Salerno, Carabinieri del NIL scoprono 24 "furbetti" del reddito di cittadinanza

L'importo delle somme indebitamente erogate ammonta a più di 50mila euro

Redazione Irno24 07/04/2021 0

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Salerno, nel primo trimestre del 2021, hanno eseguito d’iniziativa controlli in 66 aziende verificando circa 300 posizioni lavorative, nonchè ulteriori accertamenti posti in essere su richiesta dei Comandi dislocati sul territorio provinciale finalizzati alla verifica della posizione di soggetti sottoposti a misure cautelari personali, che hanno portato all’individuazione ed alla relativa segnalazione all’Inps ed all’Autorità Giudiziaria di 24 “furbetti del reddito di cittadinanza” i quali percepivano indebitamente il sostegno economico.

Nel corso dei controlli sono stati individuati tra gli altri 30 lavoratori irregolari, e tra questi 24 totalmente in “nero”, utilizzati senza alcuna tutela assicurativa e previdenziale, di cui 2 percepivano indebitamente il suddetto beneficio. Sono 22 invece le persone che, sottoposte a misure cautelari personali o comunque condannate in via definitiva nei dieci anni precedenti la richiesta per delitti particolarmente gravi, percepivano indebitamente la misura del reddito di cittadinanza.

L’importo complessivo delle somme indebitamente erogate - e quindi segnalate alla Magistratura ed all’Inps per il recupero, la revoca del beneficio e il sequestro penale - ammonta ad oltre 50mila euro.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 28/10/2020

No messe all'aperto o in cappelle al cimitero l'1 e 2 Novembre, lo dispone Bellandi

L'Arcivescovo Bellandi, in previsione delle prossime ricorrenze del 1° e del 2 Novembre, ha disposto che per motivi precauzionali non vengano svolte celebrazioni eucaristiche – in cappelle, o all’aperto – all’interno o immediatamente all’esterno dei cimiteri, siano essi comunali o di proprietà delle Confraternite. Rimane poi ovviamente confermato il divieto di celebrazioni in cappelle private.

Se possibile, il 2 novembre siano celebrate SS. Messe nelle Chiese parrocchiali analogamente come nei giorni festivi. L’Arcivescovo celebrerà il 2 novembre alle ore 18.00 – in forma privata e a porte chiuse – una S. Messa al cimitero comunale di Salerno, ricordando tutti i fedeli defunti.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/02/2021

Il sindaco di Salerno chiude 3 aree per il giorno di Carnevale

Al fine di scongiurare possibili situazioni di assembramento nel giorno di Carnevale, il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli ha disposto, per martedì 16 febbraio, dalle ore 9.00 alle ore 22.00, la chiusura di Piazza Abate Conforti, Piazza Sant’Agostino e arenile di Santa Teresa, lasciando libero accesso agli esercizi commerciali.

L'ORDINANZA

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/10/2020

In "trasferta" a Cava per spacciare, 3 salernitani denunciati dalla Polizia

La Polizia di Stato nella giornata di ieri ha deferito all’Autorità Giudiziaria tre giovani, una donna e due fratelli, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. In particolare, gli agenti del Commissariato di Cava de’ Tirreni, Sezione Anticrimine, hanno notato nei pressi di un bar due ragazzi ed una ragazza che si muovevano in modo circospetto. La donna aveva in mano un piccolo borsello, i due uomini agivano come fossero "sentinelle".

Dopo che la donna si era avvicinata ad una autovettura, parcheggiata là vicino e poi ripartita velocemente, gli agenti sono intervenuti a bloccare i tre per sottoporli a controllo. Dalla perquisizione personale e dal successivo controllo all’autovettura di uno dei ragazzi, gli operatori hanno rinvenuto alcune dosi di eroina e cocaina, in confezioni di cellophane termosaldato, per un peso complessivo di circa 1,5 grammi.

I tre fermati sono stati condotti presso gli uffici di polizia per gli accertamenti di rito ed identificati: la donna per L.A. di anni 25, ed i fratelli per S.A. di anni 22 e S.M. di anni 18, tutti salernitani e con precedenti specifici. Al termine delle formalità di rito i tre sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per il possesso di stupefacenti finalizzato allo spaccio, mentre sono state sequestrate le quantità di stupefacenti nonchè una piccola somma di denaro, provento dell’illecito.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...