Agevolazione mafiosa, Riesame Salerno dispone domiciliari per 2 persone

Il provvedimento in accoglimento dell'appello proposto dalla DDA

Redazione Irno24 29/10/2022 0

ll Tribunale del Riesame di Salerno, con provvedimento depositato il 24 ottobre 2022, in accoglimento dell'appello proposto dalla DDA, ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di V.D.C e V.D.B, riconoscendo nei loro confronti la sussistenza dell'aggravante dell'agevolazione mafiosa.

Il GIP aveva ritenuto la sussistenza di gravi indizi per i reati contestati (omessa dichiarazione dei redditi ed emissione di fatture per operazioni inesistenti riferite a due società cartiere salernitane che operavano nel settore della commercializzazione di carburanti, rientranti, secondo la prospettazione accusatoria, in un più complesso sistema fraudolento a livello nazionale) e disposto la misura interdittiva del divieto temporaneo di ricoprire uffici direttivi di persone giuridiche ed imprese, escludendo la sussistenza dell'aggravante di cui all'art. 416 bis.

Ugualmente, il GIP non aveva ritenuto la sussistenza dei gravi indizi dell'aggravante mafiosa nei confronti di A.B., pur applicando nei suoi confronti la più gravosa misura cautelare degli arresti domiciliari. Il Tribunale per il Riesame, anche in relazione a tale posizione, ha ritenuto invece sussistente la circostanza aggravante, confermando la misura applicata.

Le vicende oggetto del procedimento sono collegate a quelle del processo nell'ambito del quale, a seguito di giudizio abbreviato, il 12 ottobre scorso, A.B. e la figlia V.D.C sono state condannate dal Tribunale di Roma, rispettivamente, alla pena di 13 anni e 2 mesi di reclusione e alla pena di 9 anni e 4 mesi di reclusione per condotte commesse con la finalità di agevolare clan camorristici. Il provvedimento cautelare del Riesame risulta allo stato sospeso, in attesa di eventuale gravame.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 09/06/2022

Salerno, sgombero e pulizia di edificio ex Ostello Gioventù

La Polizia Municipale di Salerno e la Polizia di Stato Digos hanno svolto un'operazione di controllo e sgombero, pulizia e bonifica sotto i portici della Palazzina ex Ostello della Gioventù. L'operazione è scattata anche grazie alle segnalazioni di bagnanti e cittadini che avevano notato situazioni di degrado.

Sul posto sono stati trovati due cittadini extracomunitari che sono stati fermati e portati all'ufficio immigrazione della Questura per l'identificazione. A carico di uno dei due, risultato irregolare, è stato emesso provvedimento di espulsione con deferimento all'Autorità Giudiziaria per inottemperanza ad un precedente decreto.

La Polizia Municipale ha disposto anche l'intervento di Salerno Pulita per provvedere alla rimozione delle masserizie e dei rifiuti abbandonati, nonchè alla bonifica dell'area. Nel contempo la Polizia Municipale ha intimato alla proprietà dell'immobile di murare la parte di fabbricato che permetteva l'accesso irregolare. Tale operazione di muratura è stata realizzata nel corso delle ultime ore.

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/01/2021

Salerno, chiuso ascensore Via Fusandola-Piazza D'Aiello

Salerno Mobilità comunica che da oggi, giovedì 7 gennaio 2021, sarà chiuso per lavori di manutenzione l'ascensore che collega Via Fusandola con Piazza Matteo D’Aiello, nel centro storico cittadino. Nei prossimi giorni sarà comunicata alla cittadinanza la data di riapertura. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 0892769111.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/03/2021

L'Assessore Domenico De Maio nominato Vice Sindaco di Salerno

L'Assessore all'Urbanistica e Mobilità Domenico De Maio è stato nominato Vice Sindaco di Salerno al posto dell'Assessore alla Pubblica Istruzione Eva Avossa, subentrata in Parlamento.

"Esprimo gratitudine per la disponibilità - scrive il sindaco Napoli - con la certezza che entrambi svolgeranno con eccellenti risultati, per competenza ed esperienza, i nuovi incarichi al servizio della collettività. Sia De Maio che Avossa manterranno le rispettive deleghe in Giunta, garantendo continuità all'attività amministrativa".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...