Picchia compagna in strada a Salerno, arrestato: il plauso del Sindaco

Vittima dell'aggressione una minorenne residente in provincia

Redazione Irno24 11/06/2021 0

"Ha picchiato la compagna in strada, in pieno centro cittadino, ma è stato subito bloccato dalla Polizia Municipale, intervenuta immediatamente. A loro va il mio plauso per il lavoro svolto e un ringraziamento anche a quei passanti che, senza paura, hanno aiutato gli agenti a riportare l'ordine. L'uomo domani sarà processato per direttissima.

Insieme al vicesindaco Mimmo De Maio ci siamo recati al comando della Polizia Municipale per seguire la vicenda che vede coinvolta questa giovane, peraltro minorenne, residente in provincia di Salerno. Abbiamo anche voluto informarci sulle condizioni dei due agenti che hanno riportato alcune contusioni al momento dell'intervento. Un ringraziamento anche ai Carabinieri sopraggiunti poco dopo e alla Polizia".

Lo scrive il sindaco Napoli nel commentare l'episodio di violenza avvenuto nel pomeriggio di Venerdì 11 Giugno nei pressi delle Poste Centrali, di cui si è reso protagonista S.G.E., un venezuelano del '93 con precedenti a carico. L'uomo ha aggredito la fidanzata 17enne, residente a Castelnuovo Cilento, poi ha opposto resistenza ai vigili urbani, pertanto sono intervenuti in ausilio i Carabinieri della sezione radiomobile. E' stato arrestato.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 07/08/2020

Salerno, cagnolina abbandonata al porto turistico sotto il sole

"Continuano gli abbandoni estivi. E' stata la volta di questa dolcissima cagnolina, giovanissima e di taglia media". Lo scrive la sezione di Salerno della Lega Nazionale per la Difesa del Cane. "L’hanno lasciata legata al porto turistico di Salerno sotto il sole cocente, senza un riparo. Con gli occhi smarriti ed inconsapevoli della sua triste sorte.

Chiaramente è sprovvista di microchip. È stato chiesto al comando di polizia di controllare le telecamere di sorveglianza nella speranza di scoprire la dinamica di questo vile gesto. La piccola è stata portata in canile".

Leggi tutto

Redazione Irno24 13/02/2021

Ripetitore tra le case a Matierno, Polichetti: "Bisognava informare i cittadini"

Un nuovo ripetitore telefonico è spuntato a Salerno, questa volta nella frazione Matierno, tra il palazzetto dello sport, una scuola e tantissime abitazioni. Il palo metallico è stato issato nei giorni scorsi e i lavori hanno colto di sorpresa i residenti che si sono visti piazzare a poca distanza dalle finestre il nuovo ripetitore dall’aspetto molto impattante.

"Mi meraviglio che siano stati dati i permessi per montare, in mezzo alle case e a strutture molto frequentate dai giovani, un ripetitore così grande - ha detto Mario Polichetti, segretario provinciale dell'Udc e responsabile nazionale del comparto Sanità per il partito centrista - Sarei curioso di sapere che ruolo ha giocato il Comune di Salerno con il rilascio dei permessi e perché una questione così importante non è mai stata comunicata ai cittadini.

Viste le implicazioni relative all’inquinamento elettromagnetico e quindi alla salute dei cittadini, la vicenda doveva essere comunicata ai cittadini di un quartiere popoloso come Matierno attraverso un incontro pubblico. Personalmente non sono né favorevole né contrario all’installazione dei ripetitori telefonici, ma bisogna agire con criterio. Ecco perché rivolgo un appello ai consiglieri comunali Antonio Cammarota, Dante Santoro e Corrado Naddeo affinché chiedano spiegazioni al sindaco di quanto accaduto".

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/12/2020

Salerno, 6 consiglieri lasciano la maggioranza

A poche ore dall’ultima seduta del consiglio comunale di Salerno, i consiglieri Antonio D’Alessio, Leonardo Gallo, Corrado Naddeo, Nico Mazzeo, Donato Pessolano e Giuseppe Ventura - per chiarezza estrema verso gli elettori e l’intera città di Salerno - hanno deciso di prendere le distanze dall’attuale maggioranza, al termine di un percorso doloroso quanto inevitabile. E' quanto si legge in una loro nota congiunta.

“La consiliatura iniziata nel 2016 - scrivono i consiglieri - ci ha visti convinti di poter offrire il nostro contributo - in modo personale ed originale - ad una esperienza amministrativa che, per molti anni, ha soddisfatto pienamente i salernitani. Lo abbiamo fatto in buona fede, certi delle promesse elettorali del Sindaco Napoli, che abbiamo finora sostenuto rinnovandogli di continuo la nostra fiducia.

Oggi, con amarezza e dopo ripetute delusioni, dobbiamo riscontrare da parte di chi avevamo sostenuto con entusiasmo, un metodo diametralmente opposto rispetto a quanto ci era stato prefigurato, metodo che di fatto relega in un angolo tutte le energie e le risorse di chi vuole contribuire a scrivere la Salerno del futuro. Nel corso di questi anni ci siamo resi conto dell’assoluta inutilità di produrre iniziative di approfondimento e comprensione delle decisioni strategiche, finalizzate unicamente a tutelare gli interessi pubblici. Un metodo gestionale non inclusivo che ha mortificato tutti noi e che pesa in modo evidente sull’intera comunità.

Siamo arrivati a questa decisione - concludono i firmatari del documento - consci che ogni nostro sforzo nel voler contribuire alle decisioni pubbliche è stato considerato inutile e addirittura dannoso. Abbiamo più volte sottolineato in consiglio comunale tutte le nostre perplessità su argomenti di grande rilevanza per la collettività, come le spese per l’igiene pubblica, la sicurezza dei quartieri, l’utilizzo dei fondi pubblici per associazioni, assegni di cura e contributi abitativi, la gestione delle società partecipate, i costi della stagione del teatro Verdi, la rivistazione dell’evento Luci d’Artista, la mancata inaugurazione dell’Auditorium ed infine la vicenda delle cooperative sociali e della manutenzione del verde pubblico.

La città e la sua gente meritano di tornare ad una gestione della cosa pubblica basata sull’esercizio democratico, dove al centro ci siano il cittadino e le sue esigenze quotidiane”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...