Sbarco migranti a Salerno, espulsioni ed arresti da parte della Polizia

Alle operazioni della Squadra Mobile ha collaborato anche la Guardia di Finanza

Redazione Irno24 16/09/2023 0

In conformità al piano di accoglienza e identificazione, organizzato dal Questore, sulla base delle direttive concordate in sede di Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza, sono state eseguite le operazioni di sbarco della nave mercantile "Bbc Edge" al Porto di Salerno, su cui erano imbarcati 181 migranti, di cui 163 maschi, 18 donne e 37 minori.

A seguito delle operazioni di identificazione, è emerso che 14 cittadini di nazionalità tunisina sono stati colpiti da provvedimento di respingimento ed ordine a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni, mentre 10 cittadini tunisini sono stati accompagnati presso il CPR di Ponte Galeria (Roma).

Altri 6 cittadini di nazionalità tunisina stati arrestati, in quanto responsabili del reato previsto e punito dall'art. 13 comma 13 del Testo unico sull'Immigrazione: ieri mattina si è svolto il giudizio direttissimo, al termine del quale l'autorità giudiziaria ha rilasciato il nulla osta all'espulsione. Nel pomeriggio di ieri, 5 dei 6 arrestati sono stati accompagnati - con la collaborazione di personale della Guardia di Finanza - presso il CPR di Gradisca di Isonzo (GO).

Infine, personale della Squadra Mobile, congiuntamente alla Guardia di Finanza, ha proceduto al fermo di indiziato di delitto nei confronti di due cittadini tunisini, M.H. del '78 e B.T. del '68, indagati per il reato di organizzazione e gestione dell'illegale ingresso nel territorio nazionale di cittadini stranieri. I due sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Fuorni, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 15/04/2021

Csa Fiadel fa il punto su Salerno Pulita, Comune di Salerno e Consorzio di Bacino SA2

Vertenze Salerno Pulita, Comune di Salerno e lavoratori in mobilità del Consorzio di Bacino Salerno 2. Queste le emergenze che la Csa Fiadel provinciale sta affrontando da mesi. A fare il punto, in una conferenza stampa tenutasi oggi, è stato Angelo Rispoli, segretario generale del sindacato di categoria, insieme ai delegati Francesco Pezzano, Francesco Parrinello e Marco Rescigno. A presenziare anche l'avvocato Davide Sapere, difensore delle maestranze nei vari contenziosi avviati dal sindacato per la tutela dei diritti dei lavoratori.

"Il quadro è molto chiaro e preoccupante", ha detto Rispoli. "Su Salerno Pulita parliamo di qualcosa di assurdo: un'azienda con un giro d'affari di 28 milioni di euro e circa 500 dipendenti, da 20 giorni è senza amministratore delegato. Dunque, si può garantire solo l'ordinaria amministrazione e a stretto giro scadranno i contratto di noleggio dei mezzi e delle altre forniture. Così si rischia la paralisi. A chi giova tutta questa strategia? Ce lo chiediamo da giorni e auspichiamo che il sindaco prenda una decisione definitiva, individuando il successo di Antonio Ferraro per la carica di manager".

Sul Comune di Salerno, c'è un'emergenza personale che va avanti da un anno. "Palazzo di città, attualmente, può contare solo su circa 800 dipendenti. Si tratta di un numero approssimativo, visto che Quota 100 ogni giorno manda in pensione un lavoratore. Questo Comune così è prossimo al collasso, visto che servirebbero almeno 1.200 unità per garantire i servizi essenziali: dal rinnovo delle carte d'identità alla vigilanza del territorio".

Preoccupa anche il caso del Consorzio di Bacino Salerno 2. Ventisette operai, tra i 50 e i 60 anni, il prossimo 1 maggio potrebbero ritrovarsi senza tutele. "Le maestranze sono in mobilità da due anni e l'Ente d'Ambito, che dovrebbe predisporre insieme alla Regione Campania la loro ricollocazione, non risponde alle nostre richieste di incontro. Spero in un segnale delle istituzioni per evitare l'ennesima emorragia di posti di lavoro".

Leggi tutto

Redazione Irno24 04/09/2020

Salerno, limitazioni al traffico in Via Irno per lavori

Per consentire lavori di ripristino di un canale fognario in via Irno, dalle ore 8.00 del 7 settembre alla sera del 10 settembre è istituito il divieto di transito per tutti i veicoli in via Irno, nel tratto compreso tra l'uscita Fratte della tangenziale urbana e l'intersezione con via Carlo Gatti. Per effetto di tale provvedimento, i veicoli diretti a Fratte verranno instradati sul ponte Rouen e da lì in via Gramsci.

Leggi tutto

Redazione Irno24 31/10/2020

Salerno, recupero lampo di auto rubata: poliziotti seguono traccia del satellitare

Gli Agenti della Polizia di Salerno hanno recuperato e restituito al legittimo proprietario un’auto appena rubatagli. Nella serata di ieri, le Volanti hanno rintracciato un’autovettura Alfa Romeo denunciata come rubata, pochi minuti prima, dal suo legittimo proprietario.

Subito dopo il furto, avvenuto nella zona del centro di Salerno in una strada in direzione di Vietri sul Mare, il proprietario è stato in grado di fornire utili elementi di rintraccio al numero d’emergenza 112. Infatti, attraverso la localizzazione del veicolo tramite il sistema di antifurto satellitare, che gli consentiva di tracciare gli spostamenti del veicolo sul proprio smartphone, è stato in grado di fornire l’esatto movimento dell’auto.

Alcuni equipaggi delle Volanti si sono avviati nella zona interessata dal passaggio del mezzo e tramite le indicazioni del satellitare si sono avvicinati verso la vettura nel comune di Baronissi. I ladri, nel frattempo, accortisi probabilmente dell’arrivo della Polizia, hanno abbandonato il veicolo e guadagnato la fuga. L’autovettura è stata riconsegnata al proprietario, sono in corso indagini per risalire agli autori del reato.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...