Aggiornamento Asl 24 Agosto pomeriggio, 3 casi Covid in provincia di Salerno

Due a Ceraso, in Cilento, e uno a Battipaglia

Redazione Irno24 24/08/2020 0

Nel pomeriggio del 24 Agosto - fa sapere l'Asl di Salerno nel consueto aggiornamento - risultano tre casi positivi al Covid nel salernitano: 2 in Cilento, a Ceraso (contatti di seconda fascia di un positivo rilevato 4 giorni fa, rientrato dall'Inghilterra), 1 a Battipaglia (di cui non si conoscono ancora i dettagli sul collegamento con altri casi).

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 22/12/2021

Sfondata quota 500 positivi in 24 ore nel salernitano

Il Ministero della Salute ha divulgato, come ogni giorno, i dati del contagio a livello provinciale. Relativamente alla Campania, il bollettino del 22 Dicembre 2021 fa registrare 1541 nuovi casi Covid nel napoletano; 529 nella provincia di Salerno, 351 in quella di Caserta, 117 nell'avellinese e 81 nel beneventano.

Leggi tutto

Redazione Irno24 03/05/2020

De Luca stasera da Fazio su Rai 2

Fra gli ospiti della puntata di stasera di "Che tempo che fa", il programma di Rai 2 condotto da Fabio Fazio, ci sarà anche il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca. Argomento di sicuro dibattito la "fase 2" della gestione dell'emergenza Coronavirus, che inizia domani. La trasmissione, preceduta da una sorta di anteprima alle 19:40, inizierà alle ore 21:00. Con Fazio ci sarà, come al solito in epoca di "lockdown", il virologo Burioni. Previsti, oltre all'intervento del Presidente della Campania, contributi di altri ospiti, fra politica e spettacolo.

Leggi tutto

Redazione Irno24 29/02/2020

D'Anna: "Tutto fermo per un virus che è poco più dell'influenza"

Intervenuto qualche giorno fa ai microfoni della trasmissione radiofonica "I Lunatici", condotta su Radio 2 da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, il Presidente dell'Ordine Nazionale Biologi, Vincenzo D'Anna, stempera decisamente il clima di alta tensione che aleggia sull'Italia in relazione al Coronavirus.

"Tutto fermo per un virus che è poco più dell'influenza - afferma D'Anna - Lasciamo stare le smanie di mettere in quarantena migliaia di persone, va fatto solo nei casi in cui esista un fondato sospetto di contagio. Il Coronavirus non è più mortale di un virus influenzale, mi aspetto che gli scienziati comincino a parlare.

"Spero questa frenesia finisca - l'auspicio del biologo - in Europa non ci sono molti casi perché diverse nazioni non cercano il virus. Bisognerebbe rivolgersi alla gente in maniera meno catastrofica".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...