Salerno, nei gazebo per piccoli Raee anche gli addobbi luminosi guasti

Dal 17 Novembre riprende l'iniziativa itinerante di Salerno Pulita

Redazione Irno24 14/11/2022 0

Si avvicinano le festività natalizie e, non solo nelle strade e nelle piazze, si installano le luci; anche nelle abitazioni e nei negozi si iniziano ad allestire gli addobbi luminosi. Capita sovente che qualcuno dell’anno precedente non sia più funzionante, oppure che si sia deciso di cambiare genere.

Per evitare che questi oggetti finiscano nel sacchetto dei rifiuti non differenziabili, Salerno Pulita ha deciso di riproporre di nuovo la raccolta itinerante di tutti i piccoli rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, non solo quelli natalizi. Pertanto, già a partire da giovedì 17 novembre, e fino al 5 gennaio, oltre ai libri, i salernitani potranno consegnare nel gazebo itinerante di Salerno Pulita anche i piccoli Raee.

Per ciascuno di essi avranno in cambio un sacchetto per la raccolta della carta. Il numero massimo di sacchetti che potranno ricevere, sia che si tratti di libri o di piccoli Raee, o di entrambi, sarà di 52, equivalente alla fornitura annuale per il conferimento della carta. L’appuntamento di giovedì 17 è a Pastena, in piazza Caduti di Brescia. L’iniziativa va ad aggiungersi alla rete di punti di raccolta fissi presso le scuole e gli uffici pubblici comunali, non la sostituisce.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 16/03/2022

Salerno Pulita proroga di 10 giorni l'avviso per i "facilitatori"

E’ scaduto ieri, martedì 15 marzo, l’avviso di indagine pubblicato da Salerno Pulita per individuare le associazioni di volontariato da impegnare, per un periodo di due mesi più uno opzionale, nella campagna di comunicazione agli utenti del nuovo sistema di differenziata dei rifiuti. In particolare, per l’introduzione della raccolta porta a porta per il vetro, con la consegna di specifici bidoni carrellati e mastelli, e la distribuzione dei nuovi calendari di conferimento.

L’avviso era finalizzato al raggiungimento di un numero congruo di “facilitatori”, stimato in 96 unità. Ciascuna associazione poteva indicare massimo 10 nominativi. All’avviso hanno risposto sette associazioni: Gruppo Comunale Protezione Civile - Salerno; Associazione Quartiere Ogliara; Organizzazione di Volontariato "Viva Sant’Angelo"; Opera Nazionale Mutilati Invalidi Civili; Associazione Socio Culturale Jovis Onlus; Ecomondo, Diritto ed Ambiente; Rete dei Giovani per Salerno.

A parte la Jovis Onlus, che non ha indicato il numero di volontari e che sarà chiamata ad integrare la domanda di adesione, complessivamente le associazioni hanno dato la loro disponibilità per 45 facilitatori, di cui solo 40 con i titoli richiesti. Per questo motivo, Salerno Pulita ha deciso di prorogare i termini di pubblicazione dell’avviso per ulteriori 10 giorni, specificando che si darà priorità ad eventuali altre associazioni che vorranno aderire, ed in via residuale e proporzionale alle associazioni che hanno già aderito, con possibile sforamento della soglia di 10 operatori per associazioni.

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/10/2022

Spiaggia di Mercatello "cestino" dell'asporto, VUMP all'opera per ripulire

"La spiaggia di Mercatello usata come cestino di packaging di cibo d’asporto. Un fenomeno che continua senza sosta, nonostante i tanti interventi fatti". Lo scrivono i volontari dell'associazione "Voglio Un Mondo Pulito", che sabato 15 ottobre hanno rimosso oltre 50 kg di rifiuti sul tratto di spiaggia di fronte al McDonald's. Nel dettaglio: indifferenziato 40,1 kg, plastica 4,8, vetro 8,1, cicche 0,1.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/07/2021

Rischio incendi in Campania, partono incontri di prevenzione

Prende il via domani, 6 Luglio, un ciclo di incontri tecnici mirati alla prevenzione non strutturale incendi boschivi e di interfaccia organizzati dalla Protezione Civile regionale, d'intesa con il Comando regionale Carabinieri Forestali e Anci Campania, presso i comuni maggiormente interessati al fenomeno.

L'iniziativa, promossa dalla Regione, è partita dall'individuazione dei 50 comuni maggiormente a rischio, sulla base dell'analisi dell'andamento incendi degli ultimi 3 anni.

Essa è volta a rafforzare il monitoraggio del territorio da parte dei Carabinieri Forestali con l'intensificazione dell'attività di pattugliamento, ma anche a fornire supporto ai Comuni per l'adozione di ordinanze specifiche finalizzate alla prevenzione e mitigazione del rischio. Particolare attenzione sarà posta alle aree boschive in cui sono presenti insediamenti e impianti turistici (villaggi e camping).

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...