Arrestato spacciatore 28enne a Salerno, la droga l'aveva nascosta in bocca

Il giovane è stato trovato in possesso di oltre 20 dosi e di 350 euro

Redazione Irno24 28/04/2022 0

In data 24 aprile 2022, personale delle Volanti della Questura di Salerno ha tratto in arresto in flagranza un 28enne per spaccio di cocaina, che all’atto del controllo occultava in bocca. Il giovane è stato trovato in possesso di oltre 20 dosi e di 350 euro. L’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto ed ha applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del processo.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 15/07/2021

Salerno, spacciatore di cocaina e anfetamina bloccato in zona Mariconda

Ieri sera, a Salerno, in via Mary Chieffi, zona Mariconda, gli Agenti delle Volanti hanno notato un ragazzo vestito di nero fermo al centro della strada, accanto ad un furgone “Ducato”: il giovane, alla loro vista ha cercato di allontanarsi frettolosamente, cercando però di non dare nell’occhio.

I poliziotti hanno immediatamente visto che, nel camminare, il soggetto aveva buttato qualcosa all’interno di un cassone, per cui sono intervenuti, recuperando ciò che era stato gettato e procedendo alla perquisizione. L’oggetto si è rivelato un contenitore di plastica dura trasparente con 6 involucri di cellophane trasparente termosaldati, contenente della sostanza solida e granulosa, di probabile natura stupefacente.

Al giovane salernitano, classe 92, con precedenti specifici, veniva trovato addosso la somma di 226 euro mentre, all’esito dei test di verifica, le sostanze contenute negli involucri sono risultate essere cocaina e anfetamina. L'uomo è stato tratto in arresto e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato posto ai domiciliari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 04/10/2021

Salerno, trasferimento uffici settore tributi in Via Costa

A causa del trasloco in corso degli Uffici del Settore Tributi da via VI Settembre all’edificio di via Giacomo Costa n. 2 (zona Rione Campione/Parco dell'Irno), si rende necessaria la chiusura al pubblico degli uffici del Settore Tributi a decorrere da martedì 05.10.2021 a venerdì 08.10.2021.

Pertanto, eventuali istanze cartacee potranno essere depositate e protocollate presso l’Archivio Generale del Comune di Salerno a Palazzo di Città; si potranno verificare difficoltà nel raggiungere gli uffici del settore anche telefonicamente e telematicamente. I servizi riprenderanno regolarmente a partire da lunedì 11 ottobre.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/05/2020

Polizia di Salerno recupera 2 auto di pregio rubate provenienti dal Canada

Accurate indagini condotte dal personale della Polizia di Frontiera Marittima e Aerea di Salerno, con la costante collaborazione con gli altri ufficiali delle forze di polizia estere, hanno permesso di sgominare un traffico internazionale di auto rubate e destinate al riciclaggio e alla vendita al mercato estero.

La motonave Genoa Express è attraccata al porto di Salerno - proveniente dal Canada - diretta, dopo una sosta di un solo giorno, al porto di Mersin, in Turchia. La Polizia di Toronto ha segnalato il furto di due vetture di pregio: una Toyota Rav 4 Hybrid, 180 cavalli, di colore bianco del valore di oltre 41.000 euro; una Jeep Wrangler Unlimited Sahara, di colore nero, del valore di oltre 58.000 euro.

Dopo una intensa attività di analisi, il personale della squadra di polizia giudiziaria e frontiera di Salerno ha dedotto che le auto potessero celarsi all’interno di un container a bordo della nave diretta proprio in Medio Oriente. Infatti sia lo spedizioniere dal Canada che il committente sono di nazionalità turca. Per riuscire a localizzare le auto rubate, gli uomini della squadra di polizia giudiziaria hanno dovuto recarsi sul ponte della nave e, con l’ausilio della strumentazione tecnologica, procedere ad una ricerca accurata tra centinaia di containers.

Le due auto erano state imbarcate nel porto di Montreal in Canada e, dopo una breve sosta nel porto di Salerno, erano destinate al porto turco di Mersin, dove se ne sarebbero perse per sempre le tracce. La ricerca è stata difficile e faticosa perché i contenitori a bordo della nave erano centinaia, alcuni posti in fila l’uno sull’altro, rendendo le operazioni di rintraccio estremamente difficoltose perché ognuno andava accuratamente controllato.

Una volta individuato il container, aperti i portelloni, sono comparse le due auto di pregio poste una dietro l’altra. Saranno restituite ai legittimi proprietari. Le indagini della squadra investigativa proseguiranno al fine di trarre in arresto il ricettatore, per il quale occorrerà una rogatoria internazionale che sarà avviata dalla Procura di Salerno.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...