Festa della Repubblica, cerimonia a Salerno con onoreficenze ad alcuni cittadini

Ricorrenza nel rispetto delle misure di distanziamento

Redazione Irno24 31/05/2021 0

Il 2 giugno 2021 ricorre il 75° anniversario della proclamazione della Repubblica, una ricorrenza che ci si appresta a trascorrere anche quest’anno nel contesto dell’epidemia da Covid-19 e, dunque, nel rispetto delle misure di distanziamento sociale a tutela della salute pubblica.

Al fine di conferire il massimo risalto alla celebrazione e in segno di apertura e fiducia verso il futuro, il Prefetto di Salerno, Francesco Russo, ha organizzato una cerimonia che si terrà mercoledì 2 giugno, alle ore 9:30, all’interno della Villa Comunale di Salerno e, a seguire, dalle ore 10:45, nel “Salone dei Marmi” di Palazzo di Città.

Nella circostanza saranno consegnate le onorificenze al Merito della Repubblica Italiana ad alcuni cittadini della provincia e della città di Salerno, la medaglia di “vittima del terrorismo” ad un cittadino del comune di Eboli e le medaglie d’onore ai cittadini salernitani deportati ed internati nei lager nazisti.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 05/05/2020

Guasto improvviso su rete principale, Via Conforti e strade limitrofe a secco

Salerno Sistemi comunica che, causa rottura della rete principale di via Michele Conforti, angolo via Luigi Cacciatore, al fine di eseguire intervento di riparazione urgente ed indifferibile si rende necessario sospendere l’erogazione idrica ad horas alle seguenti strade e traverse limitrofe: via Michele Conforti, via Luigi Cacciatore, via Mazziotti, via Bilotti, Piazza Casalbore. Si prevede, salvo imprevisti, di ripristinare il regolare servizio idrico entro le ore 18:30 odierne.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/05/2020

Tavolo per accesso al credito, si ragiona su importi superiori ai 25mila euro

In costante aumento il trend delle richieste di finanziamenti garantiti dallo Stato con il "decreto Liquidità" in provincia di Salerno. È quanto emerso stamani, 29 maggio, dall'incontro settimanale del "tavolo" istituito in Prefettura con l'inizio della "fase 2" dell'emergenza da Covid-19 per monitorare il fenomeno dell'accesso al credito da parte delle imprese in difficoltà a causa della sospensione delle attività produttiva.

In particolare, secondo i dati forniti dal Mediocredito Centrale, le domande di contributo sino a 25.000 euro sono più che quadruplicate dall'inizio di maggio ad oggi, passando dalle 1.200 circa del 6 maggio, con un importo pari a 25 milioni di euro, alle 5.200 circa del 28 maggio, con un importo pari a 106 milioni di euro. Quanto alle operazioni gestite complessivamente dal "Fondo di garanzia" statale, la provincia di Salerno, con oltre 6.000 richieste e un importo complessivo pari a 313 milioni di euro, si attesta al secondo posto in Campania, preceduta solo dal capoluogo di Regione.

La videoconferenza svoltasi in mattinata, presieduta dal Prefetto di Salerno con la consueta presenza di Camera di Commercio, Banca d'Italia e ABI, componenti "permanenti" dell'organismo, è stata incentrata, in particolare, sulle richieste di finanziamento per importi superiori alla soglia dei 25.000 euro (fino a 800.000 e fino a 5 milioni di euro), con la partecipazione dei rappresentanti dei principali Istituti di credito presenti in provincia - Intesa San Paolo, BPER Banca, Monte dei Paschi di Siena, UniCredit, UBI Banca e Credit Agricole - nonché del Presidente dell'Ordine Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.

Per i contributi fino alla soglia minima dei 25.000 euro, superate alcune difficoltà iniziali, l'istruttoria si svolge ormai rapidamente e senza particolari intoppi. Per quanto concerne, invece, i prestiti di importo superiore, l'attività è più complessa, con tempi necessariamente più lunghi, ma comunque contenuti grazie all'impegno degli Istituti di credito.

Allo scopo di semplificare e velocizzare ulteriormente l'iter in questione, in sede di conversione in legge del "decreto Liquidità" sono state proposte alcune importanti modifiche: dall'incentivazione del meccanismo dell'autocertificazione, con la previsione di una dichiarazione sostitutiva per l'impresa richiedente, all'apertura di un "conto dedicato" per rendere tracciabili e trasparenti le operazioni, dall'incremento della soglia minima dei prestiti sino a 30.000 euro all'ampliamento dell'orizzonte temporale per la restituzione dai 6 anni attualmente previsti a 10 anni, novità che consentiranno di agevolare la ripartenza delle imprese.

Accanto agli interventi statali, si è appreso con favore che gli Istituti di credito presenti hanno attivato, autonomamente e in parallelo con il pacchetto di misure del Governo, una serie di iniziative a sostegno dell'economia locale, prevedendo iniezioni di liquidità con fondi propri, "moratorie" per la restituzione dei debiti di medio-lungo periodo, forme di ristrutturazione dei debiti pregressi e incentivi per la digitalizzazione.

Al riguardo, la Camera di Commercio ha sollecitato una particolare attenzione per i settori più colpiti, come quello turistico/ricettivo/alberghiero, ottenendo assicurazione in tal senso dagli Istituti presenti, che hanno previsto alcune specifiche misure proprio per le imprese operanti nei comparti in maggiore sofferenza e per quelle che perseguono finalità sociali, di solidarietà e di tutela dei livelli occupazionali, iniziativa condivisa anche dal Prefetto Russo.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/01/2021

Salerno, messa in sicurezza della piazzetta in zona scuola Alemagna

Sono iniziati questa mattina, 18 Gennaio, in piazzetta Serino, dove si affaccia la scuola Carlo Alberto Alemagna, i lavori di messa in sicurezza dell'area devastata da una violenta tromba d’aria. Quanto prima gli abitanti del quartiere, gli alunni della scuola e i loro familiari potranno tornare ad utilizzare questa piazza, sempre nel rispetto delle disposizioni anti Covid. Lo fa sapere il Comune di Salerno.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...