Rari Nantes Salerno fuori dalla Coppa Italia a testa alta

I ragazzi di Citro hanno affrontato Ortigia e Posillipo lo stesso giorno

Redazione Irno24 21/09/2020 0

La Rari Nantes Salerno fuori dalla Coppa Italia. Inserita nel gruppo con Ortigia e Posillipo, nel raggruppamento giocato alla Scandone di Napoli, fin dall’inizio si era capito che sarebbe stata un’impresa difficile riuscire a superare il turno. I giallorossi, infatti, sono stati costretti a giocare due gare in un giorno, al mattino contro la forte Ortigia Siracusa, che sabato aveva battuto il Posillipo per 10-7, e nel pomeriggio contro i napoletani, ovviamente molto più riposati.

Uno sfortunato sorteggio, che ha inciso sul rendimento dei ragazzi allenati da mister Citro, che proprio nella seconda gara, quella decisiva, hanno accusato la stanchezza, in particolar modo nella seconda parte della gara, lasciando campo ai rossoverdi. Adesso tutta l’attenzione sarà verso il campionato, in attesa di conoscere le linee guida sull’eventuale riapertura, seppur parziale, delle piscine. La Rari continuerà ad allenarsi in attesa del debutto del 3 ottobre a Roma contro la Lazio.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 31/08/2020

Lo "Squalo" Spatuzzo torna alla Rari Nantes

Dopo un anno di separazione, torna alla Rari Nantes Salerno il 23enne Giuliano Spatuzzo, soprannominato lo “Squalo” dai supporters giallorossi. Il duttile attaccante si è già messo a disposizione di mister Citro per cominciare la preparazione al prossimo campionato. È stato anche lui partecipe della storica promozione in serie A1 nel campionato 2018-2019, prima che le strade si dividessero. Nell’anno trascorso in serie A2, Spatuzzo ha trovato la continuità di gioco e un ottimo rendimento, mettendo a segno anche 11 reti, prima che il Covid rendesse necessario sospendere i campionati.

“E’ come se non me ne fossi mai andato - afferma Spatuzzo - nel mio cuore ci sono sempre stati i colori giallorossi. Di fatto quest’anno ero sempre sui gradoni a tifare per i miei compagni. Ho un forte legame con questa società per svariati motivi, uno di questi è sicuramente ritrovare mister Citro, che mi ha formato sotto tutti gli aspetti sin da piccolo e per il quale nutro una profonda stima. Nonché il presidente Gallozzi che ho sempre guardato con ammirazione per l’amore e la passione che infonde in questo sport”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/11/2021

Roma dà tutto ma la Rari Nantes prevale nel momento decisivo

Si è tenuta alla Piscina Vitale la gara tra Rari Nantes Salerno e Roma Nuoto, per la settima giornata di campionato di serie A1 di pallanuoto. La gara è terminata con il risultato di 11-8 per la Rari. Come si pensava alla vigilia, i capitolini, anche se ultimi in classifica, hanno venduto cara la pelle, soprattutto grazie a Faraglia, autore di ben 6 reti, che ha tenuto a galla i suoi per tre tempi.

Mischia le carte mister Tafuro a inizio gara, chiedendo ai suoi di fare pressing a tutto campo mettendo in difficoltà la Rari, che trova pochi spazi in attacco. Nel primo quarto la Rari si porta comunque avanti per 2 a 0, grazie ai gol di Pica e Spatuzzo.

Con due tiri da fuori nel finale di tempo, però, Roma impatta con De Robertis e Faraglia. Nella seconda frazione la Rari gioca bene e non spreca, chiudendo 4 a 1 con i gol di Cuccovillo, Pica, Gluhaic ed Esposito. Nel terzo tempo la Roma incredibilmente rimonta, chiudendo 4 a 1 e riportando il punteggio in parità. Per la Rari a segno ancora Pica. Ultimo tempo decisivo e gli uomini di Citro non lo sbagliano: 4 a 1 con i gol di Gluhaic, Elez e doppietta di Luongo.

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/11/2021

Una Rari Nantes sotto tono perde a Palermo contro la Telimar

Si è tenuta alla Piscina olimpica comunale di Palermo la gara tra il Telimar e la Rari Nantes Salerno per l’ottava giornata di campionato di serie A1 di pallanuoto. La gara è terminata con il risultato di 13-8 per i padroni di casa. La squadra palermitana si trovava appena una posizione in avanti in classifica generale, a 13 punti complessivi rispetto ai 12 della Rari.

I ragazzi di Citro hanno giocato sotto tono tutta la partita con pochi momenti individuali significativi, sprecando tanto, affrettando conclusioni in occasioni in cui si poteva costruire e regalando spazi all’attacco del Telimar.

Terzo tempo fatale per la Rari Nantes Salerno, che dopo aver perso un paio di occasioni per rientrare in partita sul 6-4 subisce un parziale di 6-0 che praticamente chiude l’incontro. Prossimo appuntamento sabato 27 novembre alle ore 14:30 alla Simone Vitale contro i campioni nazionali in carica del Brescia.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...