Isolamento fiduciario e divieto di spostamenti per chi fa ingresso in Campania

Ai viaggiatori in arrivo alla stazione di Salerno obbligo di rilevazione della temperatura

Redazione Irno24 22/03/2020 0

Con ordinanza n. 20 del 22 Marzo 2020, il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha disposto ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

"Con decorrenza dalla data odierna e fino al 3 Aprile, a tutti i soggetti provenienti dalle altre regioni d’Italia o dall’estero, che faranno ingresso in Campania o vi abbiano fatto ingresso negli ultimi 14 giorni per rientrare nel territorio regionale, è fatto obbligo: di comunicare tale circostanza al Comune e al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta o all’operatore di sanità pubblica del servizio di sanità pubblica territorialmente competente;

di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni dall’arrivo, con divieto di contatti sociali; di osservare il divieto di spostamenti e viaggi; di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza; in caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta o l’operatore di sanità pubblica territorialmente competente per ogni conseguente determinazione.

A tutti i viaggiatori in arrivo, anche per motivi consentiti dalle vigenti disposizioni nazionali e regionali, alle stazioni ferroviarie di Napoli, Napoli Afragola, Salerno, Caserta, Benevento nonché Battipaglia, Aversa, Sapri, Eboli, Vallo della Lucania, con treni che effettuano collegamenti interregionali, è fatto obbligo di: sottoporsi alla rilevazione della temperatura corporea, secondo le modalità organizzate presso le singole stazioni, in conformità a quanto previsto con il presente provvedimento; compilare l’autocertificazione, secondo il format diramato dal Ministero dell’interno e diffusamente in uso su tutto il territorio nazionale".

"Esprimo il mio vivo apprezzamento - ha dichiarato De Luca - per la tempestività e l'importanza della decisione assunta dal Governo, ed esplicitata dal decreto congiunto del Ministero della Salute e del Ministero dell'Interno, per il blocco di tutte le partenze da Nord a Sud. Questo ci aiuterà a combattere meglio la diffusione del contagio.

Ricordo tuttavia che rimane aperto un problema che a mio parere va affrontato con altrettanta tempestività e determinazione: il controllo del territorio, per il quale le forze in campo sono insufficienti. Da questo punto di vista ritengo assolutamente necessario impegnarsi in un grande sforzo collettivo, rivolto all'obiettivo essenziale e prioritario di contenere il contagio. Occorre un piano di mobilitazione mirato delle forze di polizia ma anche di tutte le Forze Armate, coerente con l'obiettivo, al netto delle attività di prevenzione antiterrorismo".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 07/05/2020

Ristorazione, Unità di Crisi al lavoro per documento unitario da presentare al Governo

L'Unità di Crisi della Regione Campania è al lavoro per le definizione di un protocollo da presentare al Governo che contenga le misure da adottare per il settore della ristorazione (ristoranti, pizzerie, pasticcerie, gelaterie). All'esito della riunione che si è svolta questa mattina con il Presidente De Luca, si è deciso che il documento unitario che sarà stilato dall'Unità di Crisi sarà la sintesi di tutte le proposte che perverranno al tavolo entro le ore 12 di sabato. La mail alla quale indirizzare le proposte è tf.covid19@regione.campania.it.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/05/2021

Bollettino 9 Maggio, in Campania 1616 guariti e 1233 positivi

L'unità di crisi regionale ha diffuso, come avviene ogni giorno da un anno, il bollettino relativo ai contagi da Coronavirus in Campania. Il bollettino riguarda il 9 Maggio 2021 ma il riferimento temporale, bisogna sempre ribadirlo, non va oltre le ore 23:59 del giorno precedente (8 Maggio).

- Positivi del giorno: 1233
- Tamponi molecolari del giorno: 18199
- Deceduti del giorno: 10
- Guariti del giorno: 1616
- Posti letto di terapia intensiva occupati: 119
- Posti letto di degenza occupati: 1348

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/08/2020

Scuola, Fortini: "Ok a potenziamento organici, ma per Settembre restano criticità"

“Il ministro, seppur tardivamente, ha risposto alle nostre richieste di organico e risorse aggiuntivi, ha confermato anche che i docenti Covid resteranno in servizio fino alla fine dell’anno scolastico e ci ha rassicurato che nel decreto di agosto verranno riconfermate le autonomie scolastiche. A tutt’oggi, però, non abbiamo ancora saputo qual è il fabbisogno di docenti, personale e strutture della Campania e far passare il messaggio che alla ripresa di settembre tutto sarà normale può essere fuorviante”.

Così l’assessore regionale all’Istruzione, Politiche Sociali e Politiche Giovanili Lucia Fortini, che ha preso parte all’incontro di oggi, 5 agosto, con la ministra Azzolina e parteciperà venerdì 7 agosto al tavolo con la task force Covid e la dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale Luisa Franzese sulla riapertura delle scuole.

“Tutti i nostri bambini e ragazzi saranno in classe il prossimo 14 settembre ma è giusto che le famiglie sappiano che la scuola non potrà essere quella che abbiamo lasciato a marzo. Ci saranno sicuramente da affrontare delle criticità. Il problema più grande sarà garantire il distanziamento negli spazi comuni. Sono preoccupata soprattutto per la responsabilità dei dirigenti scolastici che dovranno dimostrare di aver fatto tutto il possibile per evitare qualsiasi assembramento.

Il ministero si è mosso con molto ritardo su tutti i fronti: se la Azzolina avesse chiesto ad aprile 3 miliardi per la scuola nessuno glieli avrebbe negati. Ora si cerca di recuperare il tempo perduto ma non tutto potrà essere risolto per il 14 settembre. Non tutte le scuole potranno organizzarsi allo stesso modo e negli stessi tempi, penso ad esempio ai doppi turni che in alcuni casi saranno inevitabili, ma non si potrà dare alle scuole e ai loro dirigenti la responsabilità di tutti i problemi che potranno verificarsi”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...