Francesco Petti rilegge "Otello" tra maschere e parole

Sabato 1 Febbraio il debutto al Teatro del Giullare

Redazione Irno24 07/02/2020 0

“Si parla, nell’Otello, si parla tanto. Fino a morire di parole. Fino al grande silenzio che accompagna le morti ingiuste, quelle dei più deboli, dei più indifesi. Ed è proprio sulle debolezze, sulle insicurezze, sulle parti molli che il game master di questo tragico gioco agisce”.

Così Francesco Petti descrive la sua versione dell’Otello che andrà in scena Sabato 8 febbraio, alle ore 21, e Domenica 9, alle ore 18:30, al Piccolo Teatro del Giullare di Salerno (con repliche il 15 e 16 Febbraio). La celebre tragedia di Shakespeare trova nella rilettura registica di Petti un suo nuovo modo di essere rappresentata.

Tre gli attori in scena: Carlo Roselli (Otello), Andrea Bloise (Iago) e Annalaura Mauriello (Desdemona). I costumi sono di Paolo Vitale; il disegno luci di Virna Prescenzo; la scenografia di Francesco Maria Sommaripa, le maschere di Alberto Ferraro.

Lo spettacolo, prodotto dalla Compagnia del Giullare, diventa in questo lavoro “quasi un gioco”, come lo stesso Petti lo definisce, “ma con un finale tragico. Un gioco a nascondersi, a scoprirsi, a scoprire i lati più oscuri di se stessi, a riflettersi in specchi deformanti, un gioco di parole. Il nostro Otello punta al cuore di questa storia d’inganni, mettendo sulla scena solo i protagonisti principali del play shakespeariano”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 11/03/2022

Salerno, il "Verdi a San Giorgio" è una festa della musica e dell'arte

Si rialza il sipario musicale del Teatro Giuseppe Verdi di Salerno. Tra qualche settimana sarà presentato il programma della nuova stagione lirica, sinfonica e di balletto. Ma intanto ecco la prima splendida novità. Nel corso di una conferenza stampa convocata per lunedì 14 marzo alle ore 9.30 presso la Sala del Gonfalone, a Palazzo di Città, sarà presentata la rassegna "Bentornata Prima...Vera - Il Teatro Verdi alla chiesa di San Giorgio".

Il programma prevede una serie di concerti ad ingresso gratuito nella splendida chiesa di Via Duomo. Una grande festa della musica e dell'arte, un abbraccio ritrovato tra la città ed il suo teatro più prestigioso. All'incontro con la stampa prenderanno parte il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, ed il Segretario Artistico Antonio Marzullo.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/11/2021

"Salerno in CORTOcircuito", via alle iscrizioni per l'edizione 2021

Sono aperte le iscrizioni alla XII edizione del Festival “Salerno in CORTOcircuito – Sguardi sulla società”, il Festival salernitano del cortometraggio e del documentario organizzato dalla Rete dei Giovani per Salerno, in collaborazione con diverse Realtà territoriali, nei giorni 10-11-12 dicembre dalle ore 20 presso la sala del Teatro Santa Margherita in via F. D’Allora (Quartiere Europa).

Da quest’edizione è prevista in concorso anche una sezione specifica dedicata ai Documentari e come sempre è prevista anche la partecipazione di mediometraggi e lungometraggi per la sezione fuori concorso.

Sarà dato spazio, come sempre, agli autori cineasti salernitani ma non solo. Altra novità di quest’anno è la sezione fuori concorso, a cura dell’Associazione Impronte poetiche, per la partecipazione di podcast di poesia sociale con immagine statica evocativa.

TUTTE LE INFORMAZIONI PER PARTECIPARE

Leggi tutto

Redazione Irno24 13/05/2021

Musei provinciali, prenotazioni via mail per weekeend e festivi

La Provincia di Salerno, con nota n. 33604 del 6 maggio scorso, disciplina l'accesso ai Musei provinciali nei giorni di sabato, domenica ed eventuali festivi di apertura straordinaria. “I Musei provinciali hanno riaperto al pubblico - afferma Il Presidente Strianese - già dallo scorso 26 aprile, secondo orari e giorni consueti. Ma, nei giorni di sabato, domenica e nei festivi sarà consentito l’accesso solo su prenotazione.

I visitatori potranno accedere ai nostri Musei inviando la richiesta all'indirizzo mail prenotazionimuseiprovinciali@provincia.salerno.it, specificando giorno ed orario della visita ed indicando un numero di telefono per eventuali comunicazioni. Le prenotazioni potranno essere inoltrate dal lunedì al venerdì, entro le ore 13.00.

Per ragioni organizzative, le eventuali mail che perverranno oltre tale orario non saranno prese in considerazione, mentre chi si prenota regolarmente riceverà conferma dell’avvenuta prenotazione tramite mail. Stessa procedura di prenotazione per il fine settimana e festivi anche per la mostra “A sud del Barocco” (in corso alla Pinacoteca provinciale), che rimarrà aperta per tutto il mese di maggio, con possibile proroga.

La Pinacoteca, e quindi la mostra, sarà interessata anche dalle visite guidate delle “Giornate FAI di primavera” previste il 15 e 16 maggio. Tutti gli ingressi saranno consentiti sempre ed esclusivamente nel rispetto della normativa anti Covid-19.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...