Maltempo, Coldiretti: "Danni a castagneti e vigneti, nessuna area salernitana risparmiata"

Ovunque smottamenti, edifici danneggiati, piante sradicate, campi e stalle allagati

foto da pagina fb Coldiretti Salerno

Redazione Irno24 28/09/2020 0

L’agricoltura conta i danni dopo il weekend di maltempo che si è abbattuto sulla provincia di Salerno. Questa mattina Coldiretti, con i suoi tecnici, ha verificato le condizioni delle campagne, in molti casi ancora allagate dopo la furia della pioggia e del vento. “La situazione è di grande emergenza - sottolinea il presidente di Coldiretti Salerno, Vito Busillo - e auspichiamo che dopo questa fase si possa ragionare con gli Enti locali e con la Regione sulla necessità di mettere in piedi un grande piano di prevenzione e manutenzione del territorio. E’ indispensabile che le aree rurali vengano tutelate con efficacia ed immediatezza rispetto ad eventi di tale eccezionalità”.

Nell'agro nocerino sarnese sono finite sott'acqua alcune coltivazioni in pieno campo di cipollotto appena trapiantato; allagati i campi appena messi a dimora di verze, finocchi e scarole. Nella Piana del Sele diverse serre divelte dalla furia del vento. Qualche allagamento si registra nella zona Aversana ma senza particolari danni.

Nella zona di Roccadaspide e Alburni, l’imminente campagna castanicola, che si presentava sotto i migliori auspici dopo anni bui e di grandi difficoltà, rischia di essere in parte compromessa. La pioggia insistente ed il forte vento hanno prodotto smottamenti ai terreni e spezzato rami ricoperti di rigogliosi ricci di castagne. Danni anche sulle coltivazioni di kiwi e sui vigneti nelle zone dove la vendemmia non era ancora stata effettuata.

“Nessuna area della provincia purtroppo è stata risparmiata - spiega il direttore di Coldiretti Salerno, Enzo Tropiano - stiamo monitorando costantemente la situazione ma abbiamo già verificato ovunque smottamenti a numerose strade rurali, edifici danneggiati, piante sradicate, campi e stalle allagati. Purtroppo i danni sono comunque ingenti, sia alle strutture che alle colture, con particolare interessamento delle zone orticole e viticole dove le uve risultavano molto esposte, anche per l'annata particolarmente precoce sotto il profilo della maturazione”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 14/01/2022

Dal 17 Gennaio la Campania passerà in zona gialla

Da fonti di agenzia si apprende che a partire dal 17 Gennaio 2022 la Campania passerà in zona gialla, mentre la Val d'Aosta si "colorerà" di arancione. Lo ha stabilito con apposito provvedimento il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati del monitoraggio Iss, Ministero della salute e Regioni: Rt, incidenza e pressione su ospedali i parametri decisivi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/07/2021

Dal 6 Agosto "green pass" obbligatorio per ristorante, cinema e stadio

Dal 6 Agosto, in Italia, scatta l'obbligo del Green Pass ("attivo" già con una sola dose di vaccino) nei ristoranti al chiuso, nei locali dove si consuma al tavolo, nei cinema, nei teatri, nelle piscine, nelle palestre, nelle fiere, nei musei, nelle sale gioco, negli stadi e nelle sedi concorsuali.

E' in sintesi il contenuto del Decreto approvato oggi dal Consiglio dei Ministri. Contestualmente, lo stato di emergenza è stato ulteriormente prorogato al 31 Dicembre 2021. Per andare in zona gialla, infine, conterà la soglia del 10% di occupazione delle terapie intensive.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/07/2021

Altra ondata phishing, ora usano il trucco della partnership con la Polizia Postale

Numerosi utenti stanno segnalando una nuova campagna di phishing attraverso mail che sembrano essere riconducibili alla banca Intesa Sanpaolo. Il messaggio mail è particolarmente grave in quanto, per avvalorare la notizia, cita la collaborazione con la Polizia Postale nel contrasto ai crimini informatici:

“Siamo lieti di informarvi che abbiamo finalmente stretto una partnership con la Polizia Postale in risposta agli attacchi ai sistemi bancari degli ultimi anni. Il tuo account dovrebbe essere aggiornato il prima possibile per adottare misure di sicurezza per prevenire ulteriori usi impropri delle tue carte”.

Cliccando sul link, l’ignaro utente viene indirizzato su una pagina falsa identica a quella della banca. Continuando nella navigazione sul sito, all’utente viene richiesto di inserire i propri dati personali e/o bancari con l’obiettivo di utilizzarli fraudolentemente.

Si raccomanda sempre - sottolinea la Polizia Postale - di fare molta attenzione ai link indicati nei messaggi e di aprirli solo dopo averne accertato la veridicità della fonte di provenienza. Non inserire MAI i propri dati personali, soprattutto quelli bancari.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...