Una Rari Nantes sotto tono perde a Palermo contro la Telimar

I ragazzi di Citro sprecano molto e regalano spazi ai siciliani

Redazione Irno24 24/11/2021 0

Si è tenuta alla Piscina olimpica comunale di Palermo la gara tra il Telimar e la Rari Nantes Salerno per l’ottava giornata di campionato di serie A1 di pallanuoto. La gara è terminata con il risultato di 13-8 per i padroni di casa. La squadra palermitana si trovava appena una posizione in avanti in classifica generale, a 13 punti complessivi rispetto ai 12 della Rari.

I ragazzi di Citro hanno giocato sotto tono tutta la partita con pochi momenti individuali significativi, sprecando tanto, affrettando conclusioni in occasioni in cui si poteva costruire e regalando spazi all’attacco del Telimar.

Terzo tempo fatale per la Rari Nantes Salerno, che dopo aver perso un paio di occasioni per rientrare in partita sul 6-4 subisce un parziale di 6-0 che praticamente chiude l’incontro. Prossimo appuntamento sabato 27 novembre alle ore 14:30 alla Simone Vitale contro i campioni nazionali in carica del Brescia.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 16/01/2021

Rari Nantes perde a Sori ma "vede" la fase d'elite del campionato di A1

Alla Piscina Comunale di Sori è andata in scena, per la quinta giornata del campionato di serie A1 di pallanuoto, girone A, la gara tra Iren Genova Quinto e Rari Nantes Salerno. Nonostante la sconfitta per 10-7 e un quarto tempo da brividi, i giallorossi grazie alla vittoria per 11-7 dell’andata "vedono" la fase d’élite dalla quale scaturiranno i playoff scudetto. Per la matematica bisognerà aspettare la gara tra Quinto e Pro Recco: un clamoroso pareggio o addirittura una improbabile vittoria dei biancorossi vanificherebbe tutto.

Quinto ha messo in acqua tanta grinta, ma una grande Rari ha tenuto ottimamente la vasca per almeno tre tempi. Il primo quarto è scoppiettante e si chiude con i padroni di casa in vantaggio 5-3. Per i giallorossi a segno due volte Luongo e l’inossidabile Scotti Galletta. Nella seconda frazione perfetta parità, 2-2, in gol Elez ed Esposito. È il terzo tempo quello che consegna più certezze alla Rari, che si impone per 2-0 con i gol di Elez e Tomasic.

È invece il quarto e ultimo tempo che, come all’andata, ha rischiato di vanificare tutti gli sforzi. Quinto si impone per 3-0, fissando il punteggio sul 10-7, poi sono bravi i ragazzi di Citro a tenere botta contro la foga di rimonta degli avversari.

“Alleno una squadra di veri uomini – il commento a caldo del tecnico giallorosso – oggi non abbiamo mai mollato, anche quando ci è parso di avere 'tutti' contro. Ci siamo conquistati ogni cosa che abbiamo ed è per questo che questa vittoria ha un sapore ancora più dolce”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/02/2020

Luongo trascina la Rari alla vittoria nel derby

Si sapeva che non sarebbe stata una gara facile per la Rari Nantes Salerno il derby contro la Canottieri Napoli. I partenopei, ultimi in classifica, vedevano certamente nell’arrivo dei salernitani l’occasione giusta per rilanciarsi e ce l’hanno messa tutta per vincere, approfittando anche di una Rari stranamente distratta e svagata in difesa.

Però, alla fine, non è andata così e i salernitani l’hanno spuntata, sbancando la piscina di Casoria e portando a casa tre punti d’oro per una classifica che al termine del girone di andata è veramente ottima. Uno straordinario Michele Luongo, autore di cinque reti, Cuccovillo e il solito Santini hanno contribuito ad avere ragione della Canottieri, che ha invece trovato in Borrelli l’uomo migliore, con Di Costanzo a supporto e il portiere Vassallo che ha più volte salvato i suoi.

La Canottieri parte forte, spingendo la gara su ritmi forsennati, forse poco adatti alla Rari, che infatti soffre, ma riesce ugualmente a portare a casa il primo parziale con il punteggio di 3-2 e i gol di Tomasic, Gandini e Cuccovillo. Nella seconda frazione ancora ritmi altissimi e la Rari paga qualche disattenzione difensiva di troppo e si chiude sul 2-2, con i gol di Cuccovillo e Tomasic.

Non sembra fermarsi la spinta dei partenopei nemmeno nel terzo quarto e la Rari pare accusare il colpo, andando sotto nel punteggio fino a meno 2, per poi recuperare. Il tempo si chiude con il vantaggio dei napoletani per 5-4. In gol Parrilli, Cuccovillo e doppietta di Luongo. L’ultima frazione, quella decisiva per il risultato, vede le squadre appaiate, ma la Canottieri sembra aver finito la benzina e così ne approfitta la Rari, che mette in acqua sicuramente un tasso tecnico superiore.

A rendere un po’ meno scontato il finale ci pensano gli arbitri, che dopo aver chiamato espulsioni in ogni occasione a sfavore della Rari, mettono fuori anche mister Citro, con una decisione molto affrettata. Gli uomini in acqua, comunque, hanno abbastanza esperienza da gestire gli infuocati ultimi minuti e chiudere i conti vincendo la frazione per 3-1, con una spaventosa tripletta di Michele Luongo. Gara chiusa e tutti a festeggiare in casa Rari Nantes, che con questa vittoria fa un passo deciso verso la salvezza.

Leggi tutto

Redazione Irno24 31/08/2020

Lo "Squalo" Spatuzzo torna alla Rari Nantes

Dopo un anno di separazione, torna alla Rari Nantes Salerno il 23enne Giuliano Spatuzzo, soprannominato lo “Squalo” dai supporters giallorossi. Il duttile attaccante si è già messo a disposizione di mister Citro per cominciare la preparazione al prossimo campionato. È stato anche lui partecipe della storica promozione in serie A1 nel campionato 2018-2019, prima che le strade si dividessero. Nell’anno trascorso in serie A2, Spatuzzo ha trovato la continuità di gioco e un ottimo rendimento, mettendo a segno anche 11 reti, prima che il Covid rendesse necessario sospendere i campionati.

“E’ come se non me ne fossi mai andato - afferma Spatuzzo - nel mio cuore ci sono sempre stati i colori giallorossi. Di fatto quest’anno ero sempre sui gradoni a tifare per i miei compagni. Ho un forte legame con questa società per svariati motivi, uno di questi è sicuramente ritrovare mister Citro, che mi ha formato sotto tutti gli aspetti sin da piccolo e per il quale nutro una profonda stima. Nonché il presidente Gallozzi che ho sempre guardato con ammirazione per l’amore e la passione che infonde in questo sport”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...