Salerno, poliziotti soccorrono anziano in difficoltà e provvedono alla spesa

L’uomo non necessitava di cure, Agenti acquistano alimenti

Redazione Irno24 26/03/2020 0

Nella mattinata di ieri, verso le ore 12, è giunta una telefonata al numero d’emergenza 112. A chiamare la Polizia di Stato è stato un anziano dalla propria abitazione sita nel centro di Salerno. L’uomo, tanto prostrato da avere difficoltà a parlare al telefono, ha chiesto aiuto alla Polizia, dicendo "Sono vecchio, abbandonato ed affamato, aiutatemi".

L’anziano lamentava anche la necessità di reperire alimenti. Una pattuglia della Polizia è ha immediatamente raggiunto l’abitazione dell’anziano. Una volta constatate le condizioni di salute dell’uomo, che non necessitava di cure mediche, gli Agenti hanno provveduto all’acquisto di beni alimentari, donandoli all’anziano.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 13/01/2021

Report settimanale Asl Salerno, crescono i contagi dopo le feste

L'Asl di Salerno ha diffuso il report relativo all'ultima settimana di monitoraggio dei casi Covid fra capoluogo e provincia. Ebbene, mettendo a confronto l'ultima settimana - quella fra l'Epifania e il giorno 12 Gennaio - con i sette giorni immediatamente precedenti il Natale, dal 19 al 25 Dicembre, si evidenzia la crescita del contagio: 1700 positività a fronte di 1442.

Poco significativa la finestra fra Natale e i primissimi giorni del 2021 in quanto il numero di tamponi processati risentiva dei giorni festivi, sebbene il giorno 31 abbia fatto registrare un picco di 370 casi giornalieri che non si segnalava da fine Novembre. Gli attualmente positivi nel salernitano sono 22426.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/07/2020

Alunni senza mascherina da seduti, ok Ministero a proposta Provincia

Nei giorni scorsi la Provincia di Salerno ha partecipato alla videoconferenza con il Sottosegretario al Ministero dell’Istruzione, On Giuseppe De Cristofaro, sulla definizione delle misure anti Covid da adottare nelle scuole all’apertura prevista per settembre prossimo.

“É stata approvata la proposta avanzata dai nostri tecnici – afferma il Presidente della Provincia, Michele Strianese – in particolare da Angelo Michele Lizio, dirigente del settore Edilizia Scolastica e Patrimonio; il CTS ha inviato una nota al Ministero dell’Istruzione con la quale ha chiarito che gli alunni, alla ripresa dell’anno scolastico, dovranno indossare la mascherina solo in movimento, mentre da seduti decade l’obbligo di indossarla.

In tal modo i banchi possono essere posizionati più vicini tra loro, consentendo di raddoppiare il numero di alunni che svolgeranno attività in presenza. La decisione risolve numerosi aspetti critici evidenziati dai dirigenti scolastici relativi al rispetto delle misure di distanziamento”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/03/2020

NOE Salerno sequestra oltre 700 tonnellate di rifiuti speciali provenienti da Bulgaria

Nella mattina del 10 Marzo i Carabinieri del N.O.E. di Salerno, coadiuvati da personale del Servizio Vigilanza Antifrode – Agenzia delle Dogane, hanno dato esecuzione al Decreto di sequestro preventivo, emesso dalla Procura della Repubblica di Salerno, di 28 container contenenti oltre 700 tonnellate di rifiuti speciali appena scaricati da nave cargo proveniente dalla Bulgaria.

Il provvedimento cautelare di sequestro era stato disposto dalla Procura della Repubblica di Salerno con decreto di urgenza in data 9 Marzo, poi convalidato dal G.I.P. in data 12 Marzo.

Il provvedimento, disposto con riferimento al reato di cui all’art. 259 del Testo Unico in materia di rifiuti, è stato emesso all’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Salerno ed avviate a seguito del respingimento da parte delle Autorità bulgare della spedizione di rifiuti plastici di un’impresa irpina eseguita lo scorso mese di Ottobre dal porto di Salerno e diretta al porto di Varna in Bulgaria per essere conferita ad analogo impianto successivamente risultato privo di autorizzazione in quanto revocata.

Il carico di rifiuti una volta giunto al porto bulgaro era stato sottoposto a verifiche dal locale Ispettorato Regionale, a seguito delle quali non è risultato conforme ai documenti di accompagnamento. Al termine delle operazioni di sequestro, il carico di rifiuti momentaneamente custodito presso un’area del porto commerciale, sarà trasportato presso ulteriore sito idoneo per le successive operazioni ispettive dei Carabinieri del N.O.E.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...