Nel salernitano 14 delle 20 bandiere blu 2024 assegnate alla Campania

Alfieri: "In questi anni abbiamo investito molto sulla depurazione e sulla raccolta differenziata"

Redazione Irno24 15/05/2024 0

Sono 20 in tutta la Campania le spiagge a cui è stato assegnato il riconoscimento di Bandiera Blu, di cui ben 14 nella provincia di Salerno, che vede ancora una volta premiate Positano, Capaccio Paestum, Agropoli, Castellabate, Montecorice, San Mauro Cilento, Pollica, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola, Camerota, Ispani, Vibonati. Le località vengono selezionate sulla base di una serie di parametri, tra cui la pulizia delle acque, la gestione dei rifiuti, le aree verdi e le piste ciclabili, i servizi sulle spiagge e nel comune, le strutture alberghiere e altro.

“L’obiettivo principale del programma Bandiera blu - spiega il Presidente della Provincia di Salerno, Franco Alfieri - è la promozione nei Comuni costieri di una conduzione sostenibile del territorio, attraverso l’attenzione e la cura per l’ambiente. Ovviamente, in questi anni, abbiamo investito molto sulla depurazione, sulla raccolta differenziata, ma anche su tantissimi altri servizi, consapevoli che la risorsa mare rimane il principale attrattore turistico. È fondamentale ricordare che tutto questo è il risultato di un grande lavoro di squadra, fra Provincia e Comuni, in cui ognuno deve fare la propria parte per la promozione delle nostre comunità”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 30/12/2023

La Regione Campania a sostegno dei Consorzi della DOP Economy

Un milione e 125mila euro nel triennio 2024-2026, in pratica 375mila euro per ciascuna annualità. È quanto è stato previsto dalla Regione Campania per sostenere i consorzi di tutela dei vini e delle produzioni agroalimentari di eccellenza campane DOP e IGP con la legge di stabilità regionale per il 2024 e relativo bilancio di previsione per il triennio 2024-2026.

"La scelta del Consiglio Regionale - sottolinea Fabrizio Marzano, presidente di Confagricoltura Campania - fa ben sperare che anche da parte delle istituzioni vi sia l’intenzione di sostenere i Consorzi ed i marchi che sono, sempre più, il biglietto da visita di una regione e dell’intero sistema Paese”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il presidente di Fedagripesca Campania, Nicola De Leonardis: “Quanto appena approvato dimostra l’attenzione che il governo regionale pone a tutte le dinamiche, visto che la Dop Economy è diventata uno strumento di grande valore per tutto il sistema Paese e che deve esserlo ancora di più, anche per il sistema Campania".

"Come AssoIG – dichiara il presidente Tommaso Romano - forniremo il nostro supporto alle iniziative regionali che vanno verso il rafforzamento dei consorzi di tutela e delle IG, perché crediamo fermamente che rafforzarli, sostenendoli economicamente come nel caso specifico, ma anche instaurando dei tavoli di discussione permanenti, sia un buon viatico per far sì che la Campania sia al passo con altre regioni, che vantano un numero di marchi a volte inferiori, ma che lavorano in una logica di sistema".

AssoIG è l'Associazione delle Indicazioni Geografiche, è stata costituita ad agosto di quest’anno

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/04/2020

Bonus INPS a 30mila agricoltori campani

Sono oltre 30mila gli agricoltori e i coadiuvanti familiari in Campania che possono beneficiare dell’indennità dei 600 euro per il mese di Marzo prevista dal decreto legge n. 18 del 17 Marzo 2020 (Cura Italia). E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti in riferimento al via libera alla presentazione online delle domande all’INPS per gli aiuti per la crisi provocata dal Coronavirus.

"Si tratta - sottolinea Coldiretti - di una platea composta per la stragrande maggioranza da 27mila coltivatori diretti e oltre 3mila coadiuvanti familiari, ma sono compresi anche coloni, mezzadri e imprenditori agricoli professionali (IAP) impegnati nel settore.

L’agricoltura italiana, nonostante le difficoltà, ha continuato a produrre per garantire le forniture alimentari alla popolazione. Circa sei aziende agricole su dieci (62%) hanno registrato una riduzione delle attività per l’emergenza, secondo l’ultima indagine Coldiretti/Ixe".

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/02/2024

Volotea a Salerno, Confesercenti: "Attività condivise per promozione locale"

La fase operativa dell'aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi entra finalmente nel vivo. È di oggi la notizia dell'ufficializzazione dei primi voli da parte di Volotea, che dal prossimo 11 luglio garantirà quattro voli, di cui uno internazionale per la Francia, paese leader del turismo mondiale anche per il 2024.

"È questa una grandissima notizia - dichiara il Presidente di Confesercenti Salerno, Raffaele Esposito - così come sarà importante attendere con fiducia ulteriori altre compagnie che, speriamo presto, sceglieranno lo scalo salernitano e consentiranno così di favorire nei fatti il nostro territorio. Per quanto ci riguarda, siamo sempre stati al fianco di questa fondamentale idea progettuale, attraverso la nostra associazione datoriale;

anche nell'ambito camerale, dove ho il piacere di coordinare la commissione turismo, stiamo lavorando attivamente per tutto il comparto delle imprese e per tutto il territorio ad una serie di progettualità che possano rilanciare l'idea della provincia salernitana come Area Vasta attraverso i suoi patrimoni Unesco, un'idea con alla base una "strategia" per consolidare una possibile leadership nel bacino delle destinazioni del Mediterraneo.

Servono attività concertate e condivise in rete per garantire una promozione ed una strategia di marketing, scientifica anche attraverso la nostra Università, che possa risultare innovativa e vincente e sulla quale basare le attività di promozione locale. Si deve partire da una strategia condivisa e provinciale per essere davvero competitivi in Italia ed in Europa, lavorando sulle proprie radici e punti di forza locali.

Le imprese turistiche, da Salerno città in giù, possono e devono contare sulla nuova realtà infrastrutturale, alla quale ovviamente andranno aggiunte velocemente altre opere pubbliche per migliorare gli aspetti legati all'accessibilità, alla viabilità sia su strada che attraverso la linea tirrenica ferrata".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...