La Rari Nantes Salerno inciampa contro i campioni in carica del Brescia

Il match si è disputato a Santa Maria Capua Vetere dopo la chiusura della "Vitale" per allerta meteo

Redazione Irno24 27/11/2021 0

A causa di un’ordinanza comunale che, per allerta meteo, ha predisposto la chiusura della Piscina Comunale Simone Vitale di Salerno, la gara di pallanuoto maschile A1 fra Rari Nantes e i campioni in carica del Brescia si è tenuta alla Piscina Comunale di Santa Maria Capua Vetere (alle 16:00 anzichè alle 14:30).

L'incontro è terminato con il risultato di 6-14 per i lombardi. Grande equilibrio nei due tempi centrali, mentre l’ultimo è stato l’unico quarto dove i salernitani sono calati, complice anche l’espulsione per proteste di Tomasic.

Alla fine della gara, il presidente Enrico Gallozzi ha premiato per meriti sportivi il salernitano ex giallorosso, campione del mondo, Vincenzo Dolce. Appuntamento ad Anzio per la decima di campionato contro la Waterpolis, Sabato 4 Dicembre alle ore 16:30.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 24/02/2021

Fase élite, esordio da dimenticare per la Rari a Siracusa

Esordio amaro a Siracusa, contro la fortissima Ortigia, per la Rari Nantes Salerno nella prima giornata della fase d’élite del campionato nazionale di serie A1 di pallanuoto. I siciliani si confermano squadra costruita per lottare ai vertici, ma la Rari non ha approcciato la gara nel solito modo, lasciando campo aperto alle ripartenze micidiali dell’Ortigia. Male anche in superiorità, dove i giallorossi ne sprecano ben 10 su 12.

I parziali parlano di una gara mai in bilico, ma saldamente in mano agli uomini di mister Piccardo: 5-1; 1-0; 5-2; 2-2. I gol giallorossi sono stati realizzati da Luongo, Gallozzi, Cuccovillo e Donato Pica. Prossimo appuntamento per la seconda giornata della fase d’élite il 13 marzo alla piscina Vitale con un’altra gara proibitiva contro l’AN Brescia.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/02/2020

Rari avanti col carattere, Lazio cede 12-10

Non esistono partite facili e la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno lo ha capito da tempo; anche contro la Lazio, alla piscina "Vitale", i ragazzi di mister Citro hanno dovuto sudare le fatidiche sette camicie per avere ragione dei biancazzurri. La gara valeva molto per la classifica e la corsa alla salvezza, obiettivo stagionale dei giallorossi.

Parte meglio la Lazio che sembra più in palla dei giallorossi, che riescono comunque a impattare il primo quarto sul 2-2 con i gol di Elez e Cuccovillo. La Rari si ritrova sempre a inseguire gli avversari, avanti anche di due reti. Seconda frazione pirotecnica, con i laziali che chiudono sul 4-3. A tenere in partita la Rari ci pensano Luongo con due gol e il solito Cuccovillo, che nei momenti cruciali si fa sempre trovare pronto.

Terzo tempo in perfetta parità, 3-3 con i gol ancora di Luongo, Scotti Galletta e Tomasic. I laziali sono avanti di un gol quando si apre l’ultima frazione, ma la Rari, spinta da un grande pubblico, preme sull’acceleratore e piazza un mortifero 4-1 con Scotti Galletta, Parrilli, Cuccovillo e Luongo nei convulsi ultimi secondi di gioco. I laziali portano avanti anche il portiere Soro ma sprecano, bomber Luongo è pronto a farsi trovare libero a centro vasca e a mettere in rete a porta vuota per il 12-10 finale.

Prova di carattere e grande tenuta mentale per i giallorossi, che con questa vittoria fanno un passo deciso verso la salvezza. I giallorossi si trovano da soli al sesto posto in classifica e con un bottino di 21 punti, che pochi si sarebbero aspettati a inizio stagione a questo punto del campionato.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/12/2020

Luongo trascina la Rari nell'esordio contro Quinto, ritorno il 16 Gennaio

Esordio casalingo per la Rari Nantes Salerno, che sabato 5 dicembre alla piscina Vitale ha affrontato e battuto per 11-7 l’Iren Quinto Genova. Nel mini girone, del quale fa parte anche l’inarrivabile Recco, è proprio la sfida tra salernitani e genovesi a contare per assicurarsi il secondo posto valido per l’accesso alla poule scudetto. Nella sfida infinita tra queste due formazioni, la vittoria della Rari assume una importanza chiave al fine di evitare di restare invischiati nei play-out per non retrocedere. Il tutto si deciderà il 16 gennaio a Genova, nella gara di ritorno.

La partita, a porte chiuse, ha visto subito in acqua due formazioni tese e consapevoli dell’importanza della posta in palio. Tensione costata cara a Fortunato, costretto a lasciare la vasca per un brutto fallo, non visto dai direttori di gara. La Rari, già priva del mancino Cuccovillo, ha perso così un’altra pedina importante. Le danze le apre Tomasic a pochi secondi dal fischio d’inizio, inaugurando così anche le marcature giallorosse per questo campionato. La prima frazione si conclude sul 2-1 per i liguri.

Nella seconda, i giallorossi riescono a giocare in maniera più fluida e si impongono per 4-2 con la tripletta di bomber Luongo e un gol spettacolare di Spatuzzo. Nella terza frazione la Rari prende il largo imponendosi per 4-1 con i gol di Luongo, Parrilli, Esposito e Sanges. Ultimo quarto in parità, 2-2 con i gol di Elez e ancora Luongo, ma la Rari, potendo contare sulla superiorità numerica dovuta all’espulsione del giapponese Inaba per brutalità, avrebbe dovuto fare di più e non incassare due gol evitabili. La differenza reti, infatti, potrebbe avere un peso notevole nella classifica finale.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...