Riapre il Parco del Gruppo Salerno Energia, un giardino in centro città

In estate sarà aperto dalle 8:00 alle 23:00

Redazione Irno24 08/06/2021 0

Da domani, 9 giugno 2021, il Parco del Gruppo Salerno Energia riapre in sicurezza, per la gioia di grandi e piccini. Con i suoi prati e l’ombra del gazebo, il Parco è una piccola grande oasi di serenità nel quartiere Torrione, un punto di riferimento per le famiglie della zona.

In primavera ed estate, il Parco è disponibile, nel rispetto delle norme anti Covid-19, per eventi privati, attività ricreative e ludiche e può essere prenotato attraverso apposita modulistica e previo pagamento del relativo corrispettivo.

Per i fan della pagina Facebook del Gruppo Salerno Energia, prenotare costa ancora meno: tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.salernoenergia.it. Orari di apertura Estate (dal 01/05 al 30/09) dalle 8:00 alle 23:00, Inverno (dal 01/10 al 30/04) dalle 8:00 alle 20:30.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 01/10/2020

Anche in provincia aumentano le positività, a Salerno 2 dei 43 nuovi casi

Nelle ultime 24 ore, fra il 30 settembre e il 1° ottobre, sono emersi 43 casi positivi al Covid nel salernitano. Lo rende noto l'Asl. Sono così distinti: 12 a Scafati, 10 a Sarno, 2 a Salerno, 2 a Camerota, 3 ad Angri, 3 a Pagani, 1 ciascuno a Cava, Altavilla, Ogliastro, Roccapiemonte, Nocera inferiore, Nocera Superiore, Sant'Arsenio, Altavilla Silentina, Vibonati, Pontecagnano e San Valentino Torio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/11/2020

Salerno, coppia in manette per spaccio: lui svolgeva attività di recupero detenuti

Nella serata di martedì 24 novembre, a Salerno, i Carabinieri del Nucleo Investigativo, nel corso di un servizio antidroga, hanno tratto in arresto due soggetti, un uomo e una donna, per detenzione al fine di spaccio di hashish. Sono stati trovati in possesso di complessivi 132 grammi di stupefacente - in parte già frazionato in dosi - e relativo materiale idoneo al confezionamento.

Si tratta del salernitano C.G. e di S.O. ucraina ma residente a Luino (VA), rispettivamente 53enne e 19enne. Gli operanti, nel corso di mirato servizio di osservazione svolto nella zona, hanno proceduto al controllo e identificato C.G. mentre stava accedendo al carcere di Salerno-Fuorni, dove svolge regolare attività nell'ambito del progetto sperimentale "Ricuciamo", finalizzato a coinvolgere i detenuti nella produzione di mascherine per l'emergenza Covid-19.

La perquisizione permetteva di rinvenire un involucro contenente circa 50 grammi di hashish, occultati all'interno degli slip, mentre in una fase successiva venivano rinvenuti ulteriori 60 grammi circa di analogo stupefacente ed un bilancino di precisione presso il domicilio. Nel contesto operativo, presso l'abitazione, veniva identificata la convivente S.O., anch'ella perquisita e trovata in possesso di 22 grammi circa di hashish, in parte già suddivisi in 5 dosi, un ulteriore bilancino di precisione e vari ritagli di cellophane per il confezionamento, tutto custodito nella borsetta. Entrambi sono finiti ai domiciliari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/03/2021

Umilia la ex affiggendo manifesti "spinti", 17enne salernitano nei guai

E’ stata eseguita stamane dalla Sezione di Salerno della Polizia Postale e dalla Sezione di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica per i minorenni di Salerno un’ordinanza cautelare, con la quale il GIP, su richiesta del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Salerno, d.ssa Patrizia Imperato, ha disposto la misura coercitiva del “collocamento in comunità” nei confronti di un 17enne residente nel salernitano.

Il provvedimento attiene ad un episodio di revenge porn - ovvero ad una condotta, prevista dall’art. 612-ter del codice penale, di abuso sessuale basato sulla diffusione di immagini intime distribuite senza il consenso della persona ritratta - verificatosi alcuni giorni fa in un piccolo centro del salernitano.

Per motivi legati ad una abietta gelosia, il giovane inquisito, con il chiaro intento di umiliare e svergognare la ex fidanzata 13enne, ha tappezzato le strade del paese in cui la minore risiede con manifesti riproducenti l’immagine della ragazza, colta in una posa sessualmente esplicita, corredata da un’offerta di prestazioni sessuali a pagamento.

Il provvedimento cautelare, nel quale si dà atto anche del sequestro di materiale pedopornografico effettuato dalla Sezione di Salerno del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Campania, a seguito della perquisizione domiciliare e informatica operata presso l’abitazione dell’indagato, è stato emesso dal Tribunale per i minorenni l’8 marzo, nel giorno dedicato internazionalmente alla donna.

Quasi un simbolo, considerato che l’atto di revenge porn rappresenta una tipica forma di vendetta maschile, attraverso la quale l’uomo, pubblicando foto intime della ex partner, riafferma la propria “superiorità” di genere, recuperando, attraverso la “punizione”, quel potere che avverte di aver perso, il più delle volte, allorquando subisce la decisione di chiusura della relazione sentimentale.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...