Operazione clochard, Rispoli difende la Polizia municipale di Salerno

Il segretario provinciale Csa mette le cose in chiaro dopo le critiche ai caschi bianchi

Redazione Irno24 04/01/2022 0

«No a campagne scandalistiche sulle spalle della polizia municipale». Affermazioni perentorie e di rabbia quelle di Angelo Rispoli, segretario provinciale Csa Salerno, che mette le cose in chiaro dopo le critiche ai vigili urbani del capoluogo, in merito all’ultima operazione che ha riguardato i clochard.

«Giova ricordare che gli agenti della polizia municipale intervengono in queste situazioni poiché sono chiamati a svolgere un compito istituzionale. Chi si rende protagonista di prese di posizione così ingenerose, cominciasse a fare la sua parte, anziché gettare la croce addosso a operatori costretti spesso a lavorare in situazioni di estrema difficoltà».

Il segretario Rispoli, quindi, non manca di esprimere la sua solidarietà «ai colleghi di Salerno, divenuti bersaglio di un attacco insensato, nonché all’assessore Tringali. Detto questo, l’emergenza freddo è un problema su cui assumere in fretta delle decisioni, ovvero intraprendere nuove politiche sui servizi sociali.

Ma di certo chi attacca le forze dell’ordine si squalifica da solo, perché sono le istituzioni stesse a perdere il loro ruolo. Non permetteremo che si faccia campagna elettorale sulla pelle degli agenti di polizia municipale».

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 15/04/2020

Chiusura delle Chiese prolungata al 4 Maggio

In una comunicazione inviata ai sacerdoti della Diocesi di Salerno, l'Arcivescovo Bellandi ha disposto il prolungamento della chiusura delle Chiese fino al 4 Maggio 2020. “La curva di contagio non risulta essere ancora in netta decrescita - scrive Bellandi - per cui è confermata l’eccezionale misura cautelativa adottata il 12 Marzo”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 11/02/2022

Gerardo Ceres rieletto segretario generale della Cisl Salerno

Gerardo Ceres, 59enne originario di Caposele (AV), è stato riconfermato alla guida della Cisl Salerno per i prossimi quattro anni. Iscritto alla Filca Cisl (Federazione dei lavoratori edili) di Salerno sin dal 1983, ha iniziato la sua attività sindacale nel 1987 come operatore della Filca Cisl di Avellino. Nel 2002 viene eletto segretario generale della Filca Cisl di Salerno e della Campania e nel 2008 entra nella segreteria Cisl della Campania. Dal marzo 2017 è segretario della Cisl Salerno, riconfermandosi ora per un altro mandato.

L'elezione è arrivata oggi, nel secondo giorno dell'undicesimo congresso provinciale del sindacato, che ha visto la presenza di Doriana Buonavita, segretaria generale della Cisl Campania, e Ignazio Ganga, segretario confederale della Cisl e tra i massimi esperti del tema pensioni in Italia.

“Il ruolo delle associazioni di rappresentanza - afferma Ceres - è di determinare le condizioni per promuovere lavoro, un lavoro giusto che emancipi la persona umana; dignitoso, qualificato e sostenibile. In tale direzione la ripresa e la resilienza devono affermare con nettezza l’impegno corale al contrasto del lavoro precario, quello insicuro, sottopagato. La lotta al dumping contrattuale è una precondizione per tutti noi e le istituzioni pubbliche. Lavoro dignitoso e sicuro è l’obiettivo permanente del nostro sindacato”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/07/2020

Salerno, lanciata nuovamente l'iniziativa "La spesa sospesa"

Ritorna “La spesa sospesa”, iniziativa lanciata dal Centro per la Legalità Galahad, con il patrocinio del Settore Politiche Sociali del Comune di Salerno, in collaborazione con il Nucleo Comunale della Protezione Civile di Salerno. La finalità è sempre quella di aiutare le persone in isolamento precauzionale anti-Covid, che stanno attraversando un periodo di difficoltà economica.

Per il momento, sono due i supermercati individuati per il riavvio dell’iniziativa: il Carrefour Market di via Posidonia 132 e il Sigma di via Manganario 27. In questi due esercizi, a partire dal 27 luglio e per circa un mese, in via sperimentale, i cittadini generosi, quotidianamente, potranno acquistare uno o più prodotti in più rispetto a quelli che occorrono loro e riporli, dopo aver effettuato i pagamenti, in un carrello o in un’area dedicati alla raccolta alimentare.

Una volta a settimana, i volontari della Protezione Civile ritireranno i prodotti raccolti per consegnarli direttamente alle persone in quarantena in difficoltà economiche, che non riescono a provvedere alla spesa.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...