Lotta alla criminalità organizzata, protocollo a Salerno fra Procura e GdF

Un tavolo tecnico curerà uno screening delle posizioni potenzialmente destinatarie di confisca di beni

Redazione Irno24 17/05/2022 0

Nella mattinata di oggi, martedì 17 maggio, presso la Sala Riunioni del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno, il Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte d’appello di Salerno, Dott. Leonida Primicerio, e il Comandante Regionale delle Fiamme Gialle della Campania, Gen. D. Giancarlo Trotta, hanno firmato un protocollo che mira ad intensificare e rafforzare le sinergie in essere fra le due Istituzioni, in modo da addivenire ad un’efficace sistema di aggressione dei patrimoni di origine illecita.

L’intesa in argomento, nel consolidare l’azione di contrasto dell’Autorità giudiziaria alla criminalità nell’area distrettuale della provincia di Salerno, conferma il preminente ruolo di polizia economico-finanziaria rivestito nel medesimo ambito dalla Finanza, valorizzando le sue prerogative nello sviluppo degli accertamenti di natura patrimoniale.

Il memorandum prevede, tra l’altro, l’istituzione di un tavolo tecnico, composto da Magistrati addetti all’Ufficio Misure Patrimoniali e da Ufficiali della Finanza, il quale curerà uno screening - dal punto di vista operativo - delle posizioni suscettibili di approfondimento, potenzialmente destinatarie di proposta di confisca di beni.

Il Tavolo curerà l’analisi delle sentenze passate in giudicato e dei provvedimenti emessi dal Giudice dell’esecuzione, in ordine ai quali il Nucleo PEF di Salerno svolgerà una mirata attività di approfondimento, volta a ricostruire il profilo patrimoniale del soggetto condannato, con specifico riferimento alla titolarità e/o la disponibilità, anche per interposta persona o entità giuridica, di denaro, beni mobili (registrati e non), beni immobili o altre utilità.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 14/03/2020

Strianese ringrazia Prefetto e Governatore per la fermezza nella gestione dell’emergenza

"Ringrazio qui il Prefetto di Salerno, Francesco Russo, e il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, per la grande fermezza della gestione e del coordinamento dell’emergenza in corso nella nostra provincia e nella nostra regione. E con loro ringrazio tutte le donne e uomini delle forze dell’ordine, quindi carabinieri, poliziotti, finanzieri, pompieri, personale della protezione civile, volontari del 118, agenti di polizia locale, tutti coloro che sono impegnati quotidianamente nel controllo degli spostamenti per evitare la diffusione del virus.

Ringrazio sia il Prefetto che il nostro Governatore per il forte senso dello Stato dimostrato in queste ore. È fondamentale in questi momenti così delicati, avere dei riferimenti fermi e responsabili in grado di guidare le azioni di controllo e di governo dei nostri territori. La Campania in particolare spesso è costretta, nei confronti del territorio nazionale, a gestire la propria sanità in uno squilibrio permanente. In termini di risorse economiche, la Regione è chiamata a combattere questa guerra a mani nude, ma il rigore con cui il Presidente De Luca sta gestendo l’emergenza da Covid-19 ci tutela e ci rende orgogliosi.

Solidarietà e competenza sono la cifra delle nostre azioni. Da un lato infatti la Regione Campania ha compiuto atti di generosità e fraternità nei confronti di Regioni più colpite, dall’altro oggi siamo in grado di governare questa emergenza delicata e complessa con un Piano Sanitario di Emergenza regionale, messo a punto in queste ore, che prevede l’incremento dei posti letto in terapia intensiva e altre azioni mirate a fronteggiare energicamente le previsioni di aumento dei contagi nelle prossime settimane.

Ovviamente è necessaria la collaborazione di tutti noi, di tutti i cittadini. Dobbiamo attenerci scrupolosamente alle prescrizioni nazionali e regionali, evitare di uscire di casa se non per motivi previsti dalla normativa. Dobbiamo tutti essere responsabili, se facciamo qualche sacrificio ora, ne usciremo prima. Insieme ce la faremo".

Michele Strianese
Presidente della Provincia di Salerno

Leggi tutto

Redazione Irno24 03/01/2022

Salerno, chiusi Direzione Politiche Sociali e Segretariato per sanificazione

Il Comune di Salerno fa sapere che nella giornata di Lunedì 3 Gennaio 2022 la Direzione Politiche Sociali (via La Carnale, 8) e il Segretariato (via Onorato Da Craco, 3) resteranno chiusi per consentire la sanificazione dei locali. E' quanto si legge sul sito ufficiale dell'Ente.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/05/2020

La Provincia digitalizza il rilascio licenze per il trasporto cose in conto proprio

La Provincia di Salerno, per allinearsi alle nuove esigenze dettate dalla situazione emergenziale che stiamo vivendo e, nell’ambito del generale processo di digitalizzazione della pubblica amministrazione, ha promosso l’implementazione di una nuova piattaforma informatica per la gestione del rilascio delle licenze per il trasporto di cose.

“Tutti gli operatori del territorio - dichiara il Presidente Strianese - potranno avvantaggiarsi della nuova organizzazione che l’Ente, in particolare il settore Viabilità e Trasporti, diretto da Domenico Ranesi, ha predisposto. La normativa prevede, per i veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 6.000 kg, adibiti al trasporto di cose in conto proprio, il rilascio di apposita licenza da parte delle amministrazioni provinciali dove ha sede l’Impresa, titolo fino ad oggi rilasciato in formato cartaceo che, ai sensi dell’art. 38 della legge 298/74, andava esibito ad ogni richiesta degli ufficiali, degli agenti di polizia e dei funzionari incaricati del servizio di polizia stradale.

Con la digitalizzazione di questa procedura ovviamente cambiano in meglio parecchie cose. Innanzitutto l’Ente offre una maggiore trasparenza, per esempio sulla tempistica e il rilascio dei titoli. Le imprese saranno agevolate perché il titolo non potrà più essere sottratto o smarrito, in presenza di una banca dati digitale non sarà più necessario richiedere duplicati.

Infine un discorso a parte fa fatto per gli organi deputati al controllo, che potranno monitorare più facilmente per esempio se permangono i requisiti dei titoli rilasciati. Ma soprattutto il titolo non potrà più essere contraffatto. Sarà possibile verificare l’autenticità della licenza, attraverso un QR code apposto in alto a destra nella prima pagina, attraverso un semplice smartphone. Mi preme comunicare infine che la nuova piattaforma è già pienamente operativa e tutte le licenze rilasciate da oggi recheranno il QR code”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...