Meteo avverso, nuova ordinanza di chiusura cimitero e parchi a Salerno

Il provvedimento va dalle 18 del 29 settembre alle 18 del giorno successivo

Redazione Irno24 29/09/2022 0

Il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, sulla base della odierna allerta arancione diffusa dalla protezione civile regionale, ha disposto nuovamente la chiusura di parchi e giardini pubblici, aree cimiteriali ed impianti sportivi. L'ordinanza vale dalle ore 18:00 di oggi, 29 settembre, alla stessa ora di domani, 30 settembre.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 25/04/2021

Due salernitani nei guai per detenzione e spaccio: un arresto e una denuncia

Continuano serrati i controlli antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Salerno. Nella notte, la Sezione Operativa del dipendente NOR ha tratto in arresto G.A., salernitano classe 82, pregiudicato, per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Sequestrati complessivamente 1,35 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento delle dosi e circa 400 € in contanti, ritenuti provento dell'attività illecita. Per il giovane sono scattati i domiciliari.

Nel corso del pomeriggio di ieri, invece, personale della Sezione Radiomobile ha deferito in stato di libertà, per detenzione a fini di spaccio, D.L.U., salernitano residente a Montecorvino Rovella, classe 99, incensurato, poiché trovato in possesso di 8 grammi di hashish suddivisi in dosi e la somma di 320 € probabile frutto dell'attività illecita. Lo stupefacente ed il denaro sono stati sottoposti a sequestro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 04/10/2021

Vincenzo Napoli si riconferma Sindaco di Salerno

Terminate le operazioni di voto, si passa allo scrutinio (152 sezioni in totale) per conoscere le preferenze espresse dal popolo salernitano in merito al candidato che ricoprirà la carica di Sindaco del capoluogo per i prossimi cinque anni.

In lizza, al pari del primo cittadino uscente, Napoli, i candidati Minotti, Cammarota, Sarno, Agosto, Barone, Lambiase, Basso e Scocozza. Napoli, in base all'aggiornamento dei dati alle 23:08, è in vantaggio con il 55% delle preferenze.

"Pare si stia delineando un risultato importante - ha detto Napoli ai giornalisti - ha vinto il progetto Salerno, un progetto che viene da lontano e che guarda al futuro".

LO SPOGLIO IN TEMPO REALE

L'AFFLUENZA DEFINITIVA

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/12/2020

Maltempo, "colonna mobile" regionale presso Genio Civile di Salerno

L’evoluzione delle condizioni meteorologiche nella giornata di ieri, con il passaggio al livello di allerta “rossa” nelle zone del Tusciano e Alto Sele, della Piana del Sele, dell’Alto e Basso Cilento, e la conferma del livello di allerta “arancione” nella restante parte della provincia, hanno portato alla convocazione, in via d’urgenza, di una riunione in videoconferenza da parte del Direttore della Protezione Civile Regionale, Italo Giulivo, con tutti i Sindaci interessati - 95 per la provincia di Salerno e 8 per quella di Avellino - alla quale hanno preso parte anche i componenti del “Centro Coordinamento Soccorsi”, convocato in concomitanza dal Prefetto di Salerno, Francesco Russo.

Nel corso dell’incontro, sono stati esaminati i possibili scenari di rischio in relazione ai fenomeni meteorologici previsti, connessi, in particolare, alla instabilità dei versanti, all’innalzamento dei livelli dei corsi d’acqua, allo scorrimento di acque piovane con il coinvolgimento delle aree urbane. Per assicurare la pronta risposta del “sistema di protezione civile”, la Regione ha dislocato la “colonna mobile” presso la sede del Genio Civile di Salerno per consentire ai volontari della protezione civile il più immediato intervento in caso di necessità e ha messo a disposizione dei Sindaci, all’occorrenza, mezzi di soccorso aggiuntivi per far fronte ad eventuali situazioni emergenziali. Il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco ha rafforzato i dispositivi di intervento nelle aree caratterizzate dal livello di allerta “rosso”, con la presenza di squadre operative aggiuntive presso i Distaccamenti dei Vigili del Fuoco di Agropoli e Policastro, dove sono stati dislocati mezzi anfibi e idrovore.

Il Prefetto e il Direttore della Protezione Civile Regionale hanno richiamato l’attenzione dei Sindaci, quali autorità territoriali di protezione civile, sull’attuazione delle pianificazioni comunali di competenza, con particolare riferimento all’attivazione delle misure di sorveglianza e presidio del territorio, attraverso i Centri Operativi Comunali, peraltro già attivati dai Sindaci nella maggior parte dei comuni, e alla corretta informazione alla popolazione in merito ai possibili rischi e ai comportamenti da adottare allo scopo di assicurare la salvaguardia delle persone e dei beni. Un’attenzione particolare è stata richiesta ai Sindaci circa il monitoraggio dei corsi d’acqua e l’innalzamento dei livelli pluviometrici in ragione del fatto che lo stesso territorio, interessato dall’allerta “rossa”, era già stato colpito nei giorni scorsi da analoghi fenomeni meteorologici avversi.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...