Il Cosenza punge, la Salernitana reagisce e vince 2-1

Lombardi e Akpa rimontano i silani

Redazione Irno24 25/01/2020 0

Sulla scia dell'importante successo di Pescara, la Salernitana batte anche il Cosenza (2-1), rimontando l'iniziale svantaggio e riscattando dunque la sconfitta della scorsa stagione che aprì le porte del baratro.

Parte bene la squadra di Ventura, che sfiora la rete con Kiyine (incursione da sinistra ma tiro completamente sbilenco) e Gondo (rasoterra "strozzato" da posizione defilata), ma al 14° sono i silani a segnare per primi: punizione dalla trequarti, saltano in tanti ma è il neo-acquisto Asencio ad arrampicarsi su Migliorini e scavalcare di testa Micai.

Non ci mette molto la Salernitana a reagire, visto che al 44° ha già ribaltato la situazione: al 31° pareggia lo scatenato Lombardi, che va in percussione e scarica una rasoiata sotto il corpo dell'incerto Perina (il quale in precedenza aveva negato un gol fatto a Djuric); Akpa Apro perfeziona la rimonta, infilando di precisione l'angolino dal limite dopo uno scambio stretto con Gondo.

Nella ripresa, che fa registrare il debutto in granata di Aya, non succede molto. La Salernitana prova a congelare la gara, affidandosi alla forza di Djuric e alle sgroppate di Lombardi (che calcia alto da pochi passi), il Cosenza cerca di innescare il duo Machach-Riviere, con quest'ultimo che nel finale mette i brividi a Micai con un insidioso rasoterra. Domenica 2 Febbraio, ore 21, Salernitana impegnata sul campo del lanciatissimo Benevento.

VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 25/01/2022

La Salernitana ufficializza Mazzocchi, indosserà la maglia numero 30

L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver raggiunto l’accordo con il Venezia F.C. per il trasferimento a titolo temporaneo con obbligo di riscatto, al verificarsi di determinate condizioni sportive, del difensore classe ’95 Pasquale Mazzocchi. Il calciatore indosserà la maglia numero 30.

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/05/2021

Rogo treno da Piacenza, l'omaggio del sindaco Napoli e della Salernitana

"Sono passati 22 anni da quella tragica mattina che sconvolse la nostra città. Il dolore per la morte di quattro giovanissimi salernitani è ancora vivo nella mente di tutti noi. E lo è forse ancor di più oggi, in questi giorni di grande gioia per i tifosi e la comunità tutta. Ciro, Enzo, Peppe, Simone: Salerno non dimentica".

Il sindaco Napoli ricorda in un post la tragedia del 24 Maggio 1999, quando il treno dei tifosi di ritorno da Piacenza (il giorno prima si era consumata l'amara retrocessione in B della Salernitana) fu avvolto dalle fiamme a ridosso della stazione cittadina e morirono in quattro.

Questa mattina, intanto, una rappresentanza della US Salernitana ha deposto un mazzo di fiori sulle tombe dei ragazzi presso il cimitero di Brignano.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/05/2022

La Salernitana ad Empoli senza gli squalificati Bohinen e Ribery

Come previsto, il Giudice Sportivo ha squalificato per un turno due giocatori della Salernitana in base a quanto accaduto nel match col Cagliari: Ribery e Bohinen. Non saranno della partita ad Empoli, rientreranno per l'ultima di campionato all'Arechi contro l'Udinese.

Il francese - si legge nel dispositivo - "per essere, al 24° del secondo tempo, abbandonando la propria panchina, e dirigendosi verso quella avversaria, venuto ripetutamente a contatto con un avversario, provocando tensione tra i componenti delle due panchine". Bohinen, invece, era diffidato ed è stato ammonito. Inflitta anche una sanzione di 5mila euro alla società "per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato sul terreno di gioco oggetti vari".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...