Shoah, il 27 Gennaio la maratona web curata dai Dipartimenti Unisa

Un format che raccoglierà i contenuti sul valore della memoria collettiva

Redazione Irno24 22/01/2021 0

Mercoledì 27 Gennaio ricorre la Giornata della Memoria 2021, un fondamentale e significativo appuntamento cui l’Ateneo di Fisciano risponderà come sempre, promuovendo iniziative ed eventi congiunti. La Giornata della Memoria nasce dalla conoscenza della storia ma include anche una trasformazione in impegno civile e riflessione quotidiana e, in questo senso, essa può esistere solo grazie alla partecipazione e all’interesse dei cittadini.

L’Università rappresenta un luogo particolarmente adatto per un dialogo con studentesse e studenti, giovani ricercatori e ricercatrici anche in relazione ai temi difficili, dolorosi e drammatici che sostanziano la Giornata della Memoria. La Giornata della Memoria può vivere e sopravvivere solo sulle gambe dei nuovi cittadini. Unisa ha scelto di proporre una sequenza aperta di riflessioni e testimonianze affidata alla libera creazione e gestione da parte di tutti i Dipartimenti.

Un progetto corale, che convoglierà in un unico “palinsesto” le diverse iniziative. A partire dalle ore 10.00 del 27 gennaio si aprirà una vera maratona web "in onda" sui canali social istituzionali di Ateneo (Facebook, YouTube e Twitter), per dare spazio e voce al contributo delle diverse aree scientifiche e disciplinari dell'Università di Salerno. Il format "UNISA per la Giornata della Memoria 2021" raccoglierà tutti i contenuti che i Dipartimenti sceglieranno di dedicare alla celebrazione e alla riflessione sulla Shoah e sul valore della memoria collettiva e delle memorie individuali.

Attraverso racconti, talk, video o interviste, la maratona avrà l'obiettivo di dare alle nuove generazioni la possibilità di ripensare e costruire contenuti sempre nuovi e capaci di stimolare pensiero e riflessione critica sul valore della “memoria culturale” che la nostra società continuamente interpreta e rielabora.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 21/03/2020

Pagamento terza rata prorogato al 29 Maggio

L'Università degli Studi di Salerno rende noto, di aver ulteriormente prorogato - con D.R. del 21 Marzo, Rep. n. 532 - al 29 Maggio 2020 il termine di pagamento della III rata del contributo onnicomprensivo annuale relativo all'anno accademico 2019/20.

Inizialmente, la proroga si estendeva fino al 30 Aprile, oggi dunque l'estensione a fine Maggio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 31/03/2021

Indagini Unisa, Loia ringrazia Procura e GdF: "Apprezzamento per il lavoro svolto"

In riferimento all’ordinanza emessa dal GIP del Tribunale di Salerno, conseguente ad irregolarità amministrative emerse nell’utilizzo dei sistemi informativi dell’Ateneo, il Rettore Vincenzo Loia ringrazia la Procura di Salerno e la Guardia di Finanza e sottolinea:

"Desidero esprimere alla Procura di Salerno, diretta dal dottor Giuseppe Borrelli, il nostro apprezzamento per il lavoro svolto. L’Ateneo ha collaborato nella più completa trasparenza con la Magistratura e gli organi inquirenti per l’individuazione delle irregolarità oggetto delle indagini.

Questa vicenda ha permesso all’Ateneo di individuare adeguati correttivi e di irrobustire la piattaforma tecnologica ad ausilio di processi amministrativi sempre più rigorosi. L’Università di Salerno porrà sempre la massima attenzione a garanzia delle carriere e del futuro dei suoi studenti".

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/01/2021

Seconda tornata di screening per dipendenti Unisa, stavolta tampone rapido

Martedì 2 febbraio 2021, in collaborazione con l’ASL di Salerno, parte la seconda tornata di screening dei dipendenti dell’Università di Salerno, che prestano servizio prevalentemente in presenza, e dei lavoratori che si occupano dei servizi di manutenzione e della guardiania.

A differenza della prima campagna di screening di settembre/ottobre, dove vennero effettuati test sierologici, stavolta saranno effettuati i tamponi antigenici rapidi, che danno il risultato entro 10-15 minuti. Uno screening su base volontaria che ha un duplice obiettivo: monitorare le condizioni di salute di tutti i lavoratori coinvolti ed avere a disposizione un ulteriore dato ai fini del “riavvio” delle attività di didattica e di ricerca.

I kit, circa 500, sono stati acquistati con risorse economiche dell’Ateneo. Per martedì 2 febbraio sono stati convocati circa 80 lavoratori tra dipendenti dell’Ateneo e lavoratori delle aziende che gestiscono i servizi per conto dell’Università. L’iniziativa è stata fortemente voluta dalla CISL Università di Salerno e va nella direzione di rendere la più sicura possibile la ripresa di tutte le attività all’interno dei Campus Universitari, “quasi ferme” da circa 11 mesi.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...