Al Verdi di Salerno "La vedova allegra", nel cast anche Marisa Laurito

Il capolavoro di Franz Lehar andrà in scena venerdì 10 e domenica 12 novembre

Redazione Irno24 07/11/2023 0

E' tempo di operetta al Teatro Verdi di Salerno, che presenta, venerdì 10 e domenica 12 novembre, uno dei titoli più amati del genere: "La vedova allegra". La messa in scena del capolavoro di Franz Lehar è stata presentata in conferenza stampa presso il foyer del Teatro. All'incontro stampa, fra gli altri, era presente la nota attrice napoletana Marisa Laurito, che nella rappresentazione sarà un formidabile Njegus.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 13/08/2021

Prosa, poesia e narrativa di Stefano Benni al Barbuti Festival

Sabato 14 agosto, alle ore 21.15, in largo Santa Maria dei Barbuti, nel centro storico di Salerno, per la XXXVI edizione della rassegna estiva di teatro “Barbuti Festival”, la Bottega San Lazzaro presenta “Prose, poesie, ballate e fantasie di Stefano Benni” (ingresso 10 euro).

Con Giovanna Memoli, Ciro Marigliano, Rossella Natella, Davide Curzio, Carlo Adinolfi; musiche del maestro Pasquale Colabene (viola); scenotecnici Raffaele Sguazzo, Francesco Giunti, Salvatore Acconciagioco, Pietro Colabene; regia e voce fuori scena Brunella Caputo.

È un viaggio, questo spettacolo. Un viaggio felice, divertente, riflessivo e malinconico nella prosa, nella poesia e nella narrativa di Stefano Benni. Un percorso giocoso e folle, di denuncia e di analisi in alcune sue pubblicazioni, evidenziando la sua vena satirica orientata a temi sociali e condita di surreale e sterminata fantasia.

L’itinerario in questo mondo allegro, con tratti di pensiero a volte adagiati sulla malinconia, prevede tappe in atti unici teatrali, in poesie e ballate e in citazioni dai romanzi, divenute spesso veri a propri aforismi. La forza dell’amore, raccontato con dolcezza e ironia, accompagna con disinvoltura e coraggio questo surreale dono di parole.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/06/2020

(R)esistenze esemplari in rassegna nel nuovo libro del Prof. Magliacano

Da Luglio in libreria la nuova opera del prof. Gerardo Magliacano, docente salernitano di Storia e Letteratura. Attraverso le voci di dissenso della nostra epoca, nel libro "Canto è R[E]sistenza", Magliacano compone il manifesto di una nuova Resistenza, che si è ‘rifatta carne’, carne del mondo, cui i neopartigiani, con le loro gesta, hanno dato gambe e fiato; hanno dato un volto e un’anima. Pagina dopo pagina, si delinea l’immagine di una Resistenza che è rivoluzione costante; è lotta indefessa, senza tregua e senza indugio; è sopravvivenza; è il sacrificio di un’intera esistenza, consacrata alla libertà, alla giustizia e alla verità. È memoria e coscienza.

L’opera passa in rassegna una schiera di vite, di (r)esistenze esemplari: dai “Vivi”, canti dedicati ad attivisti combattenti, che ancora lottano per difendere una terra, un’ideologia, un’etnia, un principio; ai “Morti”, biografi e in versi di eroi e martiri della contemporaneità, tra i meno celebrati, passando per le grandi incognite della vita – idee per cui lottare, per cui morire – fino ai partigiani in quarantena.

Il testo, un insieme d’instant book, si apre con l’eroica provocazione di “Ammazzateci tutti” e si chiude con un congedo sussurrato ad libitum. Inoltre, l’autore, dalle pagine del libro, scaglia le sue filippiche contro mafiosi e imprenditori collusi che hanno ridotto il Bel Paese in ‘poderi’, in appezzamenti di terre dei fuochi; accusa, denuncia i mali pandemici del nostro tempo, mentre ha già definito figure salvifiche, ha già testato l’antidoto, l’antivirale. Il titolo dell’opera è ispirato a un verso de "I sonetti a Orfeo" di R. M. Rilke, «Gesang ist Dasein», canto è esistenza, canto è “esser-ci”, l’essere-noi-qui-ora, una corale polifonica, senza voci soliste o fuori dal coro, intonate e in accordo, a cantare la nostra R-Esistenza, d’individui e di popoli.

Nato e formatosi a Salerno, classe 1974, Magliacano ha lavorato per più di un decennio in Lombardia, dove ha pubblicato le sue prime opere. Nel 2014 si è trasferito in Campania, per portare avanti le sue attività di studioso e di docente, e l’impegno nella tutela del territorio. In veste di scrittore e saggista, Magliacano ha all'attivo diverse pubblicazioni. Nel 2016 ha ottenuto il Premio “Gelsomina Verde” per essersi contraddistinto «con impegno e passione ed esempio di vita nella lotta alle mafie e nell’affermazione delle verità storiche e del sentimento di giustizia».

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/12/2023

Dal 26 dicembre in scena l'Aida a Salerno, presentazione il 22

Le feste con Aida ed i Concerti di Natale e Capodanno al Teatro Verdi di Salerno. Un finale di stagione all'insegna della grande opera italiana, della musica e dei canti più amati. Venerdì 22 dicembre, alle ore 11.00, conferenza stampa di presentazione dell'Aida (in scena dal 26 dicembre) presso il foyer del Teatro. Saranno presenti il regista Plamen Kartaloff, il direttore artistico Daniel Oren, il segretario artistico Antonio Marzullo.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...