Shoah, il 27 Gennaio la maratona web curata dai Dipartimenti Unisa

Un format che raccoglierà i contenuti sul valore della memoria collettiva

Redazione Irno24 22/01/2021 0

Mercoledì 27 Gennaio ricorre la Giornata della Memoria 2021, un fondamentale e significativo appuntamento cui l’Ateneo di Fisciano risponderà come sempre, promuovendo iniziative ed eventi congiunti. La Giornata della Memoria nasce dalla conoscenza della storia ma include anche una trasformazione in impegno civile e riflessione quotidiana e, in questo senso, essa può esistere solo grazie alla partecipazione e all’interesse dei cittadini.

L’Università rappresenta un luogo particolarmente adatto per un dialogo con studentesse e studenti, giovani ricercatori e ricercatrici anche in relazione ai temi difficili, dolorosi e drammatici che sostanziano la Giornata della Memoria. La Giornata della Memoria può vivere e sopravvivere solo sulle gambe dei nuovi cittadini. Unisa ha scelto di proporre una sequenza aperta di riflessioni e testimonianze affidata alla libera creazione e gestione da parte di tutti i Dipartimenti.

Un progetto corale, che convoglierà in un unico “palinsesto” le diverse iniziative. A partire dalle ore 10.00 del 27 gennaio si aprirà una vera maratona web "in onda" sui canali social istituzionali di Ateneo (Facebook, YouTube e Twitter), per dare spazio e voce al contributo delle diverse aree scientifiche e disciplinari dell'Università di Salerno. Il format "UNISA per la Giornata della Memoria 2021" raccoglierà tutti i contenuti che i Dipartimenti sceglieranno di dedicare alla celebrazione e alla riflessione sulla Shoah e sul valore della memoria collettiva e delle memorie individuali.

Attraverso racconti, talk, video o interviste, la maratona avrà l'obiettivo di dare alle nuove generazioni la possibilità di ripensare e costruire contenuti sempre nuovi e capaci di stimolare pensiero e riflessione critica sul valore della “memoria culturale” che la nostra società continuamente interpreta e rielabora.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 27/11/2020

Unisa, "Premio Imbucci 2020" al Rettore Loia

In occasione del convegno “Pazzo chi joca e pazzo chi nun ghioca – dal gioco fisico al gioco digitale”, organizzato in modalità telematica dall’Osservatorio Internazionale sul Gioco, il Rettore Vincenzo Loia è stato insignito del "Premio Imbucci 2020". Il riconoscimento viene attribuito dal Comitato scientifico dell’Osservatorio alle personalità che si sono distinte per azioni di promozione sociale e culturale, di rilievo nazionale e internazionale, ed è patrocinato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/03/2020

A Fisciano sedute di laurea online, sospesi servizi bibliotecari ed eventi

L'Università di Salerno sta seguendo con la massima attenzione l'evolversi della situazione relativa alla diffusione del Coronavirus in Italia e sta mettendo a punto con tempestività misure idonee a garantire la sicurezza e la salute della comunità accademica. Di seguito una nota del Rettore Vincenzo Loia sugli ultimi provvedimenti assunti.

"In queste ore, in ottemperanza alle nuove misure adottate su tutto il territorio nazionale con il DPCM del 9 marzo, oltre alle lezioni abbiamo sospeso fino al 3 Aprile anche tutti gli esami programmati. In particolare, con decreto rettorale, abbiamo autorizzato lo svolgimento delle sedute di laurea previste dal 16 Marzo e fino al 3 Aprile in condizioni di non presenza fisica dei candidati, una modalità che è stata estesa anche agli esami conclusivi dei corsi di studio post-laurea.

La modalità online garantisce il rispetto delle disposizioni ministeriali, vera prerogativa di questo momento, e al contempo la conclusione nei tempi e in regola del percorso universitario dello studente, evitando disagi o ripercussioni negative per le loro carriere e il loro futuro. Ancora sul fronte della didattica, qualche giorno fa abbiamo istituito una Commissione per la Didattica a Distanza con l'obiettivo di avviare in maniera sostenibile un'attività di sperimentazione per l'erogazione di corsi non in presenza.

In questa prima fase la finalità è quella di attivare per questo secondo semestre in modalità a distanza l'erogazione di una serie di insegnamenti per ciascun corso di studio. Si è appena conclusa una giornata dimostrativa che ci ha consentito di condividere le modalità e il calendario delle lezioni che da lunedì prossimo saranno erogate a distanza. Infine, abbiamo provveduto a rinviare il termine di scadenza del pagamento della terza rata delle tasse universitarie al 30 Aprile 2020.

Per quanto riguarda la vita di Ateneo, al momento sono sospesi tutti gli eventi culturali e scientifici, i servizi bibliotecari, sportivi e di ristorazione. Per il nostro personale tecnico-amministrativo abbiamo avviato la modalità dello smart working: ad oggi i dipendenti che rispondano ai criteri di priorità già contemplati dalla normativa nazionale possono fare richiesta di lavoro agile. In tal modo potranno continuare a svolgere da casa le mansioni previste dai loro ruoli, mantenendo vive le numerose attività amministrative sui cui si basa il funzionamento dell'Ateneo".

Leggi tutto

Redazione Irno24 03/02/2020

UnisaOrienta, testimonial inaugurale la campionessa di nuoto Pilato

Partita oggi al campus di Fisciano la dieci giorni dell'evento di orientamento di Ateneo, promossa dal Centro di Ateneo per l'Orientamento ed il Tutorato (CAOT) in collaborazione con i 17 Dipartimenti UNISA. Fino a Venerdì 14 Febbraio l'Università di Salerno accoglierà 18mila studenti degli Istituti superiori del Mezzogiorno che visiteranno il campus per conoscere l'offerta formativa, gli spazi, le strutture, i servizi.

"Abbiamo voluto aprire questa 16esima edizione con la testimonianza della giovanissima Benedetta Pilato, una campionessa che ha già vinto tantissimo ma senza perdere di vista l’importanza dello studio - ha detto la professoressa Rosalba Normando, Delegata all'edizione 2019 dell'evento - I suoi eccellenti risultati a scuola sono lo scrigno ideale delle sue medaglie".

Vicecampionessa del mondo e record italiano nei 50 rana, Benedetta Pilato si è raccontata alle future matricole attraverso la sua esperienza di studentessa e sportiva: "Sono felice di essere stata scelta quale ospite di questa giornata e di portare la testimonianza di una 15enne che crede nel suo futuro e nelle sue potenzialità. Nuoto da quando ero bambina, sono sempre stata abituata ad organizzarmi tra scuola e sport.

Mi alleno tutti i giorni, due volte a settimana a Bari, a due ore di auto da Taranto, la mia città. Non è facile gestire una vita così frenetica, i sacrifici ci sono, qualche volta capita di dover rinunciare alle feste, ma non mi pesa. Lo studio è fondamentale, è alla base di tutto. Non si va da nessuna parte senza conoscenza. Questa Università mi sembra molto bella, molto curata, una buona opportunità".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...