Iervolino: "Nicola uomo giusto per tentare l'impresa, cambiamento doveroso"

Il patron: "È un tecnico che ama mettere in campo giovani ed energizzarli"

foto da ussalernitana1919.it

Redazione Irno24 16/02/2022 0

"Siamo felici e soddisfatti di presentare mister Davide Nicola, che oltre a essere un grande allenatore è un grande combattente. È un tecnico che ama mettere in campo giovani ed energizzarli e questo è ciò che a noi serve per provare a conquistare una leggendaria salvezza. Tra noi è nata subito una chimica umana perché ha la sensibilità giusta per tentare quest’impresa".

Così il Presidente della Salernitana, Danilo Iervolino, è intervenuto nella conferenza stampa di presentazione del mister Davide Nicola. "Il cambiamento era doveroso – ha concluso Iervolino – Occorreva dare la giusta scintilla per il cambiamento e siamo convinti che Davide Nicola sia l’uomo giusto per riuscire in quest’intento".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 07/03/2020

La Salernitana si conferma poco incisiva in trasferta, il Perugia vince 1-0

Una Salernitana opaca, presente solo a sprazzi sul terreno di gioco, perde a Perugia 1-0 e conferma un trend irregolare che la vede rullo compressore in casa e inconsistente in trasferta. I grifoni ritrovano il successo dopo 5 sconfitte di fila, Cosmi salva la panchina.

Nell'atmosfera fantasma dello stadio vuoto (si giocava a porte chiuse per l'emergenza Coronavirus, ndr), la squadra di Ventura, che non siede in panchina per un'indisposizione notturna, non si vede praticamente per mezz'ora e subisce l'offensiva del Perugia. Poco dopo il 20°, Mazzocchi sfrutta un "blocco" di un compagno in area e scarica un violento rasoterra sul primo palo, realizzando il gol che si rivelerà decisivo. A 5 minuti dal riposo, Greco ribalta Akpa con un'entrataccia ma rimedia soltanto l'ammonizione.

La Salernitana si fa vedere 10-15 minuti nella ripresa, quando le paure del Perugia offrono campo e iniziativa, ma il fraseggio a centrocampo è lento e nemmeno il reparto offensivo (ancora privo di Djuric) riesce a fare gioco per rendersi pericoloso.

In pratica, la Salernitana si fa minacciosa solo su punizione: il piazzato di Dziczek è centrale e Vicario smanaccia, la "maledetta" di Cicerelli nel finale è molto più insidiosa e va fuori di niente. In contropiede, con i granata sbilanciati, Falzerano calcia a lato davanti a Micai.

Settimana prossima, contro il Pisa all'Arechi, Ventura dovrà inventare l'attacco: le diffide di Gondo e Jallow si tramuteranno in squalifica per il giallo rimediato al Curi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/05/2021

Salernitana in Comune, il Sindaco di Salerno: "Da oggi siete cittadini del cuore" (VIDEO)

"Abbiamo accolto con affetto la nostra amata Salernitana nel salone più illustre e ricco di storia della casa comunale. Proprio qui, dieci anni fa, è iniziata questa storia. E ora possiamo dirlo con orgoglio. Missione compiuta: la Salernitana è in Serie A.

È la vittoria di tutta la città, dei suoi straordinari tifosi, di una squadra nel vero senso della parola. Grazie ai giocatori, al mister, alla dirigenza, a tutto lo staff per il sogno che ci avete regalato. Per noi da oggi siete cittadini del cuore". Questo il commento del sindaco Napoli nel giorno della premiazione al gruppo granata a Palazzo di Città.

Nei giorni scorsi, allo stadio Arechi, il primo cittadino aveva già incontrato la squadra, in occasione della premiazione ufficiale da parte della Lega B per l'accesso alla categoria superiore. Quest'oggi, invece, il riconoscimento istituzionale, che certifica in maniera ancor più solenne il fantastico traguardo raggiunto dai granata e il legame con la città.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/11/2020

Salernitana-Reggiana 3-0 a tavolino, lo ha deciso il Giudice Sportivo

Il Giudice Sportivo, "atteso che, con riferimento alla sussistenza della forza maggiore, da considerarsi quale impossibilità oggettiva della prestazione per il cd. factum principis indipendente dalla volontà dell’obbligato, dagli accertamenti svolti dalla Procura Federale è emerso che l’ASL non ha mai e in alcun modo vietato alla Società Reggiana di effettuare la trasferta a Salerno.

In particolare la Procura Federale, in ordine ad un eventuale divieto dell’ASL di affrontare la trasferta a Salerno, ha evidenziato che dall’esame della corrispondenza intercorsa tra la Reggiana e l’ASL – documentazione fornita dalla stessa Reggiana – non si rileva alcun divieto tassativo alla trasferta ordinato dall’Ausl-Re bensì, da parte di quest’ultima, una mera presa di conoscenza della situazione dello stato di salute del Gruppo Squadra e delle ventotto misure adottate dalla Reggiana con riferimento ai protocolli sanitari;

rilevando, peraltro, che l’Ausl si limita, invero, a riferire che è necessario continuare a mantenere le misure di prevenzione in corso considerato l’incremento dei numeri dei casi già segnalato dalla Società; atteso che, con riferimento alla domanda di non comminare alla ricorrente la penalizzazione di un punto in classifica, occorre evidenziare:

1) in primo luogo, che l’art.1.3, pur trattandosi di una mera norma organizzativa dell’attività agonistica demandata alla Lega B (in particolare alla disciplina del rinvio delle gare), stante l’assoluta peculiarità della situazione emergenziale Covid-19, in via del tutto eccezionale può considerarsi derogatorio rispetto all’art. 53, comma 2, delle NOIF, come da decisione assunta dal Consiglio Federale il 9 novembre 2020;

2) in secondo luogo, che dagli accertamenti svolti dalla Procura Federale è emerso che la Società Reggiana 1919, alla data del 31 ottobre 2020 aveva 28 calciatori ai quali era stato assegnato il numero di maglia: di questi 28, ben 18 erano positivi al Covid-19, pertanto solo 10 calciatori (di cui 1 portiere) potevano essere schierati, non raggiungendo, quindi il numero di 13 calciatori;

per questo motivo, in scioglimento della riserva di cui al Comunicato Ufficiale n. 59 del 3 novembre 2020, ai sensi del combinato disposto degli artt. 53 delle N.O.I.F e dell’art. 1.3 del Comunicato Ufficiale n. 29 della Lega Nazionale Professionisti Serie B del 13 ottobre 2020, delibera di applicare alla Reggiana la perdita della gara per 0-3".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...