De Luca conferma mascherina all'aperto dove non c'è distanziamento

Firmata l'ordinanza valida dal 28 Giugno al 31 Luglio

Redazione Irno24 25/06/2021 0

È stata pubblicata l'ordinanza regionale n.19 del 25 giugno 2021, firmata dal Presidente Vincenzo De Luca, che contiene disposizioni e raccomandazioni in materia di contrasto e prevenzione del contagio da Covid. Questo in sintesi il dispositivo dell'ordinanza:

Fatta salva l’adozione di ulteriori provvedimenti in conseguenza dell’evoluzione della situazione epidemiologica, su tutto il territorio regionale, dalla data del 28 giugno 2021 e fino al 31 luglio 2021: 1. dalle ore 22,00 e fino alle ore 6,00: a) è fatto divieto di vendita con asporto di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, da parte di qualsiasi esercizio commerciale (compresi bar, chioschi, pizzerie, ristoranti, pub, vinerie, supermercati) e con distributori automatici;

b) è fatto divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, ivi compresi gli spazi antistanti gli esercizi commerciali, le piazze, le ville e i parchi comunali; c) ai bar, “baretti”, vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi ed esercizi di somministrazione ambulante nonché agli altri esercizi di ristorazione la vendita di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, è consentita esclusivamente al banco o ai tavoli; d) sono comunque vietati affollamenti o assembramenti per il consumo di qualsiasi genere alimentare in luoghi pubblici o aperti al pubblico.

2. È fatta raccomandazione ai Comuni e alle altre Autorità competenti di intensificare la vigilanza e i controlli sul rispetto del divieto di assembramenti, in particolare nelle zone ed orari della “movida”. 3. In conformità a quanto previsto dall’Ordinanza del Ministro della Salute 22 giugno 2021, l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie, anche all’esterno, resta fermo, tra l’altro, in ogni situazione in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o quando si configurino assembramenti o affollamenti.

L’utilizzo dei detti dispositivi resta pertanto obbligatorio, sul territorio regionale, in ogni luogo non isolato - nei centri urbani, nelle piazze, sui lungomari nelle ore e situazioni di affollamento - nonché nelle file, code, mercati o fiere ed altri eventi, anche all’aperto, nonché nei contesti di trasporto pubblico all'aperto quali traghetti, battelli, navi.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 01/07/2021

Vaccini in Campania, oltre 5 milioni di somministrazioni

L'unità di crisi regionale comunica i dati aggiornati delle vaccinazioni alle ore 17:00 di oggi, 1° Luglio, quando, in Campania, è stata superata la soglia delle 5 milioni di somministrazioni.

Complessivamente sono stati vaccinati con la prima dose 3.330.768 cittadini. Di questi, 1.695.454 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 5.026.222.

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/06/2021

A Salerno va veloce la campagna vaccinale, più di 100mila le dosi complessive

"Procede spedita la campagna vaccinale a Salerno. Dopo gli open day del fine settimana sono 100.181 le dosi complessive di vaccino inoculate ai concittadini. In dettaglio 69.913 salernitani hanno ricevuto la prima dose.

Abbiamo raggiunto un primo risultato straordinario frutto della capacità logistica ed organizzativa del Comune e dell'Asl, della competenza e dell'abnegazione del personale medico e sanitario, della collaborazione responsabile di tutti i cittadini di tutte le fasce d'età e condizione. Andiamo avanti così, presto Salerno sarà Covid free". Lo scrive il sindaco Napoli.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/04/2021

Regione, esenzione ticket sanitario prorogata al 31 Luglio 2021

Con una apposita circolare inviata a tutte le Aziende sanitarie - si legge sul sito ufficiale della Regione Campania - la Direzione Generale per la Tutela della Salute ha comunicato che sono ulteriormente prorogati fino al 31.07.2021:

le certificazioni di esenzioni da reddito degli anni 2019 e 2020; le certificazioni delle esenzioni per patologie croniche, per malattie rare o per condizione del paziente; le autocertificazioni per le esenzioni da reddito per i codici E00, E01, E02, E03, E04, E10, E11, E12, E13, E14; il termine per la presentazione delle autocertificazioni per le esenzioni da reddito.

Fino a tale data conservano validità le certificazioni e le autocertificazioni presentate per l’anno 2019. Qualora il paziente perda i requisiti richiesti, deve darne comunicazione al Distretto Sanitario di competenza e, in ogni caso, astenersi dall’utilizzo delle esenzioni.

La circolare si è resa necessaria per evitare il ripetersi di lunghe file agli sportelli da parte di pazienti già presenti negli elenchi, o in possesso di certificati ancora validi, o non aventi alcun diritto, che congestionano ulteriormente, ed inutilmente, il lavoro degli sportelli aziendali.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...