Salerno, bloccato spacciatore in zona Mariconda

L'uomo è stato controllato nella notte mentre era in auto

Redazione Irno24 10/01/2021 0

Gli Agenti della Polizia di Salerno hanno arrestato G.P., paganese del 1988 ma residente a Salerno, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. L’uomo è stato controllato a bordo della sua autovettura in via Marchiafava.

Il giovane, già noto alla giustizia per precedenti in materia di spaccio, è parso subito sospetto agli Agenti delle Volanti che, con una perquisizione personale, lo hanno sorpreso in possesso di 7 dosi di cocaina, occultate nelle parti intime in un contenitore in plastica.

Inoltre, nell'auto sono stati rinvenuti un bilancino di precisione, oltre 1300 euro in banconote da piccolo taglio ed un cellulare. Per il pusher sono scattati i domiciliari.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 22/03/2020

Monitoraggio di arrivi e partenze alla stazione di Salerno e capolinea bus

ll Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, ha fatto disporre, a seguito delle recenti ordinanze (di Governo centrale e Regione Campania), serrati controlli per monitorare arrivi e partenze da/per Salerno da altre regioni.

La Polizia Municipale supporta le attività di Polfer, Forze dell'Ordine, Protezione Civile ed ASL presso stazione ferroviaria e capolinea bus.

Leggi tutto

Redazione Irno24 04/09/2020

Persecuzioni indussero 43enne al suicidio a Salerno, provvedimenti per 3 giffonesi

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Giffoni Sei Casali hanno dato esecuzione all’Ordinanza di applicazione di misura cautelare personale del Divieto di dimora e Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, emessa dall’Ufficio del GIP del Tribunale di Salerno su richiesta della Procura, nei confronti 3 persone (di 64, 36 e 50 anni) di uno stesso nucleo familiare della zona, ritenute responsabili di concorso in atti persecutori e morte come conseguenza di altro delitto.

Il provvedimento è scaturito dalle indagini avviate dai Carabinieri a seguito della querela presentata il 12 agosto nei loro confronti dai vicini di casa, coniugi di 43 e 39 anni, con i quali si erano incrinati i rapporti già dal 2015, anno in cui era avvenuta una lite per una negata vendita di una stanza dell'immobile dove erano tutti residenti.

Motivo per il quale, nel corso degli anni, gli indagati ponevano in essere incessanti comportamenti persecutori ai danni dei coniugi, consistenti in ripetute minacce, delazioni offensive in pubblica via, pedinamenti e danneggiamenti, tali da cagionare un perdurante stato d’ansia e di profonda prostrazione nel 43enne, inducendolo a compiere l’estremo gesto (il 21 agosto, quando fu trovato annegato in mare a Salerno).

Nella sua tuo fu trovata una lettera manoscritta in cui l'uomo per cause riconducibili a tale vicenda, come da lui stesso ampiamente palesato in una accorata lettera manoscritta, successivamente rinvenuta nel suo veicolo. La vicenda denunciata dai coniugi era stata anche confermata dalla complessa attività investigativa svolta dai militari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/11/2020

Impennata del virus nel salernitano, più di 400 casi

Forte incremento di casi Covid anche in provincia di Salerno. Secondo i dati del Ministero della Salute, sono 439 i nuovi contagi registrati il 31 ottobre nel salernitano, sui quasi 3700 totali emersi a livello regionale. Uno scarto notevole in negativo rispetto ai circa 230 casi del giorno precedente. In Campania, la provincia di Napoli è quella di gran lunga più colpita (2353), poi quella di Caserta (737), Salerno (439), Avellino (121) e Benevento (64).

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...