La Salernitana prende slancio nella rincorsa, Verdi risolve il recupero col Venezia

Partita sofferta, il carattere dei granata vale altri 3 punti d'oro

foto dalla pagina facebook del Venezia

Redazione Irno24 05/05/2022 0

La Salernitana continua la sua perentoria rincorsa salvezza, superando 2-1 il Venezia nel recupero del match non disputato per Covid a Gennaio. I granata sarebbero salvi, se il torneo finisse oggi. Impensabile fino a poche settimane fa. E Domenica c'è la super sfida contro il Cagliari, scavalcato di 1 punto dalla squadra di Nicola. I lagunari, invece, sono virtualmente in B.

La partita si mette subito bene per la squadra di casa, che sblocca il risultato al 7° grazie ad un rigore di Bonazzoli, concesso per un netto fallo di mano (rivisto al VAR) di Ceccaroni. L'Arechi, in versione torcida, esplode. I granata, però, cercano il controllo del gioco piuttosto che il raddoppio, pensando probabilmente all'impegno di Domenica. Il Venezia ne approfitta e prende campo, senza tuttavia creare pericoli.

Nella ripresa, i lagunari sfruttano l'atteggiamento attendista della Salernitana e pareggiano al 57° con Henry, che scarica sotto la traversa sugli sviluppi di un corner. Nella circostanza, si fa male Sepe e viene sostituito da Belec. La Salernitana reagisce immediatamente: al 67°, il subentrato Verdi si avventa su un rimpallo fra Svoboda e Kastanos e fulmina Maenpaa. Il Venezia ci prova nel finale su punizione con Aramu, sfiorando soltanto il bersaglio.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 23/08/2021

Castori: "A Bologna sconfitta immeritata frutto di disattenzioni"

“Faccio fatica ad accettare il risultato, la sconfitta è assolutamente immeritata. Siamo stati ingenui a prendere due gol di testa su altrettanti calci d’angolo. Siamo dispiaciuti e rammaricati perché potevamo anche vincere. Abbiamo giocato molto bene e meritavamo sicuramente di più”. Queste le parole del tecnico Fabrizio Castori nel post-partita di Bologna-Salernitana.

Il mister ha quindi concluso: “Perdere dopo essere andati per ben due volte in vantaggio fa molto male. La nostra attenzione è calata in due momenti topici della partita, quando avevamo in pugno la possibilità di vincere. È stato un problema di attenzione che non doveva succedere. Le disattenzioni ci devono far capire che in Serie A non possiamo permettercele e questo deve servirci da lezione per il futuro”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/02/2020

Salernitana avanti con Djuric, Sau salva il Benevento

Il tanto atteso derby della 22a giornata fra il lanciatissimo Benevento e la Salernitana finisce 1-1. A conti fatti, un ottimo punto per la compagine di Ventura, cui però resta il rammarico di non aver gestito il vantaggio maturato grazie al solito Djuric. Ma la prestazione di carattere, sul difficile campo della capolista, rimane.

Partita aspra, in cui i muscoli e l'agonismo prevalgono sui contenuti tecnici: nel taccuino di Illuzzi figurano, infatti, 7 ammoniti e 1 espulso (l'ex Improta, autore di un'entrata scomposta su Aya nei minuti di recupero).

Nel primo tempo succede pochissimo, l'unico tiro in porta è della Salernitana con Maistro, ma il suo forte rasoterra è centrale e Montipò blocca a terra. Nella ripresa, i granata (in maglia bianca per l'occasione) sbloccano il punteggio con Djuric, che si avventa sul cross dalla destra di Lombardi, artefice delle consuete accelerazioni irresistibili, e insacca di testa.

Il pari dei sanniti giunge al 70° in modo piuttosto casuale: Improta calcia maldestramente al volo e colpisce Aya, che raddrizza la traiettoria a beneficio di Sau, cui non resta che spingere in rete con Micai spiazzato. Sull'onda emotiva, i giallorossi provano ad accelerare e lo stesso Improta coglie la traversa.

Dalla parte opposta, a tempo quasi scaduto, il neo-entrato Giannetti (inserito al posto di un nervosissimo Gondo) si vede negare il possibile 1-2 da una segnalazione di fuorigioco assai dubbia. Nel prossimo turno, Lunedì 10 Febbraio, la Salernitana sarà ancora di scena alle ore 21 contro il Trapani.

VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/05/2021

Balotelli mette ko la Salernitana, il Monza si rilancia all'Arechi. Crollo Lecce in casa

Alla fine, dopo tanto parlare, il campo ha prodotto una risultato sfavorevole alla Salernitana, che perde 1-3 all'Arechi contro il Monza (sceso a Salerno senza 8 elementi dopo la "ragazzata" del Casinò) e spreca la clamorosa occasione del sorpasso sul Lecce, superato con lo stesso punteggio in Salento dal Cittadella.

Ora la volata promozione, a 3 turni dalla fine, è ancora più eclatante: l'Empoli, anch'esso sconfitto, guida sempre a 67, il Lecce è 2° a 61, la Salernitana è 3° a 60, il Monza si rilancia a quota 58, pure il Venezia (vittorioso col Chievo) si riaffaccia a quota 56.

Protagonista dell'incontro dell'Arechi è Balotelli, che subentra in corsa e realizza la doppietta decisiva negli ultimi 10 minuti di gioco, dopo che Gondo aveva pareggiato immediatamente (al 51°) il gol segnato da Frattesi al 49°. Nel prossimo turno, Martedì 4 Maggio, il confronto diretto Monza-Lecce, mentre la Salernitana sarà di scena sul campo insidioso di Pordenone.

Come già precisato, continueremo a pubblicare le foto che Antonio Villari aveva scattato per noi, ritenendo sia il modo migliore per rendere omaggio alla sua memoria ed alla sua professionalità, intrisa di passione. Tonino continuerà a vivere nei suoi scatti.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...