Movida sicura a Salerno: 2 sanzioni per violazione quarantena, multati 3 locali

Controlli anche per arginare il commercio abusivo sul Lungomare Trieste

Redazione Irno24 25/07/2021 0

Nella settimana appena trascorsa, nel salernitano, sono stati intensificati i controlli interforze volti a regolamentare il fenomeno della "movida" in relazione all’emergenza epidemiologica. L'attuale permanenza in zona bianca, con l'abolizione degli orari fissati per il coprifuco, ha consentito una maggiore libertà di movimento nelle aree urbane, in particolar modo nelle zone di ritrovo di giovani.

In tale contesto le Forze dell'ordine hanno perseverato in un'azione di controllo per limitare gli assembramenti - anche provocati dalla consumazione di cibi e bevande all'aperto - al fine di garantire il rispetto del distanziamento e delle direttive ministeriali e regionali.

Nel corso di tale attività, gli operatori hanno svolto con scrupolo anche l’attività di controllo teso ad arginare il commercio ambulante abusivo sul Lungomare Trieste di Salerno. Particolare attenzione è stata rivolta al controllo degli esercizi pubblici e degli apparecchi automatici del capoluogo per evitare il consumo di alcolici oltre l’orario consentito e la distribuzione di tali bevande a minori.

Sono stati conseguiti questi risultati: 7000 persone controllate; 4128 veicoli controllati; 1144 esercizi pubblici controllati; 2 persone sanzionate per violazione della quarantena; 3 titolari di esercizi pubblici sanzionati per aver violato il divieto di somministrazione oltre l’orario consentito.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 12/10/2020

Luci d'Artista salta per il Covid, solo piccole installazioni luminose

Niente Luci d'Artista a Salerno per questo Natale 2020 a causa dell'emergenza Covid. Lo ha spiegato l'assessore al Commercio, Dario Loffredo, al termine della conferenza di presentazione di una serie di eventi teatrali. Non ci sarà dunque, per ovvi motivi legati alla pandemia, la consueta organizzazione degli anni scorsi, verranno proposte installazioni luminose in forma ridotta. Dal 2006 la manifestazione si svolgeva ininterrottamente.

"Il format si adatta. Lo spirito continua - scrive sui social Loffredo - Abbiamo lavorato per adattare l'imponente macchina organizzativa di Luci d'Artista e abbiamo ripensato e rivisitato il format. Per sostenere i commercianti e offrire comunque un'esperienza attrattiva installeremo piccole illuminazioni natalizie. Ovviamente in forma ridotta, sugli assi viari principali.

Sono tanti i commercianti che mi chiedono di illuminare almeno le zone principali con luminarie più sobrie ma capaci comunque di emozionare e coinvolgere in un momento così complicato per tutti noi. Dobbiamo convivere con il virus, ovvero "vivere" rispettando le regole. Così argineremo il contagio senza rischiare di andare incontro al lockdown in attesa del vaccino. Per vivere a Salerno un Natale di gioia e speranza".

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/03/2021

Spaccio nella zona orientale di Salerno, 2 arresti a Pastena

Nelle prime ore della mattina, a Pastena, i Carabinieri della Compagnia di Salerno hanno arrestato due persone, S.D. e A.G., 21 e 22 anni, con precedenti. Inizialmente, però, i militari avevano fermato due pregiudicati (denunciandoli) con addosso alcuni grammi di stupefacenti, ed altrettanti assuntori in possesso di crack, segnalandoli alla Prefettura.

La presenza di queste persone nei paraggi di un'abitazione ha spinto i Carabinieri alla perquisizione domiciliare: all'interno dell'appartamento c'erano i due giovani, poi arrestati, 17 dosi di crack e 600 euro. S.D., già gravato dai domiciliari, è finito in carcere, per A.G., sottoposto all’obbligo di dimora in orario notturno, sono scattati invece i domiciliari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/06/2020

Attività di prostituzione nella casa data in affitto, denunciato salernitano 51enne

Nell’ambito dei controlli antidroga e antiprostituzione già avviati nelle zone periferiche e nei comuni a sud della provincia, le indagini da parte della Polizia si sono incentrate sul fenomeno della prostituzione esercitata all’interno di appartamenti apparentemente “normali”. Nella tarda serata di ieri, i Falchi della Squadra Mobile di Salerno effettuavano diversi servizi di osservazione nella zona di Pontecagnano, dove era stata segnalata la presenza di numerose persone che s’intrattenevano all’interno di uno stabile sia nelle ore diurne che notturne.

Dopo una serie di appostamenti si è avuto il fondato sospetto che all’interno dell’appartamento si esercitasse la prostituzione. Durante gli appostamenti venivano identificati tutti gli avventori per riscontrare le ipotesi investigative e, una volta acclarati i fatti, i poliziotti facevano irruzione all’interno dell’appartamento, dove veniva identificato un transessuale 30enne di nazionalità colombiana, che fruiva periodicamente dell’appartamento in fitto per consumare prestazioni sessuali a pagamento.

Dalla successiva perquisizione è stato rinvenuto materiale utilizzato per l’esercizio della prostituzione ed un telefono cellulare utilizzato per ricevere i contatti dei clienti. Dagli accertamenti esperiti si riusciva a risalire al proprietario dell’immobile, un salernitano di anni 51 che percepiva circa 350 euro a settimana per l’affitto; è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per favoreggiamento della prostituzione e l’appartamento veniva posto sotto sequestro.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...