Salerno, limitazioni al traffico su tangenziale nelle notti dal 13 al 20 Ottobre

Interdetto svincolo di Pastena, sono esclusi festivi e prefestivi

Redazione Irno24 13/10/2021 0

Proseguono i lavori di efficientamento energetico degli impianti di illuminazione della Tangenziale di Salerno. Per l’esecuzione di specifiche attività, a partire da questa notte (mercoledì 13 ottobre) e fino al prossimo mercoledì 20 ottobre, sono attive limitazioni al transito veicolare, nella fascia oraria compresa tra le 22.00 e le 6.00 del giorno successivo, ad esclusione dei giorni festivi e prefestivi.

Nel dettaglio, per la circolazione in direzione Pontecagnano (sud) sarà interdetto al transito – sia in entrata che in uscita – lo svincolo di Pastena, con la possibilità di utilizzare lo svincolo precedente (Sala Abbagnano) o successivo (Mariconda). La circolazione in direzione Fratte (nord), invece, potrà usufruire di una sola delle due rampe d’ingresso dello svincolo di Pastena, per il restringimento della carreggiata.

Le attività in corso consistono nel rifacimento e nella sostituzione dei corpi illuminanti con lampade di nuova tecnologia a led e nella realizzazione di un sistema di telecontrollo. L’ammodernamento degli impianti consentirà una maggiore continuità del servizio, un notevole risparmio dei costi di gestione e garantirà altresì un’implementazione degli standard di sicurezza. Il rifacimento del sistema di illuminazione con tecnologia a led garantirà, inoltre, il rispetto delle normative vigenti e la massima efficienza in funzione.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 28/03/2020

Parte raccolta a domicilio dei rifiuti di chi è in quarantena, ecco la procedura

Lunedì 30 Marzo parte la raccolta a domicilio dei rifiuti prodotti dalle persone risultate positive al Coronavirus e/o in quarantena obbligatoria. Salerno Pulita ha destinato un veicolo e una squadra di operatori per effettuare questo servizio, che rientra tra le misure di contenimento della diffusione del Coronavirus. L'Azienda ha contattato le famiglie interessate e provvederà alla distribuzione del kit (sacchetti di colori diversi e nastro adesivo). Il servizio verrà effettuato il Mercoledì e il Sabato, dalle 10 alle 16.

Le persone positive e/o in quarantena obbligatoria non dovranno più differenziare i rifiuti; per la raccolta dovranno utilizzare il sacchetto nero, dove getteranno qualsiasi tipo di rifiuto; il sacchetto va chiuso bene, con il nastro fornito nel kit. Infine, dovranno mettere il sacchetto nero in quello rosa “Covid 19” e tirare i lacci gialli. Tutte queste operazioni vanno fatte indossando guanti monouso.

Le persone interessate saranno contattate dagli operatori di Salerno Pulita all'arrivo preso il domicilio; l'utente posizionerà il sacchetto davanti alla porta, solo quando questa sarà richiusa gli operatori si avvicineranno per ritirare il sacchetto. I rifiuti raccolti saranno inviati al termovalorizzatore di Acerra per essere bruciati.

Leggi tutto

Redazione Irno24 18/06/2021

Salerno, inaugurato nuovo edificio del complesso Immacolata Concezione

Il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca hanno inaugurato questa mattina un edificio nei pressi del complesso della Casa Albergo Immacolata Concezione, la struttura residenziale per anziani, gestita da Salerno Solidale, collocata nel centro storico alto di Salerno.

I lavori di ristrutturazione sono stati eseguiti grazie ad un lascito testamentario della signora Maria D’Amico, la cui famiglia già in passato ha permesso di eseguire interventi migliorativi alla Casa Albergo. La benefattrice ha disposto tale donazione dopo aver fatto visita alla struttura ed avendo riconosciuto il valore dei servizi resi in favore delle persone anziane ospiti.

Alla cerimonia inaugurale, che ha visto anche lo scoprimento di una targa in memoria della signora D'Amico, hanno preso parte anche l'Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno Giovanni Savastano e gli eredi dr. Paolo Galdo e dr. Maurizio D'Amico.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/04/2020

In Prefettura lo "Sportello Unico Virtuale" per la continuità delle attività produttive

Nasce in Prefettura di Salerno lo "Sportello Unico Virtuale" per l'esame delle domande delle aziende autorizzate a continuare l'attività produttiva. Il sistema - frutto anche di una costruttiva collaborazione tra Prefetture - è stato messo a punto dal Prefetto di Salerno nell'esercizio delle nuove competenze prefettizie in tema di valutazione delle richieste delle aziende per la riapertura delle attività, allo scopo di agevolarne la trattazione.

Come funziona in concreto? Al fine di orientare e facilitare gli imprenditori, è stato predisposto un "modello" di presentazione delle domande (pubblicato, con l'indicazione della procedura da seguire, sul sito della Prefettura di Salerno), che consente agli Enti coinvolti nell'istruttoria di avere immediatamente a disposizione tutti i dati necessari per esaminare nel modo più celere possibile le istanze presentate e "bloccare" le aziende non legittimate a proseguire, consentendo invece, attraverso il meccanismo del "silenzio assenso" quelle autorizzate da provvedimenti del Governo.

In particolare, le istanze vengono "lette" in automatico dalla Guardia di Finanza e dalla Camera di Commercio che, valutata la sussistenza o meno dei presupposti, adottano sulla piattaforma, in caso di esito negativo, un atto istruttorio da inviare alla Prefettura per generare, sempre in automatico, il provvedimento conclusivo di sospensione, dopo aver sentito la Regione e con il confronto con le Associazioni di categoria e le parti sociali.

L'obiettivo del Prefetto Russo, con lo "Sportello unico virtuale", è dunque, da un lato, quello di semplificare l'azione amministrativa e, dall'altro, di realizzare un sistema che, abbreviando i tempi di trattazione delle pratiche, evitando duplicazioni e generando atti e provvedimenti in automatico, permetta di coniugare "efficacia, efficienza ed economicità" dell'azione amministrativa.

A questa prima fase di valutazione segue l'attività di controllo, con gli organi di vigilanza in materia di sicurezza sul lavoro e le Forze di Polizia. Anche in questo caso lo scopo è duplice: da un lato, verificare la veridicità di quanto dichiarato dalle aziende; dall'altro, assicurare il rispetto delle disposizioni contenute nel "Protocollo" sottoscritto dal Governo con le parti sociali in materia di sicurezza sul lavoro.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...