Pellezzano, altra donazione di mascherine: tricolore per le forze dell'ordine

L'Amministrazione Comunale ringrazia l'azienda "Genius" di Acquamela

Redazione Irno24 31/03/2020 0

Attraverso un post su Facebook, l'Amministrazione Comunale di Pellezzano ringrazia l’azienda Genius di Acquamela di Baronissi per aver donato 120 mascherine lavabili del tipo "tnt" (tessuto non tessuto), con misure 17 cm x 9,5 cm.

"Li ringraziamo anche per aver omaggiato Carabinieri, Polizia Municipale, Volontari di Protezione Civile e Autorità civili di mascherine con il tricolore, nostra forza e nostro segno di riconoscimento".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 09/04/2020

Un carico di letti per l'ospedale di Salerno grazie alla Protezione Civile di Pellezzano

Non si arresta la marcia di solidarietà del Comune di Pellezzano. Tramite il coordinamento “Rete Campania 2020”, dalla sede della Protezione Civile “S. Maria delle Grazie” è partito un autoarticolato con i volontari che si sono recati presso la sede della Protezione Civile di Caserta, dove è stato eseguito un carico di letti destinati agli ospedali “Ruggi d’Aragona” di Salerno e “S. Maria della Speranza” di Battipaglia, per via dell’emergenza Covid-19 e far fronte all’elevato numero di ricoveri.

“Stiamo facendo un lavoro a 360 gradi – ha spiegato il Sindaco Morra – che ci vede impegnati su tutti i fronti, impiegando le nostre preziose risorse su più livelli: quello sociale, assistenziale, di supporto logistico, di controllo del territorio e distribuzione di generi alimentari”. Il coordinamento tra i vari centri delle Protezioni Civili sta dimostrando, ancora una volta, efficienza e funzionalità utili a una giusta causa.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/05/2020

Malviventi in azione a Pellezzano: nel mirino azienda IASA e Protezione Civile

“Sento il dovere di ringraziare i carabinieri della stazione di Pellezzano, che insieme a un’altra pattuglia di militari dell’arma che fanno capo alla Compagnia di Mercato S. Severino, agli ordini del Maggiore Cisternino, hanno sventato un furto all’interno dello stabilimento IASA di Pellezzano, dove viene eseguita la lavorazione del tonno”. Queste le parole del Sindaco Morra a seguito del tentativo di reato compiuto la scorsa notte alla frazione Cologna.

“Oltre allo stabilimento IASA – ha specificato il Primo Cittadino – anche la sede della locale Protezione Civile S. Maria delle Grazie è stata presa di mira dai malviventi. Il Presidente, Agostino Napoli, ha provveduto a sporgere denuncia verso ignoti.

E’ deplorevole l’atteggiamento di questi malviventi, soprattutto in un periodo molto delicato come quello che stiamo vivendo, nel quale, ognuno di noi sta compiendo ammirevoli sforzi per contrastare i disagi e le difficoltà che si stanno verificando”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/03/2020

Nuove disposizioni a Pellezzano per contrastare l’emergenza Coronavirus

Il Comune di Pellezzano, per il tramite del Sindaco dott. Francesco Morra, in ottemperanza alle disposizioni emanate a livello statale e regionale per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, per contribuire al contenimento ed alla gestione dell'emergenza in atto specie per le misure di particolare interesse dell'ambito comunale, ha emesso i seguenti avvisi alla cittadinanza:

  • sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato
  • sono sospese le attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati, con sanzione della sospensione dell'attività in caso di violazione
  • è sospesa l'apertura dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura
  • lo svolgimento delle attività di ristorazione e bar è consentito con obbligo, a carico del gestore, di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, con sanzione della sospensione dell'attività in caso di violazione
  • sono sospesi altresì gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato
  • sono sospesi fino al 15 marzo 2020 i servizi educativi per l'infanzia di e le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, nonchè la frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le Universita' e le Istituzioni di Alta formazione artistica musicale e coreutica, di corsi professionali, anche regionali, master, universita' per anziani, e corsi svolti dalle scuole guida, ferma in ogni caso la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza secondo le disposizioni governative
  • sono sospese fino al 15 marzo 2020 le attività quali discoteche o di ogni altro luogo di svago o di divertimento
  • sono sospesi i viaggi d'istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado
  • l'accesso di parenti e visitatori a strutture di ospitalita' e lungo degenza, residenze sanitarie assistite (RSA), hospice, strutture riabilitative e strutture residenziali per anziani, autosufficienti e non, è limitata ai soli casi indicati dalla direzione sanitaria della struttura
  • l'apertura dei luoghi di culto è condizionata all'adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone
  • sono sospese le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri
  • vige il divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus
  • è fatta espressa raccomandazione a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilita' ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessita' e di evitare comunque luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, di cui all'allegato 1, lettera d)
  • ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) è fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e di limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante

Tutti gli individui che hanno fatto o faranno ingresso in regione Campania, con decorrenza dalla data del 7/03/2020 e fino al 3 aprile 2020, provenienti dalla Regione Lombardia e dalle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia, hanno l’obbligo:

  1. di comunicare tale circostanza al Comune e al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta o all’operatore di sanità pubblica del servizio di sanità pubblica territorialmente competente
  2. di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni dall’arrivo con divieto di contatti sociali
  3. di osservare il divieto di spostamenti e viaggi
  4. di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza
  5. in caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta o l’operatore di sanità pubblica territorialmente competente per ogni conseguente determinazione
  • fino al 3 aprile 2020, in aggiunta alle misure sopra esposte, di cui al DPCM 8 marzo 2020, è disposta la sospensione sul territorio regionale delle seguenti attività: piscine, palestre, centri benessere

Il mancato rispetto degli obblighi di cui sopra e di tutti quelli ulteriori prescritti con il DPCM 8 marzo 2020 e con le ordinanze emanate in materia dal Presidente della Regione ed in particolare le ordinanza num. 7 del 6 marzo 2020 e n. 8 del 8 marzo 2020, è punito ai sensi dell’art.650 del codice penale, salvo che il fatto costituisca più grave reato.

In ultimo è stata disposta con effetto immediato e fino al 03/04/2020, la LIMITAZIONE dell’accesso a tutti gli uffici comunali a richieste/procedure urgenti ed indifferibili. L'accesso agli uffici sarà consentito previo appuntamento da richiedersi telefonicamente ai seguenti numeri: 089568730 (URP - Servizi demografici - Servizi sociali); 089568736 (Ufficio Tecnico); 089568756 (Ufficio Tributi), oppure a mezzo e-mail ufficio.segreteria@comune.pellezzano.sa.it o PEC esclusivamente per pratiche indifferibile ed urgenti protocollo@pec.comune.pellezzano.sa.it

In ogni caso, l'accesso dell'utenza agli uffici comunali, così come sopra consentito, sarà gestito in modo tale da garantire il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro e da evitare assembramenti.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...