Quindici giorni di zona rossa, nel salernitano 475 multe per mancato uso mascherina

Sanzionati anche 26 titolari di esercizi pubblici per mancato rispetto delle regole

Redazione Irno24 01/12/2020 0

Il DCPM del 3 novembre scorso, al fine di contenere la diffusione del Covid-19, ha previsto specifiche limitazioni, individuando tre aree - gialla, arancione, rossa - corrispondenti ad altrettanti scenari di rischio, con distinte misure restrittive.

Al fine di dare piena attuazione alle previsioni normative, con l’inserimento della Campania nella zona rossa, ossia in quella di massimo rischio, il Questore della Provincia di Salerno, con propria ordinanza ed in perfetta sinergia con i Comandanti Provinciali dei Carabinieri e della Finanza, e con il prezioso concorso dell’Esercito e di personale della Polizia Provinciale e della Polizia Locale di Salerno, ha predisposto un dettagliato piano d’intervento che, dal 15 al 30 novembre, ha consentito di raggiungere i seguenti risultati operativi:

18919 persone controllate

6520 esercizi pubblici controllati

475 persone sanzionate per mancato uso della mascherina

26 titolari di esercizi commerciali sanzionati per mancato rispetto della normativa anti Covid

E’ doveroso segnalare che, per quanto necessaria sia l’attività di controllo delle Forze dell’Ordine, resta essenziale che ognuno si comporti con assoluta prudenza, rispettando le regole. L’invito è quello, principalmente, di indossare la mascherina, mantenere il distanziamento ed igienizzare frequentemente le mani.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 24/07/2020

Atti osceni davanti scuola, denunciato 63enne residente nel salernitano

Nei giorni scorsi, dopo una serie di attività info-investigative, i poliziotti del Commissariato di Cava de’ Tirreni hanno deferito all’Autorità Giudiziaria, per atti osceni, un 63enne napoletano (residente in un comune del salernitano) con piccoli precedenti per reati contro la persona.

A seguito di alcune segnalazioni pervenute al Commissariato, i poliziotti sottoponevano a controllo l’auto dell’uomo che solitamente sostava davanti all’istituto comprensivo “Alfonso Balzico” con i vetri abbassati, denudandosi parzialmente e mostrando i genitali alle ragazze di passaggio.

Dalle ricostruzioni testimoniali delle giovani sentite in seguito alle segnalazioni, gli agenti hanno individuato l’uomo come autore abituale delle condotte oscene e lo hanno deferito penalmente all’Autorità Giudiziaria per aver più volte ripetuto i gravi atti nello stesso luogo antistante un edificio scolastico, in pieno centro cittadino dove è frequente il passaggio di giovani donne anche minorenni. Gli agenti hanno inoltre avviato le procedure per l’applicazione della misura di prevenzione del divieto di ritorno nel comune di Cava de’ Tirreni.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/11/2020

Salerno, 3 milioni per credito imposta a favore di PMI e liberi professionisti

La Giunta Comunale di Salerno, nella seduta del 19 novembre 2020, ha approvato un'importante delibera di sostegno ai liberi professionisti che abbiano subito nell'anno in corso un decremento di almeno il 30% del proprio volume di lavoro e fatturato. La Giunta ha infatti deciso di estendere anche ai liberi professionisti il credito d'imposta sulla TARI inizialmente riconosciuto soltanto alle piccole e medie imprese e di prorogare la scadenza del termine di presentazione delle domande di ulteriori 11 giorni.

La misura, finanziata da un fondo di provvista della Regione, ammonta a circa 3 milioni di euro e consentirà di offrire un aiuto concreto ad imprese e professionisti in difficoltà a causa del Covid. Giova evidenziare che il credito d'imposta sulla TARI non è un semplice rinvio del pagamento, ma un vero e proprio risparmio economico e fiscale.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/03/2021

Cisl Salerno: "Asl acceleri vaccinazioni del personale della scuola"

"In tutta la provincia, con un certo affanno, sono cominciate le vaccinazioni del personale della scuola. Nella città di Salerno si sta registrando un inaccettabile ritardo. Dalle notizie acquisite, si è potuto chiarire che il Comune di Salerno ha messo a disposizione una decina di soluzioni e che, dopo accurati sopralluoghi, grazie all'impegno dell'assessore De Maio, sono risultate idonee 5 di queste. Ora si attende che l'Asl attrezzi conformemente gli spazi individuati e avvii la convocazione programmata del personale della scuola".

Così la segreteria della Cisl di Salerno chiede ai vertici dell'Asl di accelerare i tempi per completare la vaccinazione del personale prima della ripresa delle attività didattiche in presenza, come peraltro raccomandato dallo stesso presidente della Regione, Vincenzo De Luca.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...