Salerno, i controlli pedonali e automobilistici saranno incrementati

Lo fa sapere il Sindaco Napoli

Redazione Irno24 07/04/2020 0

"La Polizia Municipale di Salerno - afferma il Sindaco Napoli - metterà in campo una vera e propria task force dedicata ai controlli pedonali ed automobilistici. Saranno eseguiti controlli minuziosi per stroncare movimenti inutili e gli assembramenti che abbiamo verificato nelle ultime giornate.

Non è il momento di abbassare la guardia. Rischiamo di vanificare i sacrifici fino ad oggi compiuti da tutti i salernitani per fronteggiare il diffondersi della pandemia. Sono i giorni decisivi per vincere tutti insieme questa battaglia".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 13/09/2021

Arrestato 42enne che derubò cancelliera alla Cittadella Giudiziaria di Salerno

Questa mattina, personale della Polizia Giudiziaria, Aliquota Polizia di Stato, ha arrestato Pietro Immediata, 42enne di Montecorvino Rovella, in relazione al "furto aggravato con destrezza" commesso il 18 Agosto 2021 ai danni di una cancelliera della Cittadella Giudiziaria di Salerno.

In base alle indagini, scattate dopo la denuncia della persona offesa, l'uomo sottrasse il portafogli dalla borsa della donna, lasciata incustodita sulla scrivania della sua postazione.

La verifica dei registri di accesso alla Cittadella e delle immagini delle telecamere di videosorveglianza dei negozi limitrofi ha permesso di appurare che l'uomo si era introdotto in Tribunale alle 10:50 da Via Dalmazia, uscendo dalla stanza della malcapitata (la 314) con in mano un portafogli da donna, poi abbandonato nei pressi di una vicina farmacia, dopo essersi impossessato della somma di 70 euro.

L'uomo non è nuovo a tali reati: gli accertamenti della Polizia hanno rivelato che a Gennaio e Febbraio 2021 aveva derubato un'impiegata dell'Ospedale Ruggi e un Magistrato della medesima Cittadella.

Leggi tutto

Redazione Irno24 03/11/2020

Emergenza Covid, riparte il servizio di ascolto e supporto della Caritas Salerno

Riparte dal 9 novembre 2020 lo sportello telefonico di ascolto della Caritas Diocesana di Salerno. Il servizio, gestito da psicologici, è nato per dare un supporto alle persone che ne hanno necessità in particolare durante l'emergenza Covid. Il servizio sarà attivo dalle ore 16:00 alle ore 19:00 chiamando i numeri 3485188303/3291685558 (d.ssa De Sio, d.ssa Marra) oppure inviando una mail all'indirizzo ascoltopsicologicocaritas@gmail.com specificando nome, cognome e numero telefonico in modo da essere ricontattati.

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/04/2021

Controlli su soggetti sottoposti a misure cautelari, 2 pregiudicati arrestati a Salerno

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno arrestato due pregiudicati, all'esito di accurati controlli che hanno consentito di richiedere all’Autorità Giudiziaria un aggravamento delle misure in atto nei loro confronti. Nel primo caso si tratta di S.G., 42enne salernitano, fermato il 10 aprile nel cuore della notte a bordo di un motociclo quando avrebbe dovuto trovarsi ristretto agli arresti domiciliari: la misura era stata adottata poiché ritenuto responsabile di rapina pluriaggravata e simulazione di reato.

Il soggetto aveva tentato di giustificarsi con una non meglio precisata necessità sanitaria, non confermata da successiva visita al Pronto Soccorso del Ruggi dove veniva accompagnato, né da alcuna telefonata al 118. Peraltro, la gravità del comportamento aumenta data la commissione in orario notturno in spregio anche alle norme anti Covid, nonché alla recente condanna subita il 20 gennaio scorso. Per tali motivi è stato disposto l’aggravamento con custodia in carcere.

S.G. inoltre è risultato percettore di Reddito di Cittadinanza, sospeso a seguito delle attività dei militari. Poiché avrebbe dovuto essere sospesa l’erogazione in occasione della sua prima associazione ai domiciliari per rapina pluriaggravata e simulazione di reato, si calcola che abbia percepito indebitamente circa 12000 euro.

Il secondo caso riguarda invece il 37enne salernitano D.G., sottoposto ad obbligo di dimora dalle 21 alle 7. Il 4 aprile scorso i Carabinieri hanno operato due controlli, alle 21.40 ed alle 22.10, senza trovarlo in abitazione, ricevendo risposta dalla sorella che non era rincasato; lo stesso è rientrato solo alle ore 24, in ritardo di ben 3 ore. Non trattandosi della prima violazione, il Tribunale di Salerno ha optato, su input della Sezione Radiomobile dei Carabinieri di Salerno, per l’aggravamento, disponendo gli arresti domiciliari con divieto di uscire e comunicare con persone estranee a quelle conviventi.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...