Primo drive-in tamponi anche a Montoro, test antigenici a contatti di positivi

La zona di riferimento è l'area P.I.P. di Misciano

Redazione Irno24 22/11/2020 0

Si è svolto domenica mattina, 22 novembre, il primo drive-in, presso l’area P.I.P. di Misciano, realizzato grazie alla collaborazione tra comune di Montoro e medici di base. Il protocollo, siglato nella giornata del 17 novembre scorso, prevede l’effettuazione di test antigenici a pazienti precedentemente segnalati dagli stessi medici di base.

In particolare, i test antigenici sono rivolti a contatti stretti di soggetti positivi che hanno osservato già 10 giorni di isolamento fiduciario, come da circolare ministeriale o, per scopo preventivo, a soggetti più fragili e dunque maggiormente a rischio a causa di patologie pregresse.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 15/05/2020

Riapre lo sportello Alto Calore a Torchiati

Il Comune di Montoro annuncia la riapertura dello sportello Alto Calore presso il presidio municipale di Torchiati. Lo sportello sarà aperto il Mercoledì dalle ore 08:30 alle ore 12:30. L’accesso sarà consentito ad una persona alla volta, esclusivamente indossando la mascherina e osservando il distanziamento di almeno un metro.

Nella nota inviata dalla società Alto Calore, viene specificato che gli utenti dovranno attendere - senza accompagnatori - il loro turno negli spazi all'aperto antistanti i locali aziendali. Per limitare l'afflusso agli sportelli, è possibile utilizzare canali alternativi: il numero telefonico 800215333 o la mail contatti@altocalore.it

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/12/2020

Montoro Democratica: "Si discuta in consiglio della linea Avellino-Montoro-Napoli"

Con una nota inviata al Sindaco Giaquinto e al Presidente del Consiglio Comunale, il gruppo consiliare Montoro Democratica chiede di discutere, in Consiglio, il tema che riguarda il riammodernamento della linea ferroviaria Avellino-Montoro-S. Severino-Università-Salerno, nonché della bretella di Codola e il collegamento con Napoli.

"In questi giorni, dopo l’accelerazione regionale per interventi straordinari sulle linee ferroviarie per definire strutturalmente collegamenti necessari tra le province campane con l’alta velocità e l’Università di Fisciano, si sta registrando un notevole stimolo di diversi rappresentanti istituzionali per porre i propri territori al centro degli interventi da realizzare.

Noi riteniamo che non debba verificarsi una guerra di campanile per accendere una prenotazione sui fondi europei della grande opportunità del dopo pandemia. Questo favorirebbe solamente una parcellizzazione senza un’utilità complessiva degli interventi, facendoci rischiare lo smarrimento delle opportunità da perseguire. Nella nostra area risultano programmati e anche avviati interventi straordinari sulla mobilità su ferro. Siamo convinti che sia la strada giusta da perseguire con determinazione e rinnovato impegno.

La linea Avellino-Montoro-S. Severino con il seguito che porta all’Università e a Salerno, nonché la bretella di Codola per condurre all’Alta velocità e a Napoli, costituisce per la nostra area un’opportunità epocale nella logica dell’intensità di frequenza della percorrenza. In realtà dovremmo avere la nostra metropolitana leggera, che ci colleghi stabilmente ai centri capoluoghi di provincia, a Napoli e all’Università, oltre all’alta velocità. Per Montoro dobbiamo avere le fermate di Lunati Borgo-Montoro e Montoro-Forino.

Oggi dobbiamo sostenere questi interventi, da noi sempre promossi, richiesti e sollecitati, sia perché i tempi sono fondamentali, sia perché le nostre attese sono molto avvertite dalla Comunità, sia per la vastità del territorio (40 kmq) e la presenza demografica di 20.000 abitanti circa".

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/03/2021

Montoro, in carcere 40enne di Salerno per minaccia a pubblico ufficiale

Si sono aperte le porte del carcere di Avellino per un 40enne di Salerno, già sottoposto agli arresti domiciliari. Il provvedimento di sostituzione della citata misura, emesso dalla Corte di Appello di Salerno ed eseguito dai Carabinieri della Stazione di Montoro, è scaturito a seguito di denuncia per minaccia a pubblico ufficiale al fine di evitare il controllo da parte dei Carabinieri. Successivamente alla notifica del provvedimento, il 40enne è stato tradotto alla Casa Circondariale.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...