Salerno, si chiude la prima edizione del progetto "Le vie dell'acqua"

Appuntamento il 14 ottobre a Palazzo di Città, già in partenza la seconda edizione

Redazione Irno24 11/10/2022 0

Venerdì 14 ottobre, alle ore 9:00, presso il Salone dei Marmi di Palazzo di Città, a Salerno, alla presenza dell’On. Piero De Luca, del Sindaco, Vincenzo Napoli, dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, Gaetana Falcone, dell’Assessore all’Ambiente, Massimiliano Natella, e di Mariarosaria Altieri, Presidente di Sistemi Salerno, avrà luogo l'evento conclusivo de "Le vie dell'acqua".

Si chiude, dunque, la prima edizione, ma contestualmente si aprono i lavori della seconda, del progetto di educazione ambientale rivolto alle classi quinte delle scuole primarie e alle classi terze delle scuole secondarie di I grado salernitane, promosso da Sistemi Salerno in collaborazione con il Comune.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 10/03/2022

Protezione civile, al via i corsi provinciali per Operatori Antincendio Boschivo

Partono l'11 marzo i corsi per la formazione, l’informazione e l’addestramento degli Operatori Antincendio Boschivo (AIB), organizzati dalla Protezione civile della Regione, in collaborazione con i Centri di servizio per il Volontariato (CSV) della Campania. I corsi sono destinati ad oltre 400 volontari con il coordinamento della Sala operativa regionale di Protezione civile e il supporto delle Sale operative territoriali presso i Geni civili.

Saranno curati dai Csv (Centri di Servizio per il Volontariato) di Napoli, Caserta, Salerno e Irpinia-Sannio e vedranno la partecipazione di docenti della Protezione civile della Regione, dei Carabinieri forestali, dei Vigili del Fuoco e del Coau (Centro operativo aereo unificato).

Le attività si svolgeranno nelle sedi regionali dislocate nelle varie province e rientrano nel nuovo "Progetto Squadre AIB - Volontari della Regione Campania" per valorizzare l'apporto del volontariato organizzato nella lotta attiva agli incendi boschivi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/07/2021

Salerno, su spiagge libere le bustine per i mozziconi di sigaretta

Sulle spiagge libere cittadine sono stati collocati alcuni espositori che conterranno delle bustine da utilizzare per riporvi le cicche di sigarette. I fumatori, al loro arrivo in spiaggia, potranno prelevare gratuitamente dall’espositore ciascuno la propria bustina ed evitare così di lasciare le cicche sulla spiaggia o, peggio, di lanciarle in mare.

Quando andranno via butteranno la bustina con i mozziconi nei cestini porta rifiuti, oppure potranno svuotarla per riutilizzarla. Volendo si può anche differenziare la bustina che, priva di cicche di sigarette, può essere conferita con la carta.

Salerno Pulita, con il supporto logistico del Comune di Salerno, consegnerà, nel corso della stagione balneare, ventimila bustine agli operatori delle spiagge libere e del lungomare Trieste, che provvederanno quotidianamente a rifornire gli espositori.

“Si tratta – spiega il sindaco Napoli – di una lodevole iniziativa che serve per sensibilizzare sempre più per una corretta differenziata. Lo smaltimento delle sigarette ha un processo molto lungo e questo provoca un forte impatto sull’ambiente. Basta davvero poco per vivere in un mondo più pulito. Tutti insieme, seguendo poche e semplici regole, possiamo farcela”.

Un mozzicone di sigaretta senza filtro impiega dai 6 ai 12 mesi per dissolversi. Ma se la sigaretta ha il filtro, il processo di decomposizione nell’ambiente è molto più lungo: saranno necessari dai 5 ai 12 anni per distruggerlo perché è composto di un materiale chimico sintetico molto resistente.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/12/2022

Solo 30 unità di Salerno Pulita per 25-26 dicembre, perplessità Fiadel

"Salerno Pulita ci ha comunicato - scrive in una nota Angelo Rispoli, segretario Fiadel Salerno - che domenica e lunedì, giorni festivi dove ci aspetta il boom di presenze di visitatori in occasione di Luci d'Artista, impiegherà meno di 30 addetti per la pulizia della città.

Siamo preoccupati perché è stato deciso di usare il contingente di una qualsiasi domenica festiva e non si pensa invece che quelle saranno giornate particolari, visto che ricadono le ricorrenze del Santo Natale e Santo Stefano. Rispettiamo la decisione, tuttavia non la condividiamo e riteniamo giusto che la città sappia quanto deciso dai vertici dell'azienda. Non si spari come sempre sui lavoratori".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...