’Ordine sono state impegnate nell’attivita di contenimento dell’evoluzione del quadro epidemiologico connesso alla diffusione del Covid.

In particolare, alla luce delle ultime determinazioni assunte in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, si è data anche attuazione, con il prezioso impiego dei Militari dell’Esercito Italiano e delle pattuglie della Polizia Locale, all’ordinanza del Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, relativa alla chiusura nei weekend del Lungomare cittadino.

I controlli nel salernitano hanno visto il coinvolgimento di Carabinieri, Polizia, Finanza, Polizia Provinciale e Locale. Questi i risultati: 2021 persone controllate, di cui 18 sanzionate per mancato uso mascherina, 386 esercizi pubblici controllati (nessuno sanzionato), 16 contravvenzioni al Codice della Strada.

Leggi tutto

Redazione Irno24 13/03/2020

De Luca a sorpresa sul Lungomare di Salerno per far rispettare i divieti

Sta facendo il giro del web il video in cui il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in transito sul Lungomare Trieste a Salerno, fa fermare l'auto su cui viaggiava per verificare di persona la situazione in città, esprimendo un forte disappunto (nel video - da cui è tratto il frame - lo si vede gesticolare vigorosamente) circa la presenza di diverse persone nonostante i divieti legati all'epidemia da Coronavirus.

De Luca sta seguendo costantemente l'emergenza sanitaria che scuote l'Italia intera e quotidianamente firma ordinanze mirate a contenere quanto più possibile il contagio sul territorio regionale.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...