Luongo trascina la Rari nell'esordio contro Quinto, ritorno il 16 Gennaio

Pizzico di rammarico per 2 gol incassati in superiorità numerica

Redazione Irno24 05/12/2020 0

Esordio casalingo per la Rari Nantes Salerno, che sabato 5 dicembre alla piscina Vitale ha affrontato e battuto per 11-7 l’Iren Quinto Genova. Nel mini girone, del quale fa parte anche l’inarrivabile Recco, è proprio la sfida tra salernitani e genovesi a contare per assicurarsi il secondo posto valido per l’accesso alla poule scudetto. Nella sfida infinita tra queste due formazioni, la vittoria della Rari assume una importanza chiave al fine di evitare di restare invischiati nei play-out per non retrocedere. Il tutto si deciderà il 16 gennaio a Genova, nella gara di ritorno.

La partita, a porte chiuse, ha visto subito in acqua due formazioni tese e consapevoli dell’importanza della posta in palio. Tensione costata cara a Fortunato, costretto a lasciare la vasca per un brutto fallo, non visto dai direttori di gara. La Rari, già priva del mancino Cuccovillo, ha perso così un’altra pedina importante. Le danze le apre Tomasic a pochi secondi dal fischio d’inizio, inaugurando così anche le marcature giallorosse per questo campionato. La prima frazione si conclude sul 2-1 per i liguri.

Nella seconda, i giallorossi riescono a giocare in maniera più fluida e si impongono per 4-2 con la tripletta di bomber Luongo e un gol spettacolare di Spatuzzo. Nella terza frazione la Rari prende il largo imponendosi per 4-1 con i gol di Luongo, Parrilli, Esposito e Sanges. Ultimo quarto in parità, 2-2 con i gol di Elez e ancora Luongo, ma la Rari, potendo contare sulla superiorità numerica dovuta all’espulsione del giapponese Inaba per brutalità, avrebbe dovuto fare di più e non incassare due gol evitabili. La differenza reti, infatti, potrebbe avere un peso notevole nella classifica finale.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 21/09/2020

Rari Nantes Salerno fuori dalla Coppa Italia a testa alta

La Rari Nantes Salerno fuori dalla Coppa Italia. Inserita nel gruppo con Ortigia e Posillipo, nel raggruppamento giocato alla Scandone di Napoli, fin dall’inizio si era capito che sarebbe stata un’impresa difficile riuscire a superare il turno. I giallorossi, infatti, sono stati costretti a giocare due gare in un giorno, al mattino contro la forte Ortigia Siracusa, che sabato aveva battuto il Posillipo per 10-7, e nel pomeriggio contro i napoletani, ovviamente molto più riposati.

Uno sfortunato sorteggio, che ha inciso sul rendimento dei ragazzi allenati da mister Citro, che proprio nella seconda gara, quella decisiva, hanno accusato la stanchezza, in particolar modo nella seconda parte della gara, lasciando campo ai rossoverdi. Adesso tutta l’attenzione sarà verso il campionato, in attesa di conoscere le linee guida sull’eventuale riapertura, seppur parziale, delle piscine. La Rari continuerà ad allenarsi in attesa del debutto del 3 ottobre a Roma contro la Lazio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/02/2020

Netta sconfitta a Brescia, adesso la Rari ha nel mirino la Lazio

Come da pronostico, la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno esce sconfitta dal campo dell’AN Brescia nella gara valevole per la prima giornata di ritorno del massimo campionato di pallanuoto. Una gara proibitiva contro i secondi della classe, che i giallorossi hanno comunque affrontato con il solito spirito battagliero.

Risultato finale 14-7, e gara senza storia almeno per i primi tre quarti, con i lombardi che premono decisi il piede sull’acceleratore imponendosi per 3-1, 5-1 e 3-0. A segno per la Rari un Gandini particolarmente ispirato. La Rari, come era accaduto con il Recco, si prende la soddisfazione di vincere l’ultimo quarto per 5-3, con i gol di Sanges, Cuccovillo, Parrilli, Elez e Pica.

Il commento di mister Citro: “Abbiamo fatto la nostra gara, cercando di limitare le loro ripartenze. Potevamo evitare qualche errore difensivo. Tutti hanno avuto un buon minutaggio”. Quindi un buon test per i giallorossi, con tutti gli atleti in acqua, compreso il giovane portiere Taurisano, che ha sostituito Santini nell’ultimo quarto.

Nel mirino c’è la supersfida di Sabato prossimo contro la SS Lazio, che in classifica è dietro la Rari di 4 punti. Una vittoria contro i laziali alla Vitale potrebbe significare fare un altro decisivo passo verso l’obiettivo salvezza.

Leggi tutto

Redazione Irno24 06/09/2020

I giovanissimi della Rari Nantes affidati alla campionessa De Benigno

Alla Rari Nantes Salerno si pensa all’oggi ma anche e soprattutto al domani e ai giovanissimi che potrebbero diventare i futuri campioni giallorossi. In questa ottica va inserito l’innesto nello staff tecnico della campionessa di pallanuoto Raffaella De Benigno.

Un curriculum da brividi quello della pallanuotista salernitana, che ha mosso i primi passi nella Salernitana Nuoto, nella quale ha militato fino alla promozione in A2 nel 2004/2005, per poi passare in serie A al Volturno, poi alla Polisportiva Nervi e dal 2008 al 2011 al Rapallo, dove ha vinto la Len Cup. Nella stagione 2011-2012 con il Recco conquista il “triplete” mettendo in bacheca il campionato italiano, la Champions Cup e la Super Coppa. Chiude la carriera a Cagliari, ma resta saldamente legata al mondo della pallanuoto, anche sentimentalmente, avendo sposato il bomber della Rari Michele Luongo.

“Ho subito accettato l’incarico dopo un colloquio con il presidente Gallozzi - ha dichiarato De Benigno - Mi ha illustrato i suoi progetti per il settore giovanile e mi ha proposto di farne parte. Sono contentissima di entrare nella grande famiglia della Rari e spero di poter trasmettere ai ragazzi tutto ciò che ho appreso nella mia carriera dagli allenatori straordinari che ho avuto”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...