Salerno, dal 29 Luglio cambia la circolazione in Via Volpe per lavori alle fogne

Le operazioni dovrebbero concludersi a metà Settembre

Redazione Irno24 27/07/2020 0

Salerno Sistemi fa sapere che avvierà i lavori di rifacimento del collettore fognario ubicato lungo via Francesco Paolo Volpe, a Salerno. A tal scopo, a partire dalle ore 07.00 del 29 luglio 2020 e fino al termine dei lavori, previsti entro il 13 settembre 2020, è istituito con ordinanza comunale n. 364 del 24.07.2020 il divieto di transito per tutti i veicoli nel tratto compreso tra Piazza XXIV Maggio e Via Giovan Angelo Papio.

Il traffico veicolare sarà dirottato su via Papio-via Volpe-via Nizza e su via Manzo-via Dalmazia. Per lo stesso periodo è istituito il divieto di sosta e fermata con rimozione forzata per tutti i veicoli nel tratto compreso tra il civ. 2 e il civ. 4 di via Volpe.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 25/04/2020

Napoli: "Riusciamo ad intravedere la fine di un tunnel, una possibilità di rinascita dell'Italia"

"Si celebrano oggi i 75 anni dalla Liberazione dell'Italia dal nazifascismo: un anniversario importante in un momento particolare per il nostro paese e per il mondo intero - afferma il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli - Rendiamo onore ai caduti per la Patria e la Democrazia.

Restino vivi in noi quei principi e valori di democrazia che hanno animato la Resistenza. Che sia questa un'occasione per rinnovare il nostro impegno per costruire tutti insieme un'Italia, un pianeta, un futuro solidale e migliore. La rinascita dalle barbarie del nazifascismo si tinge oggi di un altro valore.

Riusciamo finalmente ad intravedere la fine di un tunnel. Intravediamo una possibilità di rinascita dell'Italia con una nuova unità di intenti e una rinnovata speranza di futuro".

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/04/2021

Controlli in strada, arrestata 24enne: era ai domiciliari per spaccio al carcere di Salerno

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato una donna per evasione, sorpresa fuori dal proprio domicilio, presso cui era ristretta al regime degli arresti domiciliari. In particolare, i Poliziotti della Sezione Volanti della Questura di Salerno, durante i controlli anti Covid di ieri pomeriggio, hanno fermato un’automobile, condotta da una donna, in compagnia di una sua amica.

La conducente, D.C.V., ebolitana del 1997, ivi residente, a bordo di un’autovettura utilitaria italiana noleggiata, è stata controllata dagli Agenti della Polizia: alla richiesta di esibizione dei documenti e dei motivi dello spostamento, la giovane ha esibito anche una riproduzione fotografica di una prenotazione di una visita medica presso uno Studio specialistico completamente fuori dall’itinerario.

Gli Agenti hanno approfondito il controllo ed hanno immediatamente accertato che la persona sottoposta a controllo risultava essere una delle 47 persone arrestate dalla Polizia di Stato lo scorso 24 febbraio, responsabili, a vario titolo, di associazioni a delinquere finalizzate al traffico illecito di stupefacenti ed estorsioni, anche all’interno del Carcere di Salerno.

In particolare, la 24enne doveva rimanere agli arresti domiciliari, a seguito dell’ordinanza di custodia emessa dall’Autorità Giudiziaria del Tribunale di Salerno, che ha previsto le misure cautelari in carcere o al domicilio per gli indagati arrestati nell’operazione. Estranea ai fatti è risultata invece la passeggera, a cui è stata comunque elevata la sanzione amministrativa per aver violato le misure di contenimento della normativa anti Covid ed essersi spostata senza giustificato motivo.

Gli Agenti hanno tratto in arresto per evasione D.C.V. e l’hanno posta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per la convalida. La persona arrestata è stata anche sanzionata ai sensi della normativa Covid per violazione delle misure di contenimento previste per l’area rossa.

Leggi tutto

Redazione Irno24 25/06/2020

Tutela Agroalimentare, Carabinieri sequestrano dolci e vino nel salernitano

Nelle scorse settimane, i Carabinieri dei Reparti Tutela Agroalimentare (R.A.C.) di Salerno e Torino, nell’ambito di servizi preventivi eseguiti nelle regioni Campania, Puglia, Piemonte e Lombardia, hanno ispezionato 14 fra ditte, aziende agricole, oleifici e attività commerciali.

Dalle verifiche effettuate sono emerse violazioni sia di natura amministrativa sia penale, che hanno condotto al sequestro - in provincia di Salerno - di 20 kg di dolciumi per mancanza di rintracciabilità e 120 litri di vino rosso, detenuto in eccedenza rispetto alla giacenza contabile. In totale, considerando anche gli interventi nelle altre province, sanzioni per oltre 32mila euro.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...